Briscolone Club

Commenti (33) -

pasi

Cito : " Cos'è una donna ? Una donna è tutto ciò di inutile intorno alla figa  "
Geniale !
Però ...

Se assemblato ad un bel vaginone c'è un corpo sgraziato , l' impulso si reprime .
Una bella carrozzeria è d' obbligo : tette , gambe , culo ... di qualità !
Ma se il volto risulta poco incisivo , se non sgradevole ?
Mmm ... quanti rimpianti .
L' insieme deve risultare armonico .
Stile miss .
Ma quando parlano alcune sembrano stupidotte .
Luogo comune ?
Ok , prendiamone una intelligente .
Magari è solo cervello razionale , e umanamente si comporta da stronza .
E questo non piace , vero ?
E quelle che non sanno cucinare ? " Quattro salti in padella  " tutte le sere .
Donne .
Se è solo per trombare non ci sono problemi , e va bene quasi ( quasi ! ) tutto .
Si può spegnere la luce , tapparsi le orecchie , far finta di ascoltare ...
Bella , brutta , simpatica , noiosa , suadente , gracchiante ...  quello che volete : ma saper fare bene l' amore non è cosa da tutte .
E se capita un tronco ?
Non sempre è  " tutta nera e bella calda " .
Se è solo un amica questo non interessa .
E di una collega di lavoro si apprezza l' efficienza . Se è pure gnocca tanto meglio !
Mogli ?
Fidanzate ?
Passata la fase acuta dell' innamoramento tocca convivere con alcuni lati tollerati  , più che apprezzati .
Troppo complicato ?
Per chi non ama pensare troppo , e scrivere di conseguenza , offro un post di riserva :

W LA VULVA !!
Chi non commenta è un culattone !

principe

X  IL  MISTER  VALE  SEMPRE  IL  DETTO.

X ANA FETINA  DA  FESA  TODE  MIA  TOTA  LA  ACA.
PERO' SE ATTACCATO ALLA FESA C'E' QUALCOSA DI BUONO NON SAREBBE MALE !!!
COMUQUE SEMPRE VIVA LA PRUGNA

Trovato l'argomento per far scrivere anche se poche righe il nostro socio Principe.
Dopo tutto si poteva anche pensare prima, la prugna per lui è sempre stata cosa primaria, e per ora più furbo di tutti si la gode con la femmina che decide al momento, senza alcun impegno futuro.
La parola donna è una forma sincopata di domina, cioè padrona.
Una femmina è caratterizzata dalla presenza di cromosomi sessuali, tuttavia non sono esclusivamente i fattori biologici che fanno sì che una persona si consideri donna.
Alcune donne possono avere anormalità ormonali, oppure differenze nei cromosomi.
Il rapporto tra maschi e femmine nelle varie fasce d'età cambia fin dal concepimento: nella popolazione adulta sono presenti più donne che uomini e nei paesi maggiormente sviluppati le donne vivono circa cinque anni più a lungo degli uomini.
Al contrario nei paesi più arretrati l'età media femminile è più bassa di quella maschile in ragione di una non adeguata assistenza medica (anche in occasione di numerose gravidanze) e più in generale di un ruolo subalterno nella società.
La maggior longevità femminile è dovuta a una combinazione di fattori:
Genetica: la presenza del doppio cromosoma X, che, in caso di alterazione genetica di uno dei due cromosomi, può essere riparato dall'altro (nell'uomo non può avvenire, in quanto i due cromosomi sono diversi).
Ormonale: presenza dell'ormone estrogeno che protegge il cuore.
Le donne, per esempio, fumano e bevono meno degli uomini e sono sottoposte a uno screening medico mediamente più accurato (questo sembra dovuto a una maggior propensione a rivolgersi al medico anche in presenza di piccoli disturbi e a screening a livello nazionale nei confronti di alcune patologie femminili gravi come il tumore del seno e il tumore del collo dell'utero la cui mortalità è in costante calo).
n termini biologici, l'apparato sessuale femminile ha lo scopo di procreare, mentre i fattori sessuali secondari servono ad attrarre un partner e ad allevare i figli.

Riproduzione: con la prima ovulazione la maggior parte delle donne acquisisce la capacità di rimanere incinta e di avere dunque figli.
Lo studio degli organi riproduttivi femminili e delle gravidanze si chiama ginecologia.
Le donne raggiungono la menopausa verso i cinquant'anni di vita, quando le loro ovaie cessano la produzione di estrogeni e quindi le donne in menopausa perdono la capacità di rimanere incinte.
Esiste una patologia chiamata menopausa precoce che si verifica in donne estremamente giovani, ha le stesse conseguenze della menopausa e non è reversibile.
Le donne sono state spesso discriminate in molte culture del mondo, che riconoscevano loro solo capacità e ruoli limitati alla procreazione e alla cura della prole e della famiglia.
Esistono tuttora culture che prevedono una condizione subalterna della donna.
Tuttavia, nelle società e nei contesti culturali in cui le donne hanno avuto l'opportunità di esprimere i propri talenti, hanno dimostrato di poter ottenere gli stessi risultati degli uomini, arrivando, in molti campi, a superarli, dimostrando così l'infondatezza di tali discriminazioni.
Comunque sia, chi non è culattone anche se non si vuole dimostrare, si vive per il pane e per la figa.
ciao a tutti e W la marmotta di qualunque colore sia.

pasi

Con tutte le cose che si potrebbero scrivere a proposito di donne e fica , il Gerets tratta di menopausa , tumori , screening ( ! ), mortalità : ultimamente ci dà dentro !
Fossero di suo pugno ... e chissà invece dove ha raccattato quel testo medico - scientifico che puzza di stantio . Dalla selezione del reader digest anni 60 ?
Molto più genuino e disincantato l' intervento del Principe , che con semplicità mostra le carte sul tavolo .
Il nonno è un doppio giochista : da una parte lecca la marmotta , dall' altra il culo delle donne .
Se proprio desidera coinvolgerle alla vita del Briscolone lo dica apertamente , e non tramite commenti edulcorati . L' ultimo è spiccatamente difensivo .
Sembra quasi voglia distinguersi , e dimostrare al mondo femminile la non condivisione di alcuni atteggiamenti e linee politiche .
Un colpo alla botte e uno al cerchio .
Come volesse dire : la colpa è di altri .
Il contesto culturale del Briscolone storicamente PREVEDE UNA CONDIZIONE SUBALTERNA DELLA DONNA :  e quando gli abbiamo dato l' opportunità di esprimere i loro talenti , abbiamo rischiato di mandare nel cesso il nostro gruppo .
Se proprio dobbiamo finire in fogna , è nostra la mano che dovrà tirare lo sciaquone .
La donna IDEALE non rompe i coglioni ad un uomo che desidera uscire con i propri  amici .
E se quelli che desideravano organizzare un family day sono spariti non è certo colpa mia .

Comunque caro Gerets , se pensi che tengo un atteggiamento dannoso - sul blog e altrove - al buon nome del nostro club , e che rischio di mettere in cattiva luce , o fuggire altri soci , ti ricordo che le persone intelligenti sanno sempre distinguere al pir dal pom .

Chi non commenta è un culattone !
Speriamo sia il Mendy : quelle sue belle chiappe rotonde mi fanno  proprio gola ...

P.S. e per i bisex com'è la storia dei cromosomi e ormoni ??

Carissimo Mister anche se non vuoi dimostrarlo anche tu come tutti sei costretto a lavorare per il pane e la fica, i fatti lo dimostrano.
Io l'ho sempre dimostrato con i fatti, sono e sarò forse l'unico che non ho mai avuto problemi di nessun genere di libertà, son ben altri che magari l'hanno avuto e con questo non voglio sindacare in problemi altrui!
Il family day se non l'hai ancora capito, per me aveva un senso quando lo volevo organizzare, il che mi è stato impossibile non per colpa mia.
Ma se lo desideri basta dirlo che ci vuole poco per farlo.

pasi

Donna ti voglio cantare
donna la madre, donna la fine
donna sei roccia, donna sei sabbia
e a volte nuvola sei ...

Donna sei acqua  e sei fiamma
donna paura, donna allegria
donna saggezza , donna follia
e a volte nuvola sei ...

Donna , donna sei l' ombra
donna sei nebbia , donna sei l' alba
donna , donna sei l' aria
e a volte nuvola sei ...

Donna sei sete e vendemmia
donna sei polvere , donna sei pioggia
donna saggezza , donna follia
a volte nuvola sei ...

Donna ti voglio cantare
donna sei luce , donna sei cenere
donna sei ansia , donna sei danza
e a volte nuvola sei ...

Donna , donna sorgente
donna sei erba , donna sei foglia
donna , donna sei pietra
e a volte nuvola sei ...

Angelo Branduardi :  " Donna ti voglio cantare " tratto dall' album " Cogli la prima mela " .

Veramente il testo originale recitava " Donna ti voglio trombare " , ma la moglie Luisa aveva da ridire .

paol

Ma quanto tempo ho a disposizione per commentare e non finire così catalogato come appartenente a quelli dell'altra sponda?
Stanotte ci penso!

pasi

Tempo fa il Curbà intendeva organizzare un family day : purtroppo è sparito . Mi riferivo a questo .
Colpa mia : evidentemente scrivo male .
Il Gerets tempo fa intendeva organizzare una " rivelazione " allargata . Non è sparito : ha  ritirato la proposta .
Personalmente  avevo sconsigliato di una simile operazione .
Se non era d' accordo poteva dimostrare di avere più palle , e continuare sulla sua strada .
La pretendeva  dritta e asfaltata ?
E qualcuno dietro a spingere ?
Servono consensi , e gli uomini di carisma solitamente li trovano .
Vedi Antony , ti ricordo che sei Presidente eletto dal popolo , e non Imperatore .
O forse , visto che non hai mai avuto problemi di  " libertà " ( vanitoso ! ) , il titolo ti spetta di diritto ?
Ti faremo l' incoronazione versandoti del sugo in testa : quello giusto !
Ribadisco il concetto : personalmente penso che il contesto culturale del Briscolone preveda un ruolo subalterno della donna .
Tempo per stare con le nostre famiglie , o altri gruppi sociali , ne abbiamo .
Se qualcuno decide di organizzare un family day , libero di farlo .
Ma ben vengano le uscite solo soci .
E' bello lasciarsi un pò andare : accantonare le sviolinate  e darci dentro di tromba e gran cassa , di oboe e  triangolo , di piffero e kazoo .
E se risultiamo un poco stonati , chi se ne frega !
Non siamo alla ricerca di consenso , ma suoniamo per  piacere personale .
L' impressione è in questa band alle volte desideri inserire un quartetto di archi , un virginale , un liuto  , un armonium : creare arrangiamenti diversi .
O che hai paura di togliere la sordina dalla bombarda .  
Se lo desideri , proponici la tua musica .
Vooola , colomba bianca vooola ?

pasi

Spero che la freschezza del post duri a lungo , in modo che anche i ritardatari possano trovare tempi e modi per dimostrarre l' attaccamento alla patata .
Comunque non vogliamo discriminare i soci che eventualmente preferiscono ortaggi lunghi ...
L' importante è saperli inseriti nel catalogo  , in modo che terremo stretto il sapone durante la doccie  comunitarie .
Del resto anche le donne vivono situazioni simili , e non tutte hanno in fronte il bollino " I ' love banane ciquita "
Solitamente l' immagine di due che se la leppano viene utilizzato più che altro per stimolare le fantasie maschili : nell' immaginario erotico un uomo pensa sempre di essere in grado di far cambiare l' orientamento delle due ...
E la topa è sempre la topa .
Ma visto che l' esperto di ormoni e cromosomi è il Dottor Gerets , ci faremo spiegare il perchè  alcune donne non sono attratte dal genere maschile .
Nascono così , o diventano ?
Sono subalterne alla società ?
Hanno anche loro i famosi 5 anni di vita di bonus ?
Ma fumano e bevono di più ?
Ma vanno dal ginecologo o dall' andrologo ?
Come fanno a produrre prole ?
Ma quando fanno lo screening devono dichiarare al medico che sono cule ?
Ma leccare così tanto può fare insorgere tumori alla lingua ??
Sinceramente non so se sull' enciclopedia ammuffita dell' altra volta esistono queste notizie : le suore che l' hanno scritta non credo osino tanto .
Che il dottor Gerets s' aggiorni : il Mendy , per il copia e incolla , è decisamente migliore .

W la marmotta di tutte le donne !

p.s .  Grazie nonno di esistere

pasi

Alle volte scrittori , poeti , cantanti e innamorati sono un poco ruffiani nei confronti delle donne .
Ecco uno splendido esempio di leccata , tratto da un testo a quattro mani Branduardi - Vecchioni :
" La donna della sera " , dall' album " Domenica e Lunedì " ( A.B .)

Una tua ruga
bella di stanchezza
di più m' intriga della giovinezza .

Il seno che pende di più mi dà
dei seni ritti di ben altra età.

Io mi addormento sopra il tuo sedere
memoria e vanto di battaglie vere .
Meglio la tua pelle , arata a terra
di quella liscia di una giovincella .

C' è nell' inverno tuo
quel che l' estate non ha ;
caldo l'autunno tuo
più dell' altrui primavera .
Tutto quel gran mare di gioventù
non vale il letto che prepari tu .

Silenzio ed ombra mettimi nel cuore
con le tue labbra che ci sanno fare .
Meglio le tue grasse coscie di pane
dei giunchi acerbi delle ragazzine .

C'è nell' inverno tuo
quel che l' estate non ha ;
caldo l' autunno tuo
più dell' altrui primavera .
Tutto quel mare di gioventù
non vale il letto che riscaldi tu .

Vince il tuo inverno sulla primavera
ogni tuo segno è una mia bandiera

Vince la rosa
che mi mostri intera
su quella chiusa
prima della sera .


Bugiardi !!
L' unica strofa convincente è quella finale : basta spegnere la luce e lavorare di fantasia .

La donna in primavera sboccia , ma effettivamente è ancora acerba .
Ma in estate ... che frutti !
La donna ideale .
Va bè , ci sono anche le mele bacate .
In autunno iniziano a cadere le foglie .
Rigido è l' inverno .


Copia-incolla, citazioni, testi più o meno famosi, ...
A me sembra, fino a questo momento, di non trovare nei commenti nulla di "vostro"!
Timidezza?, paura d'esporsi davanti agli amici?, vastità dell'argomento?, nulla da dire?,...
Meditate gente, meditate.
e forsa nonno, vinci per noi.

Mendy

IN MAIUSCOLO LE MIE CONSIDERAZIONI

La donna è la femmina adulta dell'essere umano, in contrapposizione a uomo, maschio adulto, e a ragazza, femmina giovane. A META' STRADA SI COLLOCA IL RICCHIONE

Etimologia del termine  
La parola donna deriva dal latino domna, forma sincopata di domina, cioè padrona (VEDI I COMMENTI SUL CROMOSOMA XX). Fino alla fine del Duecento il termine utilizzato per dire "donna" era "femmina", ma poi in Toscana prese piede l'uso di "donna", e da lì questa parola si diffuse in tutt'Italia.

Sesso e biologia  Una femmina è caratterizzata dalla presenza di cromosomi sessuali XX. DA QUI SI EVINCE CHE CON LA DONNA NON SI VINCE MAI, AL LIMITE SI PAREGGIA!

Tuttavia non sono esclusivamente i fattori biologici che fanno sì che una persona si consideri donna. Alcune donne possono avere anormalità ormonali, oppure differenze nei cromosomi (ad esempio la trisomia XXX).

Il rapporto tra maschi e femmine nelle varie fasce d'età cambia fin dal concepimento: nella popolazione adulta sono presenti più donne che uomini e nei paesi maggiormente sviluppati le donne vivono circa cinque anni più a lungo degli uomini. Al contrario nei paesi più arretrati l'età media femminile è più bassa di quella maschile in ragione di una non adeguata assistenza medica (anche in occasione di numerose gravidanze) e più in generale di un ruolo subalterno nella società.

La maggior longevità femminile è dovuta a una combinazione di fattori:

1- SFIGA

2- genetica: la presenza del doppio cromosoma X, che, in caso di alterazione genetica di uno dei due cromosomi, può essere riparato dall'altro (nell'uomo non può avvenire, in quanto i due cromosomi sono diversi).

3- ormonale: presenza dell'ormone estrogeno che protegge il cuore

4- scelte riguardanti la salute: le donne, per esempio, fumano e bevono meno degli uomini e sono sottoposte a uno screening medico mediamente più accurato (questo sembra dovuto a una maggior propensione a rivolgersi al medico anche in presenza di piccoli disturbi e a screening a livello nazionale nei confronti di alcune patologie femminili gravi come il tumore del seno e il tumore del collo dell'utero la cui mortalità è in costante calo).

Riproduzione  
In termini biologici, l'apparato sessuale femminile ha lo scopo di procreare, mentre i fattori sessuali secondari servono ad attrarre un partner e ad allevare i figli.

Con la prima ovulazione la maggior parte delle donne acquisisce la capacità di rimanere incinta e di avere dunque figli. Lo studio degli organi riproduttivi femminili e delle gravidanze si chiama ginecologia DI CUI IL PRINCIPE E' UN LUMINARE. Le donne raggiungono la menopausa verso i cinquant'anni di vita, quando le loro ovaie cessano la produzione di estrogeni e quindi le donne in menopausa perdono la capacità di rimanere incinte. Esiste una patologia chiamata menopausa precoce che si verifica in donne estremamente giovani, ha le stesse conseguenze della menopausa e non è reversibile. È spesso anticipata da frequenti amenorree.


La festa della donna  
In ricordo delle 129 donne (operaie) morte nella fabbrica tessile Cotton l'8 marzo si celebra la festa della donna, CHE IN ALCUNE FORME DEGENARATIVE PRESUPPONE LA PRESENZA DI UOMINI, POSSIBILMENTE CON LA BARBA INCOLTA, TRAVESTITI!

Mendy

Distrattamente non ho visto che il copia/incolla l'aveva già fatto il nonno ...senza personalizzazione!
Purtroppo il week end toscano mi ha fatto perdere immediatezza nell'aggiornarmi! E stasera in una cena con alcuni collaboratori degli ultimi 3 anni di lavoro mi hanno pure regalato un orologio ...lì  per lì mi veniva da ridere se non fosse perchè ho percepito e apprezzato la sincerità del gesto! Neanche andassi in pensione ...in realtà nella nuova ditta per il primo mese mi sbattono in un residence che è di fronte ad un golf club, sperando che le palline da mandare in buca non siano le mie! Mica per altro ma perchè la fedeltà alla donna, ideale o no, è sempre un valore che non butto nel cesso.

E poi il primo soggetto che ho conosciuto nel nuovo mondo è un francese stilista che un pò ricchione lo è ...e a lui è piaciuto palpare le pelli di pitone per le nuove collezioni!!!



pasi

Diamo tempo al tempo : un poco di legna nel camino è stata messa , ed il zacco è stato dato .
Possiedo sufficienti riserve per alimentare il fuoco , e non mi faccio scrupoli ad ardere  serramenti  e assicelle di recupero . Ma penso di aver messo pure buoni ceppi .
Una fiamma allegra e scoppiettante avrebbe bisogno di altri contributi , ma ormai ho rinunciato a fare appelli . Comunque , chi non commenta è un culattone !
Naturalmente non possiedo una catasta infinita , e attizzerei meglio appoggiandomi all' opera di poderosi boscaioli taglialegna : ma per il momento mi accontento del lavoro di segantini .
Forse il Gerets si è un pò strinato , e penso goderebbe un mondo se il mio post finisse presto in cenere : pazienza , la lotta politica è fatta anche di sconfitte .
Come quando una donna ti dice di no .
Non sempre poi è facile rialzarsi : perdere col nonno sarebbe uno smacco terribile .
Mi farò frate ... ma a quanto sembra , il saio sta spesso stretto .
Meglio la legione straniera .
Ma certe femmine , non si scordano mai .

pasi

Mentre operavo sul mio commento , non mi sono accorto che alle spalle giungeva il Mendy .
Peccato  non è culattone : ha commentato .
Copia e incolla decisamente più brillante  di quello del nonno  !
Legna buona .
Con la chicca sulla fedeltà alla donna .
Come giustamente osservava Paol , l' argomento è vasto , ed alcuni temi varrebbero un intero post .
Comunque anche nel golf ,  non è che si sta fermi sempre allo stesso buco ...
Solitamente sono diciotto .
Tre o quattro colpetti di avvicinamento ( per le schiappe qualcuno di più ...) e poi trak , il giusto affondo .
Si estrae , e si cambia green .
Umbe ha giocato , e farebbe piacere ascoltare la sua esperienza .
Invece il Gerets non ha vissuto l' esperienza della festa della donna in forma degenerativa .
Forse qualche problema di libertà lo ha vissuto pure lui .
E ce le fa passare come sue decisioni personali .
Troppo comodo ragionare così .
Come un pitone che muta pelle .

Ma se di solito regalano gli orologi d'oro dopo 40 anni di lavoro , dopo soli tre , di che cosa cacchio sarà fatto quello del Mendy ?
Sarà una clessidra ...

pasi

Il giochetto è semplice : wikipedia - digitare - selezionare - incollare .
Per il sicomoro può andare bene .
Ma per la donna ??
Tra le altre cose , danno l' immagine di una bella paciarottona nuda ; e tra le parole correlate , si può cliccare su " vulva " .
Anche qui appaiono illuminanti primi piani , adirittura con le versioni " depilata " chiusa , e " pelosa " aperta .
Meglio liscia , gassata , o ... ferrarelle ?
Anche questo argomento si presta a discussioni .
Certo che quando da piccolo andavo a fare le ricerche scolastiche dal Principe , sulla sua enciclopedia " Conoscere " , tutte queste notizie non si trovavano .
A quei tempi , non era facile trovare la fileppa .

Va benissimo tagliare incollare citare ispirarsi ecc.. ecc ...
ma tutto questo dovrebbe essere sostenuto e completato .
Quel " vostro " di cui accennava Paol .
Sicuramente il nostro Bèla ha una corposa legnaia fornita sull' argomento donna , fascine e ceppi di tutte le pezzature .
Per adesso si è limitato a tocchetti ... vediamo se troverà la voglia di calare la socca giusta .
In passato lo ha già fatto .
Ma tutti noi siamo ben forniti .
Trattasi di un discorso generale sull' approccio al BLOG , temi spesso affiorati nei commenti passati .
Tra gente che non scrive , soci spariti , personaggi senza adeguati mezzi tecnologici , mi accontento di ciò che ognuno riesce a dare .
Anche se viaggia al minimo delle potenzialità .
Ciao gente !
Vo a laurà ...

Ragazzi, che argomento!!!

Purtroppo il mio accesso (con la a non privativa) al bloB è centellinato da una serie di ostacoli ma appena ho visto la consistenza del tema, una tonnellata di pensieri si sono accalcati nel mio cranio facendo scappare i criceti che, come al solito, giravano festosi sulla loro ruotina.

Ho poi letto le già abbondanti parole scritte al riguardo ma onestamente non ho trovato quella che si dice "la pancia" di che è intervenuto. Un argomento del genere credo meriti molto di più di semplici copiature qui e la...

Questo essere che rappresenta l'altra metà del nostro viril cielo è qualche cosa che convive con noi dal concepimento sino alla morte assumendo di volta in volta tratti e contenuti diversi: madre, madre di amici, amica/he, amica/he di amiche, fidanzata, fidanzata/e di amici, moglie, amiche della moglie, amante/i e via discorrendo. Per ciascuna di queste figura sgorgano approcci e sentimenti diversi a seconda delle nostre caratteristiche (umane e storiche)e dei contesti che sono palcoscenico delle relazioni con le stesse.

Innegabile il fatto che tantissima parte delle nostre energie vitali siano impiegate a gestire ciascuna delle suddette figure: questo per dire quale e quanta importanza abbia la fugura femminile nella vita.

Il Mister parlava però nello specifico della "donna ideale". Credo però che anche da questo punto di vista potrebbe esistere una donna ideale per ciascuna delle figure che ho citato poco sopra.

Tuttavia, restringendo il campo alla donna con la quale si tenderebbe a passare la maggior parte della propria vita, provo a cercare di definirla nel modo più semplice e immediato evitando perifrasi o stucchevoli ghirigori da taglia/incolla: la donna ideale dovrebbe saper essere madre in casa, compagna e complice fuori e troia a letto. Il tutto accompagnato da una lealtà di fondo che la renda realmente cosa unica con te.

Ad ultimo vorrei aggiungere nota a quanto scritto dal Mister circa il fatto che certe femmine che ciascuno ha avuto non si scordano mai. Personalmente nessuna ne ho scordata perchè (qui lo dico e qui lo nego) le ritengo degli esseri meravigliosi ed affascinanti che danno senso al nostro essere nel bene e nel male. Ovviamente il ricordo che ho di ciascuna di loro assume intensità e colori diversi a seconda di quello che è stato il contenuto che con loro ho condiviso. Quì potrei lanciarmi in panegirici di ringraziamento al Fatto che ce le ha messe di fianco ma probabilmente la divagazione sarebbe eccessiva.

Grazie Mister per il tema, in automatico tante cose son tornate vivide al mio ricordo.

Adesso basta sparare cazzate... si torna a lavorare!!

La donna, nel paradiso terrestre, ha morso il frutto dell'albero della conoscenza dieci minuti prima dell'uomo, da allora ha sempre conservato quei dieci minuti di vantaggio.
Le donne indovinano tutto, sbagliano solo quando riflettono.
Gli uomini passano per essere crudeli, le donne lo sono.
Le donne sembrano sentimentali, gli uomini invece lo sono.
Sulla Via Crucis, ci sono solo uomini sempre pronti a condannare e percuotere, ma donne sempre pronte a compatire e consolare.
La donna che si vede vinta sente un impulso d'odio contro il suo vincitore per quanto possa adorarlo.
Per la donna disposta ad amare, è una fortuna essere bella.
La donna che vuole solo essere desiderata, è sufficiente che la si trovi bella.
Una donna bisogna tenerla solo il tempo necessario per ingannare il nostro predecessore, un momento di più e ad essere ingannato tocca a noi.
Le donne pensano che l'uomo ha il compito di guadagnare soldi, e compito loro spenderli.
Chissà se è nata prima la prostituzione o il capitalismo, di certo è che la donna e il denaro sono due termini dipendenti l'uno dall'altro.
La donna è il solo essere sopportabile della Creazione.
La donna sa donare l'anima prima di cedere il suo corpo.
La funzione precisa della donna è di propagare la specie.
Le donne sono come i camaleonti, dove si posano prendono colore.
Le donne sono come le automobili, ogni tanto debbono fare un piccolo tagliando.
Le donne sono come le galline, se schiamazzano non c'è di che preoccuparsi.
Le donne sono come le mosche, o si posano sul miele o sulla merda.
Le donne sono estreme, o migliori o peggiori dell'uomo.
Le donne fanno dormire gli altri nel modo in cui loro gli rifanno il letto.
Le donne vogliono apparire vestite e essere guardate svestite.
Al buio, le donne sono tutte uguali.
Chi di una donna brutta s'innamora, lieto con essa invecchia.
Contro due donne neanche il diavolo può metterci il becco.
Donna al volante pericolo costante.
Donna bianca, poco gli manca.
Donna che dona, di rado è buona.
Donna e fuoco, toccali poco.
Donna e luna, oggi serena, domani bruna.
Donna e vino ubriaca il grande e il piccolino.
Donna nana tutta tana.
Donna prudente donna eccellente.
Donna si lagna, donna si duole, donna s'ammala quando lo vuole.
Donne e sardine, son buone piccoline.
La donna a 15 anni scherza, a 20 brilla, a 25 ama, a 30 brama, a 35 sente, a 40 vuole e a 50 paga.
La donna buona vale una corona.
La donna e l'orto vogliono un sol padrone.
La donna ha più capricci che ricci.
La donna oziosa non può essere virtuosa.
La donna troppo in vista, è di facile conquista.
Né donna né tela al lume di candela.
Per amore anche una donna onesta, può perdere la testa.
Prendi la bruna per amante e la bionda per moglie.
Quando sono fidanzate hanno sette mani e una lingua, quando sono sposate hanno sette lingue e una mano.
Se è grande è oziosa, se è piccola è viziosa, se è bella, è vanitosa, se è brutta, è fastidiosa.
Se le donne fossero d'oro non varrebbero una lira.
Tira più un pelo di donna che cento paia di buoi.
Tre donne fanno un mercato e quattro fanno una fiera.
Una buona donna in casa è la miglior cassa di risparmio.
Donna pelosa donna virtuosa.
I briganti ti prendono la borsa o la vita, la donna te le prende tutte e due.
Lumache da succhiare e donne da baciare non possono mai saziare.
Donna e buoi dei paesi tuoi.

pasi

E' bello tornare dal lavoro e trovare la casa riscaldata dall' avvolgente fuoco di un camino .
Il socio Pile ha posato un bel ceppo , un legno  profumato che scoppietta dolcemente .
Se fossi donna mi stenderei su di un tappeto di rigogliosa lana e mi lascerei possedere con passione .
Si capisce  perchè il nostro birraio ha così successo con le femmine .
E perchè non l' abbia io !
Buffo pensare che la prima volta che ho visto  " la " figa  ero con lui .
Eravamo all' oratorio a calciare in porta col pallone : un suo ( ovviamente ! ) tiro sbilenco finì oltre la muratella che dava sul retro . Al di là un terrapieno ricco di rovi , con un piccolo sentiero rialzato , ed un prato un paio di metri più in basso . Era un luogo frequentato dai  " grandi " , i quali si appartavano per fumare sigarette ; si accedeva attraverso una porticina in ferro chiusa con uno scarnaccio , ma era priva di lucchetto .
Andammo insieme a recuperare il fubal : cercando nei rami intrecciati c' imbattemmo in alcune pagine di giornale strappate , evidentemente di rivista porno .
Non le toccammo , ma lei era li che mi guardava : una mulatta che teneva aperto un accappatoio , ed un fumetto che usciva dalla sua bocca che recitava :"  ammirate questo bel tramonto ! "
Ammirai : si trattava di belle tette con capezzoli enormi , ma sopratutto di una massa nera e pelosa in mezzo alle gambe .
Ne rimasi folgorato .
Mi viene ancora duro a pensarci . E forse è per questo che dopo trentacinque anni , certe bernardone rigogliose mi fanno ancora impazzire .
E perchè l'ho sempre così in testa !

pasi

E bravo Gerets , quanta legna !
Va bè , è rubata qua e là , ma fiammeggia bene .
Ogni aforisma , ogni detto , ogni proverbio , meriterebbe un post : in effetti l' argomento è vasto , ma fare un pò di caos è sempre stato nelle nostre corde .
Tante cose interessanti , ma il " lumache da succhiare e donne da baciare non possono mai saziare " è spettacolare e inedito .
Di nuovo bravo !
Ma adesso vai in pancia al bosco e portaci qualcosa di tuo : onora il ruolo di presidente .
Poi scusa , hai appena celebrato un ottimo anniversario con la tua donna  ideale , possibile non rivelarci qualche pensiero o aneddoto ?
Forza nonno , vinci per noi !
A proposito , ma al  torneo di tennis , com'è andata ??

pasi

Come dice il Pile , sono molte le donne che hanno accompagnato , e accompagnano il nostro cammino .
Divagazioni sicuramente interessanti , e se la mamma è sempre la mamma , le " amiche " sarebbe un tema ricco di spunti .
Per quanto riguarda gli amori finiti , e le donne che non si scorderanno mai ,  si accede in un terreno minato e molto personale , per cui anche un pirla come me ci va con i piedi di piombo . Entra in gioco un tipo di amicizia intima differente dal clima ludico e goliardico  del briscolone .
E poi il blog non tutela affatto la privacy del nostro gruppo , e magari ci sono delle spie che ci possono leggere .
Tuttavia si può raccontare in generale , e certi episodi più specifici rappresentano spesso  un "classico " nel ciaciarare un poco brilli nei nostri incontri .
Ah donne , cosa vi perdete !
E gne - ra , e gne - ra  ,  e gne - ra !

Per una trombata singola , o brevi storielle , va bene quasi tutto : ma per relazioni di medio e lungo termine la selezione è più accentuata . E se le vie dell' innamoramento sono spesso misteriose , la donna  " ideale " rimane talvolta sulla carta , o si vive la consapevolezza  che trattasi di solo gioco .
Divertiamoci un pò .
Secondo me la donna ideale dovrebbe incarnare doti mediane : nè troppo alta nè troppo  bassa , nè troppo bella nè troppo brutta , nè troppo grassa nè troppo magra , nè troppo simpatica nè troppo stronza , nè troppo intelligente nè troppo gnorante , nè troppo aperta nè troppo chiusa ecc ecc
Una donna di giuste proporzioni fisiche , morali , psicologiche , affettive .
Una donna di mezzo che in virtù di questa forbice possa adattarsi a varie situazioni .
Il troppo , da una parte o dall' altra , genera scialbezza e piattume , o eccessiva attenzione e impegno .
Anche a letto .
Solitamente quelle più calde sono anche quelle più vogliose e golose .
Impegnativo stagli dietro , e non si hanno più vent' anni : e prima che l' uccello facesse male ce ne voleva ( intendendo le pippe ! ) .
E magari ti costringono ad un sacco di preliminari , e ora che le hai fatte passare tutte sei già stanco .
Quelle medie solitamente sono disinibite quanto basta a renderti contento , e se qualche volta la forbice fa andare dal lato un pochino negativo , un altra volta ti arriva la sorpresina . E  per soddisfarle non devi utilizzare il frustino .
La forbice della inibita e fredda , va dal nulla , al leggermente tiepido , e tocca accontentarsi .
Un discorso che può essere allargato : affascinanti alcune femmine dal carattere forte , toste nell' animo e intelletto ... ma anche molto impegnativo stagli dietro . Spesso  sono delle belle scassapalle .
Quelle più carine  tendono a tirarsela troppo , e dedicare troppo tempo e attenzioni alla forma fisica . E si nota maggiormente la sfioritura nel lungo andare , e passata la bellezza resta poco o niente .
Tuttavia sono molto indicate per i periodi a corto termine !

P. S . ma secondo voi , se Enzo Iacchetti faceva l' operaio , si sarebbe trombato per due anni la velina bionda ??

Al massimo si trombava un'operaia turnista su linea di montaggio, capelli color castani tinti biondi con fiale coloranti acquistate al supermercato,
peso forma 64 kg. altezza 1,66 mt.
Ma una donna come la vorresti tu caro Mister, è un po difficile, bisognerebbe costruirla di legno, oppure acquistare una bambola gonfiabile, o meglio ancora fare la professione di Enzo.
La donna si deve amare sin dal primo giorno che s'incontra, non bisogna mai avere dubbi, se questi sorgono meglio cambiare subito.
Il desiderio della donna perfetta è dentro in noi, ma anche la donna desidera l'umo perfetto, meglio stare con i piedi per terra.
Chi non desidererebbe la donna ideale descritta dal Pile, ma quella donna resterà sempre nei pensieri di ogni uomo, la realtà è un'altra e alla fine e quella più giusta che paga sempre, anche se ahimè a volte ci fa ribollire il cervello ma la pazienza è la virtù migliore dell'uomo, è bene sfruttarla fino in fondo.
Certo c'è chi sa soddisfare molti desideri con donne altrui, ma il mio pensiero rimane uno solo, non è possibile avere sempre la botte piena e la moglie ubriaca, bisogna stare sempre all'erta e non esagerare, a facile ritrovarsi la botte vuota e il marito ubriaco.
Il cosi detto colpo di fulmine, esiste, e se dovesse capitare non bisogna mai lasciarlo sfuggire.
Personalmente è successo e dopo circa 5 anni di fidanzamento e 31 di matrimonio sono ancora ben felice di dividere con Lei le gioie e anche molti dolori, che a volte involontariamente servono a consolidare la vita di coppia.
Gennaio 1973, ultimi 2 giorni di licenza Natalizia straordinaria 18 giorni + 2 di viaggio, ore 13,50 mentre stavo ritornando a casa dal bar di Borgo S. Pietro, appena attraversato i binari del passaggio a livello di S. Bernardino sul lato opposto vedo una fanciulla a piedi che si dirigeva verso Crema.
Io già la conoscevo, ma era più di un anno che non la vedevo e nemmeno avevo rivolto un pensiero particolare nei sui confronti, eppure è scattato un qualcosa che mi ha fatto fare un'inversione di marcia alla Miki, mi sono fermato poco avanti le ho offerto un passaggio per recarsi al lavoro e da quel momento tutto è iniziato.
Pensate se già ci fosse il sottopasso, sicuramente non sarei qui a scrivere questo frangente dalla mia vita a voi amici del Briscolone e magari a nessun altro.


Con un ometto così, cara Milena, ciucciarsi le dita.
Ma hai vinto o no a tennis???

pasi

Caro Gerets , quando passo dinnanzi al luogo dove incontrai per la prima volta mia moglie , solitamente fingo spasmi e conati di vomito : lei mi guarda con aria compatita , e scuote rassegnata la testa .
Sono consapevole che dal lato femminile rappresento un uomo che fa un pò cagare , sia fisicamente , sia caratterialmente : e dovrei ringraziare balzebù di aver trovato una persona che mi ama e sopporta .
Se i piedi sanno stare per terra , la mente un pò di meno ; e qualche divagazione più o meno fantasiosa penso sia utile e lecita .
Sò benissimo che non ciuccerò mai le tette della Canalis , ma l' idea va concessa .
Nel bosco hai trovato uno splendido ceppo , e crepita che è un piacere : le tue parole traspirano di amore per la  consorte , e di questo siamo stati testimoni più volte . Spesso e volentieri ti bacchetto per concessioni verso il mondo femminile , ma il vero uomo del BRISCOLONE vira a 360 gradi :  sa trombare , e sa fare all' amore .
L' impressione è che  " trombi" poco , metaforicamente parlando .
Non lasciare che Milly si possa sempre ciucciare le dita !
Perchè non provi  a fare i conati di vomito quando passi nel sotto i binari ?
Se mi prometti che lo farai , la prossima volta , nel mio luogo d' incontro , darò un bacio appassionato alla moglie .

pasi

Le cose cambiano .
E le donne si trasformano .
Anche quelle " ideali " .
Magari ne pigli una di 50 kg , e dopo qualche anno ti ritrovi un borlone di 70 .
Quella dalla pelle vellutata come una  pesca , te la puoi ritrovare con l' epidermide a buccia   d'arancia .
Se calda e passionale , può divenire un vulcano spento .
Magari all' inizio ti riempie di coccole e attenzioni ; e dopo tempo diventi l' ultima ruota del carro , dietro figli , suocera , lavoro , cura della casa , cane ,   lampada abbronzante .
In avvio di relazione ti prende per quello che sei , passa il tempo e gli viene la voglia di cambiarti .
Gli occhi luminosi d' amore diventano spente occhiate di routine .
Le cose possono cambiare : spesso in peggio .
E possiamo mutare pure noi .
E quella donna che sembrava straordinaria , unica e irripetibile  , ci appare comune e banale .
Smettiamo di pensarla .
E viene la voglia di guardare altrove .
Non necessariamente un altra donna .
Talvolta si .
La donna ideale è colei che sa sempre fartelo venire duro .

pasi

Forza Umbe , dei 7 Cavalieri  che fecero l' impresa manchi solo tu !
Non vorrai passare per culattone ??
Se non hai tempo e voglia di andare nel bosco , taglia le gambe al tavolo e mandaci un pò di legna !
O temi che le tue fans leggano il blog ?
Ma contano di più i tuoi amici , o il pelo delle amiche ?
Naturalmente " è meglio esser pazzi per conto proprio anzichè savi secondo la volontà altrui " , per cui continua a fare come meglio credi ...
è che piacerebbe a tutti averti maggiormente su queste pagine , e non solamente utilizzato per fini tecnologici .
Per altri personaggi sono ormai rassegnato , ma per te spero ancora .
Vorrei capire se il mio ambire è solo inutile illusione , o se invece può essere aspettativa reale .
Una volta - ed ero molto giovane - guardai per tre secondi in più del dovuto una ragazza seduta su di una panchina . Mi scrutò pure lei , e con gesto inequivocabile della mano ( le cinque dita unite ), e tono duro , mi disse : " ma che cazzo hai da guardare ?? "
Fissai il suolo , e radendo il muro , mi affrettai superarla .
Ti assicuro che ci rimasi malissimo , ma ebbi la piena consapevolezza che da quella parte era logico non dirigermi .
A volte i rapporti sociali si basano su ipocrisie benevole e benigne necessarie al quieto vivere : se uno ti dice buongiorno , non è che magari puoi rispondere incacchiato : " ma che buongiorno d'Egitto , mi è appena morto il gatto ! "
Ma agli amici si .
Non è che si pretende l' amicizia intima .
Figurati , il Mendy ancora non mi ha presentato la compagna !
Però ci vogliamo bene , e spesso e volentieri ci mandiamo a cagare .
Allora UMBE , i sette cavalieri che fecero l' impresa , o i 6 cavalieri e mezzo ??

P. S .  ma siamo sicuri che il mago legge il blog ?
Qualche suo amico intimo lo avvisi che c'è un messaggio per lui !

Mendy

Ho sputtanato la connessione da casa, anche se con la donna ideale c'entra poco. Ma dal lavoro anche se sono "gli ultimi guissi" non mi viene l'ispirazione per riflessioni impegnate, anche perchè qui siamo mediamente più vicini ai Borloni da 70 kg che all'estremo opposto. Figurati che una la chiamo Lady Zibello perchè ha due chiappe che ricordano il salume più ambito (che non è la "bresaola") e se volesse darmela dovrei prenderla un pò alla volta.

Mister guarda che nel fine settimana ti piombo a casa e ti presento la "consorte" ....ocio che arrivo!

pasi

Caro PIRLA ,
vuoi mettermi in imbarazzo ??
C'è giù il fabbro che sta riparando la serratura del cancellone : terrò tutto serrato !
Se oltre a lei porti altri soci e consorti ( magari anche la Zibello ...  ) forse aprirò .
Ma visto che tra un pò parti , perchè non organizzi una serata per i saluti ?
Potrebbe essere un occasione per la presentazione ufficiale al gruppo .
Magari ti regaliamo anche un orologio .
Ok , tornerai spesso : ma il tuo emigrare , simbolicamente rappresenta un avvenimento epocale che necessita giusti riconoscimenti all' interno del briscolone .
Come quando Cristoforo Colombo partì alla ricerca delle Indie .
E il cazzone trovò l' America !

Lo leggo il blog! Ammetto di aver fatto qualche giorno a non leggerlo ma la voglia di leggerlo poi si fa sentire. Pensa che dopo quella pausa di qualche giorno, non avendo il computer l'ho letto dal cellulare e a 2 righe alla volta ci vuole 10 minuti per leggere un commento. Ti chiederai, caro Mister, perchè non scrivo mai. Non scrivo perchè a me le parole non escono come a te come un fiume in piena, per questo io ti invidio ma per me è una vera fatica! Se alla sera, dopo una giornata di casini e incavolature ti tocca impegnarti a pensare a un commento decente allora ti fermi alla lettura. Due parole per non farmi dare del culattone? Si dice che la donna ideale non esiste, a me forse è capitato di conoscerla ma poi scopri che è già occupata (e ti chiedi, come sia possibile che possa essere libera). Ovviamente non te la prendi, e ci manca, però ammetto che poi quando conosco una ragazza, quella è il "metro di misura". Non voglio che lo sia, ma inconsciamente so che lo è sempre. E' chiaro che se poi entra il gioco il sentimento, sai come si dice, l'amore acceca e la donna ideale te la dimentichi.

Ora, con il ginocchio un po' gnegno, vado alla prima partita dell'open di Carugate e voglio vincere!

Non ti preoccupare Umbe, sono sufficienti poche righe di commento non c'è bisogno di scrivere un libro.
I proverbi dicono sempre cose sagge, il troppo storpia, poco ma buona, la botte piccola ha buon vino e questo vale non solo per le donne ma per tutto.
Ti ricordi che mi dovevi mandare il tuo nuovo nuovo e.mail?
Ciao, se ti impegni come il commento che hai scritto di sicuro vincerai la partita di tennis.
Per Bèla Paol, lunedì sera ho perso ma con onore facendo rimanere sbalorditi gli spettatori 5, ed il mio avversario.
Come il mio maestro dice sempre, meglio una partita da leone che una maratona da coglione e cosi è stato.

pasi

Caro Umbe
Ho consultato il sito della FIT , ma non ho trovato nessuna notizia del torneo di Carugate : sarà un torneo per pippe .
Non dare retta al Gerets che di tennis non capisce un cacchio : per vincere l' impegno serve a poco . Occorre talento , tecnica , tattica , condizione atletica .
Possiedi queste virtù ?
Conoscendoti direi di no ...
per cui se risulterai vincitore significa che il tuo avversario è ancora più drammatico .
Alle volte è più importante saper perdere : corretti e dignitosi in campo , e giocare con l' idea del divertimento  .
La vera passione dovrebbe scorrere in questo canale , e l' ambizione diretta verso miglioramenti tecnici , tattici , atletici . Il puro talento è invece dote innata .
Un dono ?
Tuttavia esistono dei giocatori che pur di vincere alzano continuamente pallonetti , giocano con tiri sghimbesci e sono pronti a contestare ogni palla vicino alla riga .
Non voglio negare che " vincere " sia bello e divertente .
Ma dovrebbe passare attraverso un idea di crescita .
Comunque io e il nonno ci siamo iscritti al torneo sociale di doppio : se mi canna qualche tiro lo infilo col manico della racchetta di misura 5 !

pasi

Caro Umbe ,
stasera ho visto Controcampo , ma senza la Canalis non è più la stessa cosa .
C' è una bionda carina , ma non mi da quel fremito dell' Elisabetta : quelle morbide labbra... quelle gambe sinuose che distende e accavalla ... quei vestitini scoperti e leggeri ... quel suo ingenuo parlare ... e le tette ... perbacco , che splendide boccie !
Le tette ideali .
Mi devo accontentare di quelle della moglie .
Tutto sommato non sono malvagie .
Ma ti assicuro che l' amerei anche se portasse la prima misura .
E le ciuccierei ugualmente con passione .
Anche se il metro di misura è un altro .

La vita prosegue , ed ho seguito ugualmente i filmati delle partite .
Son qui ora a scrivere , e se rubo ore al sonno è perchè mi piace farlo : ma non significa che formulo cose intelligenti o appassionanti .
Le parole a volte sono come le scoregge : trattasi di aria più o meno puzzolente . Ci si libera la pancia .
Vero che in questo post metto molta legna , ma capita che faccia molto fumo , o che sfiammi e si estingua in modo rapido .
Non sottovalutare il ceppo che hai portato : per tua stessa ammissione ti è costato fatica , e proprio per questo è ancora più significativo . Hai regalato splendide parole , e la consapevolezza che sei dei nostri : i magnifici 7 !
Per gli altri spero davvero che tornino a farsi vivi , sia sul blog , sia per gli eventi ; ma sinceramente per il momento non ho voglia di corregli dietro .
Mi unisco all' invito dell' altro Presidente per incoraggiarti a scrivere due o tre righe ogni tanto : non è che sia necessario formulare concetti profondi o  " decenti " .
Alcuni miei commenti sono indecorosi , ma per ora nessuno mi ha ancora tolto il saluto .
Comunque fa piacere sapere che leggi codeste pagine .
Altrimenti non starei alle 4,20 ancora sul computer !
Tra poche ore mi aspettano al tennis , per cui un minimo di sonno è necessario .
Buonanotte !

pasi

Settimana scorsa ho vissuto un incontro ravvicinato del terzo tipo .
Dovete sapere che la palestra Bertoni confina con i campi da tennis , ed uscendo dal circolo ho incrociato un atleta pallavolista in tenuta da gioco :
era uscita per fare una telefonata .
Viso nella norma  ma ... che fisico !
E che gambe !
Ho pensato : la donna ideale deve essere sportiva .
L' attività fisica mantiene in forma e rassoda . E l'elasticità muscolare aumenta le possibilità acrobatiche dell' attività sessuale , per andare oltre le tre posizioni di base : sopra - sotto , sotto - sopra , tergo . Queste rappresentano il minimo sindacale ; ma alcune donne non amano smorzare candele , nè farsi tosare la lana .
Diventa una vita fatta di missionarie : tanto vale farsi frate .
Avete visto che barba lunga che ho ?
Ricapitolando : donna ideale , donna sportiva .
Ma se  capita una lanciatrice di peso ??
Attenzione a non confondersi nel sopra - sotto !
Mi lascia dubbioso pure una maratoneta che incontro spesso : volto nella norma , ma tutta pelle e ossa . Il seno è piatto , e al posto delle chiappe ha due spuntoni .
Questa va bene a stare sopra : è bella leggera , e sicuramente le spinte pelviche sono fluide e ben ritmate .
Se  capita una centometrista  fa venire in 10 secondi e 76 centesimi !
Le nuotatrici quelle si hanno due belle chiappettone .
Le ginnaste sono troppo giovani e acerbe , e se uno ama le contorsioniste è meglio si rivolga al circo .
Ma come tutta la mia generazione ero innamorato della Comaneci .
Nel tennis indimenticabile la Sabatini .
Adesso è in auge la Sharapova , che quando colpisce la palla emette gridolini e gemiti che  fanno impennare la fantasia .
Tuttavia uno storico fidanzato ha rivelato che a letto è molto fredda : sta  ferma e silente .
Meglio una spenta , ma bella Maria , o un catafalco  passionale come si diceva dell' Arancha Sanchez ?
La donna ideale rappresenta un concetto molto complicato .

Aggiungi Commento

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading