Briscolone Club

11. aprile 2008 18:54
by Mendy
9 Commenti

Zaccheo Santo subito? Già Fatto ...e così sia!

11. aprile 2008 18:54 by Mendy | 9 Commenti

 Dal sito http://www.probiviro.it/sanzaccheo.htm 

San Zaccheo - 20 agosto - Patrono degli Albergatori

Era un pubblicano della potente e ricca città di Gerico, ossia aveva in appalto la riscossione delle tasse per conto dello stato.

Era anzi il capo dei pubblicani, uomo ricco e potente, ma senza scrupoli.

Curioso di vedere Gesu' che passava, essendo piccolo di statura sali' su un sicomoro.

Gesu' gli si avvicino' e si autoinvito' a casa sua. Ospite di Zaccheo, Cristo ne provoco' la conversione, al punto che il pubblicano divenne vescovo e martire di Cesarea.

Una leggenda narra che abbia sposato Veronica (quella che asciugo' il volto di Gesu con un velo) e che sia andato con lei in Gallia.

11. aprile 2008 15:33
by Mendy
14 Commenti

Meno male che il SICOMORO c'è !!!!

11. aprile 2008 15:33 by Mendy | 14 Commenti

 Sottolineo l'importanza del legno sicomoreo per la creazione di paltò di legno!!!

 Saluti

1  

Introduzione

Sicomoro Nome comune della pianta arborea classificata Ficus sycomorus nella famiglia delle moracee. Si tratta di un albero d’alto fusto sempreverde, molto comune in Medio Oriente e in alcune regioni dell’Africa tropicale e del Sudafrica (ad esempio, è un’essenza tipica del Parco nazionale Kruger). Va precisato che con il nome di sicomoro si indicano anche specie arboree appartenenti ad altri generi, come Acer pseudoplatanus (chiamato acero sicomoro o acero di monte, vedi Acero) e Melia azedarach (detta anche falso sicomoro).

2  

Caratteristiche

Il sicomoro predilige le zone paludose, le rive dei fiumi e le regioni di pianura soggette ad allagamenti temporanei; è comunque ben adattato anche alla savana. Alto generalmente 10-25 m, sebbene siano noti esemplari di oltre 45 m, il sicomoro ha una chioma ampia e tondeggiante e il fusto rivestito da una corteccia tipicamente “butterata”, di colore giallastro. Le ampie foglie hanno forma ovale, colore verde scuro e consistenza coriacea. I minuscoli fiori sono di colore verde. I frutti, inizialmente gialli e rossi a maturità raggiunta, sono siconi commestibili e si sviluppano sui rami in densi grappoli; possono raggiungere i 5 cm di diametro

3  

Importanza del sicomoro

Citato anche nel Vangelo secondo Luca, il sicomoro (il cui nome deriva dal greco e significa “gelso che produce fichi”) costituisce una notevole risorsa per la fauna e per le popolazioni locali. I frutti, così come le foglie, possiedono un notevole valore nutritivo e possono anche essere essiccati e conservati. Ricercati da uccelli e mammiferi, vengono raccolti dall’uomo per la propria alimentazione e come cibo per il bestiame. Le foglie sono usate per il trattamento dell’ittero e del veleno di serpente; il latice che si ricava incidendo la corteccia è un rimedio contro la dissenteria e la tigna, la tosse e le infezioni della gola.

L’albero ha un ruolo importante per il miglioramento della qualità del suolo e per il suo consolidamento; impiegato già nell’antico Egitto come pianta da ombra e da legno (ad esempio, per la realizzazione di sarcofagi), è un ottimo sito di nidificazione per gli uccelli e un rifugio per altre specie animali. Il suo legno, di colore chiaro, si lavora con facilità. L’albero, infine, ha una funzione cerimoniale nei rituali di diverse tribù africane.

Classificazione scientifica: Il sicomoro è classificato Ficus sycomorus nella famiglia delle moracee, ordine urticali, classe dicotiledoni, divisione angiosperme.

 

 

9. aprile 2008 16:50
by geretz
20 Commenti

SONO ANCORA IL PRIMO

9. aprile 2008 16:50 by geretz | 20 Commenti

Carissimi amici del briscolone, come al solito purtroppo devo essere il primo anche questa volta.

Non so se vi ricordate, ma sabato mattino alle ore 11,30 nella chiesa di Capergnanica si sposano DIEGO e CRISTINA.

La tensione in casa è altissima, certo che l'evento merita tutta l'attenzione possibile, (è la prima volta per tutti) e dopo il primo pensionato sabato avrò anche questo primato e ne vado orgoglioso. Sicuramente come il mister spera la cabala dice che  io sarò il primo in tutto ma per l'utimo traguardo mi impegnerò al massimo come nel nel gioco della carte e lascero questo privilegio ad altri.

A proposito di carte, ma quando riusciremo a fare ancora una serata  a giocare  a briscolone?

Spero che il mio appello sia accolto da tutti e si organizzi al più presto una grande serata, visto che l'ultima volta a casa mia non ci siamo riusciti, però abbiamo avuto il merito di passare la palla ad Umbe per proseguire con il sito ed ecco finalmente i primi risultati.

cio a tutti e alla prossima prima volta magari sarò non......

8. aprile 2008 18:45
by pile
18 Commenti

...la prima volta!

8. aprile 2008 18:45 by pile | 18 Commenti

Ragazzi,

 è con non poca emozione che mi avvicino a questo prodigio della tecnologia. Trattasi appunto della prima volta che il glorioso club si avvale di strumenti così moderni che ben si sposano con la tradizione di salame e peperoncino! (immagino il pensiero dei più maliziosi al mio riferimento della "prima volta")

 Complimenti ha chi ci ha lavorato fino ad ora!!!

5. aprile 2008 16:22
by Umbe
41 Commenti

Finalmente ci siamo!

5. aprile 2008 16:22 by Umbe | 41 Commenti

E' nato anche il Blog!

Non sarà all'altezza di quello di Beppe Grillo ma come tecnologia vi garantisco (modestamente) che siamo sugli stessi livelli! Devo dirvi la verità.... non è tutta farina del mio sacco, anzi! Noterete infatti che questo Blog è graficamente molto diverso dal sito del Briscolone. Sono andato qua e la a pescare da blog già preconfezionati e li ho shakerati e ho creato quello che vedete.

Adesso ho bisogno della collaborazione di tutti. Occorre scegliere che grafica applicare a questo blog. Andate su questo sito: http://www.dotnetblogengine.net/page/themes.aspx e ditemi secondo voi quale dei temi (il tema è la veste grafica) che vedete nella pagina può andare bene a noi. Il nome del tema è sopra la figura. Per chi non sapesse come funziona un Blog, non dovete mandarmi una mail ma basta che aggiungete un commento a questa mio "articolo".

Quando avremo scelto quale tema utilizzare poi cercherò di mettere tutti i nomi in italiano.

Tutti voi potete aggiungere articoli come questo. Dopo esservi collegati con il vostro utente basta che cliccate su "Aggiungi Elemento" sulla vostra sinistra. Per commentare invece un articolo di qualcun'altro cliccate su "Commenti" sotto l'articolo che volete commentare