Briscolone Club

9. settembre 2008 22:12
by geretz
31 Commenti

ANNIVERSARIO

9. settembre 2008 22:12 by geretz | 31 Commenti

Come sempre per alcuni particolari eventi sono sempre il primo di tutti voi cari amici del Briscolone Club e senza fare troppa fatica riesco a lasciare dietro di me anche il nostro mitico Maestro.

E' con grande piacere che volevo annunciare a tutti che, domani 10 settembre 2008 è il mio anniversario di matrimonio.

Saranno ben 31 anni che sono felicemente sposato con MILENA, condividendo con lei gioie e sofferenze frutto di un amore che accompagna la vita di una coppia. 

Purtroppo per motovi di poca salute di un famigliare (niente di preoccupante) non possiamo partire per una settimana di vacanza al mare come avremmo voluto fare, comunque trascorreremo ugualmente un giorno lontano da Crema e da tutti i problemi che ci circondano. 

Giove arriva al momento giusto, cercheremo domani di cogliere quelle sensazioni autunnali che ci accompagneranno lungo il nostro cammino, iniziando nel miglior modo il 32° anno.

Un saluto a tutti voi e che Giove se non disponibile, abbia però un cappello per la luna, in assenza gli possiamo prestare quello di Miki.

 

 

 

 

Commenti (31) -

pasi

Auguri Gerets .
Auguri pure a coloro che la moglie vorrebbero strozzarla , o che sognano un divorzio senza tirare in ballo gli avvocati .
Auguri a chi una moglie non ce l' ha , e magari vorrebbe averla , auguri a chi nemmeno ha una fidanzata .
Auguri a chi nemmeno tromba .
Auguri a  noi cari ragazzi del briscolone , a tutti i nostri anni passati insieme .
Auguri a chi non può neppure permettersi un giorno lontano da Crema .

Auguri a tutti gli innamorati felici ,
e un particolare augurio a tutti gli innamorati che felici  non lo possono essere .

Mendy

AUGURI NONNO!

Quando festeggiamo la prossima erezione???

Auguri Antonio,

di questi tempi il vostro è quasi un record!

Se erezione dovrà essere vi auguro sia espolsiva!!



pasi

Caro Gerets
nomination ai prossimi Oscar per il peggior post .
Era proprio necessario sbandierare al mondo che il 10 settembre copulerai come un riccio ??
Poi scusa , faccio tutta una politica contro le mogli , e la tua la scrivi in stampatello .
Mi definisci un  " maestro " , ma evidentemente i casi sono due : o sono incapace , o non capisci un cacchio .
A tennis continui a vangare , e per le altre cose sbraghi .

Alle elementari ci sarà la riforma , e non vedo perchè noi dobbiamo restare con due presidenti : con l' ultimo post il nonno ha svelato il suo vero volto , e ricordo che per il famoso annuncio voleva convocare tutte le famiglie .
E se voglio affondare preferisco farlo da solo .

" Nostro mitico maestro " è poi una terribile frase .

Auguri per il raffreddamento del pisello : serve ghiaccio ?

pasi

Un successone questo  post .
Fioccano commenti , dibattiti , le linee telefoniche e adsl vanno in tilt .
Gente che mai ha scritto , o che scrive poco , s'infiamma , e fa di tutto per testimoniare affetto all' amico .
Gente che scrive spesso , prendendolo in giro il nonno , si redime  : con frasi intense pennella sentimenti adeguati al sommo momento .
Il Gerets torna dalla gita , si precipita al computer , e bagna la tastiera con lacrime di commozione .

Amici stronzi ?

Non mi spavento per cosi poco, dopo tutto quello che sbraita di più, si è dovuto adeguare al sistema molti anni fa pure lui.
In qualche modo si devono sfogare, quale mogliore valvola che il Blog del Briscolone.
Lasciamo che ognuno dica la sua in piena libertà, gli amici servono anche a questo.
Ciao a tutti a domenica.

pasi

Caro Gerets ,
che fatica entrare in questo post ! E' così pieno di commenti che la mia connessione lenta non riesce a scaricare le pagine .
Solo a notte fonda ci sono riuscito .
Non sei deluso ? Mmm ...
Comunque se non c'ero io a sbraitare ti beccavi solo 5 righe ( 5 ! ) , ovvero le due del Mendy e le tre del Pile .
Brutto barbagianni che non sei altro : se mi fossi adeguato al sistema a quest' ora sarei nel letto con un bel pigiamino in compagnia della moglie , e non alzato di notte a scrivere ad un amico .  E le faccende del briscolone cerco di tenerle riservate , mica vado a suonagli il piffero .
Al limite mi piacerebbe che me lo suonasse lei .
Sono d' accordo che teoricamente la miglior condizione di un socio sia quella di " single
trombante " , ma visto che anni fa ero " single non trombante " pretendevi che andavo avanti a pippe ?
Qualcosa ho dovuto cedere : o volevi continuassi a fare la spola fino a Gallarate ogni settimana ?
Ora basta una volta al mese , e se ci sono eventi Briscoloniani , anticipo , o ritardo date .
O vuoi intendere che non sono più " duro " come una volta ?
Scusa , ma ero anche stufo di ricevere telefonate o lettere di gente offesa e incazzata . Anche di soci .
Tu stesso quando allegato al " Bastone " avevo inserito il sublime opuscolo " kamagerets " mi hai fatto una bella piazzata .
O forse pensi che non abbia sufficienti risorse per vivere anche senza il blog dove posso
" sfogarmi " ?
Figurati , come minimo possiedo tremila soldatini da dipingere .
E per mangiare quattro pezzi di formaggio e polenta a cinquanta euro posso anche restare a casa , e allo stesso prezzo pranzare con la moglie in qualche bel localino .
Così è anche contenta , e alla sera me la dà .
E invece domenica sera  ... pugnette !
Magari usciamo io e te a bere qualcosa : o devi restare a casa a fare il resoconto alla tua CARA  ?

Se vuoi possiamo anche uscire alla domenica sera o altre sere io di problemi di questo genere non ne ho, anzi possiamo anche approfittare della bella stagione prolungata per fare due tiri a tennis e poi concludere con una birra, chissà se qualche altro si accoda a noi, io lancio l'amo se i pesci abboccano è fatta.
Lo so benissimo che dai soci non posso aspettarmi molto, scrivi pure a me fa piacere e risponderò sempre ai commenti, dopo tutto sai bene che non è mai la quantità ma è il sentimento che conta, e se il Briscolone è questo al momento dobbiamo accontentarci ci saranno tempi migliori.
Io comunque non ho fatto un nuovo post per avere il record dei commenti lo scopo era un altro.
Penso che la serata del doppio a tennis che abbiamo fatto è stato solo un fuoco di paglia del momento, poi tutto è rientrato nella normalità quotidiana.
Ci sono sempre molti problemi da superare durante una giornata, sia di lavoro o altri, e riuscire a ritrovarsi con gli amici ogni tanto è un problema di non facile soluzione.
Ciao a domenica.


Ma gli amici...
...è già bello sapere che ci sono.


navigando nella rete...
  
PACI' PACIANA  VA AL BATTESIMO
----------
"Paci' Paciana era molto legato alla gente del paese di Bracca, sia perche' era un paese in mezzo alle montagne, sia perche' in quei dintorni aveva i suoi rifugi preferiti ; andava a dormire di notte nel cimitero e il posto era buono per vedere quelli che lo inseguivano la gente del luogo lo salutava e gli voleva bene. A Bracca c'era una famiglia che si chiamava di cognome Dentella ; e lui andava sovente nella casa di questa famiglia per salutarli; e si ferma anche a mangiare , veniva ospitato specie quando si trovava ad essere ferito o ammalato. In questa famiglia doveva nascere un bambino . E Paci' Paciana aveva promesso alla sposa del suo amico Dentella che se fosse nato un maschio lui lo avrebbe tenuto a battesimo. E come succede, questa notizia s'era sparsa dappertutto per la valle fino ad arrivare all'orecchio dei gendarmi . Cosicche' la gente e specialmente i gendarmi , erano in attesa dell'evento e di vedere mantenuta la promessa fatta dal Paci' Paciana. Infine il giorno della nascita arrivo' e nacque proprio un maschio. E arrivo' anche il giorno del battesimo. Gente curiosa era giunta dai vari paesi ; c'erano gendarmi in divisa e in borghese e tutti stavano attenti per vedere Paci' Paciana . Ma lui non si faceva vedere. Il battesimo parte dalla sua casa del Dentella verso la chiesa, ma il personaggio tanto atteso non si mostra. A un certo punto una ragazzetta arriva di corsa e dice che a visto il Paci' Paciana giu' in fondo alla discesa che sta per salire al paese. Infatti guardando dall'alto si vede un uomo che sale per la mulattiera i gendarmi scendono di corsa , lo rincorrono fino a tanto che riescono a fermarlo. Con loro sorpresa s'accorgono che invece di essere il Pacchiana e' soltanto il suo amico Nicola che pero' era vestito esattamente come lui. Nel frattempo il battesimo era entrato in chiesa e il bambino era portato da una ragazza ; quando la ragazza arrivo' vicino alla fonte battesimale, vide in un banco accanto una donna piuttosto anziana che viene a parlare al padre del bambino e gli strizza l'occhio. Il Dentella ha capito subito che la donna era Paci' Paciana travestito; la donna prese il bambino in braccio e ando' verso il battistero dove il prete che aspettava, battezzo' il bambino.  Dopo che fu battezzato Paci' Paciana infilo' due pezzi d'oro fino tra le fasce dell'infante senza farsi accorgere da nessuno. Poi restitui' il battezzato alla ragazza , ando' in un angolo buio della chiesa si tolse le vesti da donna e uscito sul segrato chiamo' i gendarmi che in basso stavano ancora interrogando il povero Nicola. Ma quando i gendarmi si sono mossi per rincorrerlo , Paci' Paciana era gia' sparito . A Bracca c'e' ancor oggi qualcuno che porta il nome di Vincenzo per suo ricordo , specialmente nelle famiglie dei Dentella. "

Robe da matt.
E se centrasse qualcosa?

E' vero,
sapere che ci sono veramente, molte volte è più che sufficiente.


Già, ma ogni tanto poterli anche incontrare...
...sarebbe ancora più bello.

Acqua Padre!, che 'l furmet al brusa.

Anche il tempo non è con noi, di acqua ne viene proprio poca, per fortuna che in questo periodo 'l furmet è già stato trasformato in farina, e se si passa dal mulino non è possibile non infarinarsi.

pasi

Spiace quasi disturbare  due piccioncini che tubano ...

Un Vincenzo in famiglia sarebbe mio zio , ma i  nonni cremaschi non penso conoscessero le gesta del val Brembano Pacì Paciana .
Su wichipedia compare un immagine : era uguale al Gerets !
Provare per credere .
Finì male : si rifugiò in casa di una persona che reputava amica , ma questi gli sparò nel sonno .
Mozzata la testa , la consegnò ai gendarmi per ricevere la taglia .
Il nonno è fortunato , noi al massimo in crapa sua diamo qualche legnata .
Ma vuole dimostrare che è forte , per cui non si scompone più di tanto .
Solo apparenza ?
In realtà appare disilluso , e non manca mai di sottolineare presunte manchevolezze , come fosse scontento .
Ricordate il sogno raccontato ? E l' idea del famoso annuncio con l' intenzione del raduno famigliare ? E l' incensamento del suo matrimonio dell' ultimo post ?
Per non parlare di quando è andato in pensione , col megaraduno , e distribuzione di chiavette e pensierini .
A volte fatico a comprendere la sua linea politica : quale direzione vorrrebbe dare al gruppo ?
Molti di noi amano i fuochi di paglia : non fa parte della nostra natura essere finemente organizzati e programmatici . A volte spariamo un sacco d' idee , molte delle quali sappiamo benissimo non verranno mai realizzate . Il bello è pensarle e discuterle .
E se  qualcuno fa il Pacì Paciana sappiamo che però c'è , che in ogni caso fa parte di noi : come quando Paol intrecciava le cordine .
Penso che il co-presidente sia troppo legato a vecchi schemi , e non sappia cogliere il piacere di vivere oggi il briscolone , nè cogliere le brillanti sfumature che quotidianamente sa offrire .
La goccia di rugiada sull' uscio della porta .  
In ogni caso il vecchio Gerets continua ad essere punto di riferimento per tutti noi .

Ricordo bene questo nome, Pacì Pacina nominato in un comizio da Pezzotta non meno di 30-40 giorni fa.
So benissimo apprezzare e vivere i piaceri del Briscolone non sono cosi vecchio nelle idee.
In ogni caso i piccioncini hanno dialogato.
Zafira al completo il socio Principe ha dato la sua adesione.

pasi

Ricordi un tubo : Pacì Paciana e non Pacì Pacina !
Beppe conferma forfait , quindi i 7 cavalieri dell' apocalisse cavalcano ancora insieme .
Sarà come dici tu , ma sembri malinconico : e piazza qualche punto esclamativo !
O le cose ritte ti vengono male ?

Mendy

Non è che vi riferite a Pacì Pacciani?

Se fosse così me lo porto a Firenze nella mia prossima fuga ....

pasi

Adesso ho capito Firenze ...
Rilancio .
Buffo pensare al Gerets , che da tempo non timbra più .
Pile e Umbe consolidano .
Per me e il Principe , a tre quarti di guado , e tanti anni nello stesso posto , difficile trovare imput per rivoluzioni , o semplici cambiamenti .
Leggermente più indietro Paol , ma il discorso è lo stesso .
Differenti pure gli stati civili : single , fidanzati , coniugati con prole , sposati senza .
Quando il nonno si pone domande , dovrebbe pensare anche a queste diversità .
Pratiche e mentali .
Ma uno zoccolo duro di resistenti c'è .
Qualcuno è andato disperso , altri segnano il passo ...
e il futuro resta un incognita .
Ma ieri l' abbiamo goduta .
La luna , il tramonto , e un pò di malinconia per la giornata che andava a finire .
Addio Zafira , ci mancherai .


Pirla!!!
La macchina è solo un mezzo, in tutti i sensi. Persa una se ne trova un'altra. O al massimo si rispolverano le care vecchie bici.


Ad uso e consumo del Principe:

Il lampascione o lampacione , nome regionale del cipollaccio (Muscari comosum) è una pianta erbacea delle Liliaceae diffusa nelle regioni mediterranee. I fiori della sua pianta sbocciano in primavera e sono persistenti fino all'estate.

Il bulbo globuloso di tale pianta, ricco di sali minerali e che cresce a 12-20 cm circa nel sottosuolo, è simile a una piccola cipolla di sapore amarognolo ed è consumato specialmente nell’Italia meridionale; particolarmente in Puglia e Basilicata. In altre regioni è detto anche cipollina.

pasi

Dopo il Gerets , anche il Principe sembra avere problemi di memoria .
Nome non facile però ...
Peccato che nelle cene tet a tet solitamente non si gustano le cipolline , altrimenti esercitare un dotto sapere sul lampacione innalzerebbe lo charme : che figurone !
Vero che il cugino è già da sè fascinoso , tuttavia è da molto che non siamo più testimoni delle sue conquiste .
Ai tempi dello " Shuttle " scarrozzava 4 fanciulle alla volta .
E' già , non tutte le auto sono uguali : alcune restano anonime , altre assurgono a mito .
E il Panda di Paol ?
E la Zafira del Mendy ?
Per questo che lascia un vuoto .
Incolmabile ?
La caratteristica principale erano i 7 posti disponibili , simbolo di forza e unione .
Che bello partire pieni !
Va bhè , se qualcuno scorreggiava c'era poca aria ...
e viaggiare al posto dei trolley non era il massimo della comodità ...
tutto sopportabile in nome della simbiosi .
Sono un pirla sentimentale .

All' epoca dell' oratorio , dietro l' accomodarsi sulle sulle vetture disponibili , nascevano raffinate strategie .
Per alcune pizzate si raggiungevano le venti persone , ed era tutto un " io salgo con questo e con quella " . Le sorti di una serata potevano cambiare in base al giusto piazzamento .
La mia tattica era passiva : lasciavo muoversi e organizzarsi le ragazzette - palesemente interessate alla pool -  poi i ragazzi , e alla fine mi cacciavo nel buco rimasto . Alle volte gli " amici" forzavano la situazione per assemblarmi sulla macchina giusta , ma era solo  per prendermi per il culo . In altre erano più concentrati alle loro mire , e visto che le amiche trascinavano  amiche , perdevo il posto , per  cui potevano capitarmi insiemi davvero sfigati .
Raramente utilizzavo il mio mezzo : forse per evitare l' imbarazzo di essere da ultima fila .
Arrivati al locale , nuove strategie per i posti a sedere : e via col cicin e col cicion !
Naturalmente se andava bene .
Nelle serate più avverse si finiva in fondo al tavolo , e le emozioni che  davano i malcapitati  vicini di posto erano davvero inesistenti .
Capita nelle grandi compagnie .
W lo zoccolo duro !

pasi

L' ultima proposta di un dirigente del tennis regionale era davvero bizzarra : pagare la multa , poi al massimo mi avrebbero rimborsato inviandomi alcuni tubi di
palline  . ( ! )
Se non conosci le persone giuste è davvero dura .
Un altro diceva di fare reclamo a Roma , allegando duecento euro di tassa , ma con documenti inoppugnabili , altrimenti se bocciato si tenevano i soldi . E in più pagare la sanzione di cento .
Un altro ancora sosteneva di pagare la multa , tanto per evitare casini burocratici .
Un altro genio diceva di non pagare e farmi squalificare , tanto in inverno non si gioca . Ma non ha detto che si rischiano due anni ...
Gente rassegnata alla burocrazia : se innestata in malomodo , è difficile arrestarla .
Ammesso che un pistola ha utilizzato indebitamente il mio nome , il giudice arbitro avrebbe dovuto verificare e completare i dati prima di mandare il referto agli organi competenti .
E devo pagare io per una sua manchevolezza ?
Parlavo di conoscenze : ho delegato una persona , la quale è in rapporti con il presidente regionale del tennis : questo si è interessato direttamente al caso , e pare abbia sistemato le cose .
Perlomeno in regione .
Ma il meccanismo arriva fino alla capitale ( ! ) , e mi è stato detto che probabilmente   arriveranno altre ingiunzioni .
Neppure lui riesce a fermare l' iter innestato .
Nel caso , mi aiuterà di nuovo .
E quel poveretto che si è fatto ingiustamente 10 anni di carcere perchè sfigatamente omonimo di un delinquente e con il suo stesso modello di auto ??
A me dieci anni fa volevano farmi rifare il militare perchè avevo lo stesso nome del vero candidato e abitavo nella stessa città : fortuna che ho trovato il congedo !


Ma qualcuno sa che fine ha fatto il nonno?
Deve ancora riprendersi dal Dentella-day?
Coraggio Geres, mancano solo 43 giorni al
Basiano-day...

pasi

Dopo la prestazione del Dentella Day il nonno è spompo .
Prima che gli venga nuovamente duro devono passare giorni !

Ma il Mendy ha lo stesso problema ?


Funesti presagi caro Pasi.
Prevedo tempi di vacche magre...
Ma perchè il tuo Gravatar non mi appare più?

Spakoinoinoci a tutti.

Mendy

Il Mendy lo tiene duro a tensoplast ...sto preparando le valigie, venerdì si inizia con i preliminari. Dal primo ottobre si tromba ....

Pasi, ma quando facevate le pizzate di gruppo (nel senso di andare a mangiare la pizza) chi mangiava metà pizza pagava anche metà coperto?

Il mio è sempre pronto, basta chiamarlo per avere la massima efficienza in qualunque momento.
Siete diventati tutti nostalgigi del passato dopo il Dentella day!
Vi hanno fatto l'effetto di buonismo i complimenti della Renata?
In mancanza della Zafira, monteremo i sedili posteriori alla macchina del Pile, se non li ha, li chiederemo in prestito a Luigi se la memoria non m'inganna hanno la stessa macchina.
E poi c'è sempre la 6 posti della multipla di Beppe, forse un po pochi.  
Per la trasferta in Toscana andremo tutti in treno noleggeremo una carrozza intera  cosi il Mister non avrà più il problema del vomitino.
Prima del Basiano Day ci sono altri ritrovi, mi sembra che la tua mente è un po annebbiata.
Ieri sono stato investito da una Fiat PANDA, sarà un caso ma lei c'è sempre in mezzo.
Erano le 18,45 stavo tornando a casa e in prossimità del semaforo in via Macello una bella ragazza di circa 30 anni abitante a Madignano ha svoltato a sinistra per entrare nel parcheggio opposto alla SMA.
In pratica mi ha tagliato la strada, io con la mitica vespa 125CC a velocità di 20 km orari ho subito frenato ma un piccolo urto contro il parafango della Panda non ho potuto evitarlo.
Una piccola ammaccatura alla macchina e il parafango della vespa attorcigliato.
Nessun danno alle persone per la signorina era impossibile farsi male, io ho evitato per un pelo di marmotta di cadere e mi sono salvato in extremis.
Devo dire che uno spavento me lo sono preso, ricordando gli ultimi due incidenti successi a Crema investite da macchine rispettive due moto, la fine dei conducenti è meglio che non lo ricordo.
Alle 21,00 sono andato a giocare il primo turno del torneo sociale di tennis, ero ancora incazzato per l'incidente e un po teso per la partita, la prima pallina che ho tirato è finita nell'altro campo.
Dopo qualche scambio con il mio avversario, visto che era alla mia portata tecnica mi sono rilassato ed ho iniziato a giocare normalmente.
Risultato ho passato il primo turno, prossima partita difficile per me sono io alla portata tecnica del mio avversario.
Di noci da spaccare non ne ho, comunque sia buana notte a tutti e viva la marmotta toscana.

Secondo me l'incidente ti ha provocato anche un leggero trauma cranico perchè l'ultima volta che ho visto Luigi in macchina (un mese fa circa) era al volante di una Fiat Ulisse!!!
E comunque se il problema sono due sedili io in officina posso tranquillamente costruire tutte le cardreghe che voglio e pure in ferro pieno così con un paio di punti di saldatura possiamo far diventare da 7 o 8 o 20 posti anche la Tipo del mister. Poi però chi la sburla?
Per concludere, conoscendoti, mi sa che sotto il panda ti ci sei buttato volontariamente vista la descrizione di chi stava al volante. Birbante d'un nonnetto...
Adesso vado a fare la mia corsetta quotidiana: speriamo di fare incontri interessanti e non il solito Pecc.
PS: quand'è il tuo prossimo incontro?

pasi

Alle donne basta fare notare un pò di cellulite sul sedere per farle iscrivere in palestra il giorno dopo .
Per provocare un uomo basta mettere in dubbio la virilità ; e trak , piuttosto s' ingozza di viagra per smentire .
Così il Mendy e il Gerets si sono subito precipitati sul blog .
Perlomeno il giovane socio ammette l' uso di tensoplast ...

Visto che è servito andare a Caravaggio ?
Pure domenica abbiamo rischiato il botto , ma l' ampollina ci ha protetto .
Merito anche ai riflessi dell' ingegnere , e all' efficenza frenante della Zafira : arresto dolce e silenzioso .
Nonno ,  e scooter  antico , formano un insieme di catorci : riflessi umani lenti , ed efficenza meccanica scarsa : come si fa andare a  sbattere andando a venti all' ora ??
Fortuna che la Madonna lo ha sorretto .
Ma la signorina cosa avrà raccontato la sera al suo compagno ?
Che ha investito un anziano sul vespino !

Se Paol mette a disposizione l' officina si potrebbe tagliare il didietro della Tipo e il davanti della Rover :  le saldiamo assieme e creiamo un bolide da dieci posti .
Magari ci mettiamo il motore dell' Alfa ...
A Firenze arriviamo tranquilli .
Comunque visto che il Mendy è ancora a casa , si potrebbe organizzare un bel gruppo per tifare il Gerets tennista : già è teso ( e scarso ) per conto suo ... chissà cosa può combinare in nostra presenza !
Spacchiamogli le noci !

P.S.  allenatevi per la futura partecipazione ad una marcia podistica non competitiva di km 6 : non possiamo disonorare la maglietta rosa . Primavera 2009 ?

Magari con la vostra presenza divento un piccolo vecchio Borg.
Se volete venire a raccogliere le palline, gioco lunedì sera alle 18,00, spettacolo assicurato e senza pagare il biglietto.
Hai ragione Luigi ha una Fiat Ulisse, avevo detto (se la memoria non m'inganna), mi ha frego invece.
E' vero chissà cosa avrà detto la signorina la sera a casa, infatti era molto preoccupata su cosa raccontare a suo papà.
Prossima trasferta obbligatorio visita al Santuario di Caravaggio con acquisto di una Madonnina per ogni socio e riempimento di acqua Santa della fonte, già due salvataggi in due giorni e con mezzi diversi.

pasi

" Mi ha frego invece " ? Non è solo la memoria che sta andando a massa !
Comunque Forrest Gump era diventato un campione di ping pong : ottime speranze per il  tennis del nonno .
Al massimo può sempre darsi alla pesca di gamberi !

Aggiungi Commento

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading