Briscolone Club

10. novembre 2009 23:54
by curba
102 Commenti

Avanti a tutta

10. novembre 2009 23:54 by curba | 102 Commenti

Dopo aver varcato la soglia del ventennio, ci potrebbe essere un momento di calma...ma bisogna andare avanti, non fermarsi sugli allori, ripartire alla onquista di una nuova coppa dei campioni. Soprattutto per chi ha conquistato una carta bassa o una carta non desiderata è il momento di tirare fuori le unghie e la grinta ...e quindi grido a pieni polmoni (o dovrebbe gridarla il comandante di questo vascello):AVANTI A TUTTA!!!!

Commenti (102) -

A tutti grazie per sabato!
Anche se il commento è scarso e fortemente in ritardo è detto con il cuore.
Direi di chiudere con le polemiche stile "La Provincia" o "La Gazzetta dello Sport" tanto il  risultato non cambia più.
Quindi occorre intravedere la prossima meta e puntarci dritto senza piangere sul latte versato o su quello che si poteva o si doveva fare o sulla sfortuna o su sperare nella benvolenza degli avversari.
Quando la palla è nel sacco è nel sacco e se il sacco è il sacco è il nostro, come diceva il buon Alghisio, si prende il pallone in mano, lo si porta sul dischetto del centrocampo e si riparte con più grinta per andare a segnare il più presto possibile.
AVANTI A TUTTA
e buonanotte

Umbe come va la ricerca della Fosca o del Tulipano Nero?
Con quel che gira nel mondo dei gossip non si sa mai...Marrazzo docet.
ciao

Chiudiamo un cazzo le polemiche. Son sempre state sale del Briscolone. Chi pensa che il nuovo regime sia zucchero si fotta.
Adesso pure i due si permettono di fare la morale. Questi mozzi della malora si scoprono improvvisamente Capitani. Si svegliano solo negli ultimi mesi e pensano di essere eroi.
Il Presidente ha i suoi lati positivi, ma non è adeguato ad una carta come me.
Dopo vent' anni si poteva finalmente rimediare ad un errore storico, e invece nulla è stato fatto.
Che immobilismo nella distribuzione!
Bisogna chinare il capo per raccogliere il pallone nel sacco senza protestare??
Lasciamo impunemente che i Moggi imperversino?
Pensate che il Zeo non abbia ricevuto una scheda telefonica ?
Non dare il seme di Bastoni ad una persona che più volte aveva chiaramente manifestato e motivato il suo desiderio, e pregato d' informare chi di dovere, è un chiaro atto d' insensibilità e disinteresse.
Lo si è voluto umiliare davanti a tutti.
Al limite si poteva mediare con un tre di legni... ma neppure questo tentativo è stato fatto.

Bravo Curbà, hai leccato per bene e ti sei pigliato la carta che desideravi.
O pensi sia un caso?
Il prossimo passo sarà quello di bollare come piagnucolone il solito  personaggio, anche perchè sui faziosi giornali  di partito governativo non si è in grado di argomentare e dare spiegazioni.
Si getta addosso una maglia marrone così, per semplice avversione.
E quando un soggetto diviene minoranza, tanto più si stacca dalla massa, e tanto più sarà guardato con diffidenza e incomprensione. Nemmeno ci si pone più l' idea dell' integrazione.
Gli si toglie l' anima e lo si butta a mare.
Bravi: avanti a tutta.

Non solo il goal è in evidente fuorigioco: è pure irregolare per vizio tecnico. E con queste premesse è possibile annullare  - e quindi ripetere - la partita.
Si è fatta - come già detto - ( ma chi mi ascolta?) un' assegnazione ai
bi - Presidenti, ma questa entità è da tempo che non esiste più.
Esiste un Presidente unico.
Un Presidente che, sentitosi responsabilizzato, ha fatto pure cose buone, come far viaggiare i treni in orario e metterci in divisa; è pure maestro nel taglia copia incolla, ma per per farlo, serve materia. Materia che viene creata dal vento di passione, turbini che sferzano impetuosi riempiendo le vele. Mica refoli.
Rema Curbà: sei in buona compagnia.
Molti amano il placido navigare.  

Dante

Mister non pensavo di suscitarti una reazione negativa ma positiva, di quelle che ci hai abituato a vedere, come quando si giocava a calcio e si stava perdendo, tu prendevi il pallone dal portiere e con un coast to coast andavi a segnare o facevi segnare.
Ti voglio aggressivo in senso costruttivo, in modo che tutti ne beneficino, come un bastone che non deve avere lo scopo di distruggere ma di sorreggere (poi sai che il legno è il mio materiale preferito per costruire).
Per quanto riguarda il mio due di spade è piccolo come un temperino (non è certo la sciabola luccicante del Principe) ma poco per volta la sua bella incisione la fa (ci vuole tempo).
Mozzo sono e mi sento: oltretutto quest'estate l'ho fatto per davvero per due uscite in barca a vela e forse mi sono divertito di più del capitano e anche se mozzo ho provato a guidare la barca a vela bellissimo e molto appagante.
Perciò, e fisco, occorre lottare per poter diventare comandante e poter gridare: AVANTI A TUTTA.
Buonanotte a tutti i naviganti (in tutti i sensi)

Dante

Errata Corrige messaggio precedente:
fisco: non si tratta dell'agenzia delle entrate ma è la contrazione dovuta a errore di battitura di "FINISCO"

Signor Dante,
è meglio averlo piccolo come un temperino, ma funzionante, che nemmeno possedere una mannaia senza un briciolo di affilatura.
Ho goduto del penetrante commento, ma mi piace farlo strano: amo sculacciare e infilare legni tra le chiappe.
In attesa che arrivino  suoi amici marinai  per copulare serenamente alla missionaria si accontentati di me: alle volte il dolore è più costruttivo di una carezza.
Non se la prenda troppo con gente nemica: almeno non è falsa come quella che compiace.
E non è forse vero che a corte è meglio essere approvati per silenzio e leccaggio che essere presi a boassate per manifesta sincerità?
Non si preoccupi, con i suoi toni e modestia farà carriera nel Briscolone.
All' Angioletto non arriverà mai...
ma le spade figurate sono ampiamente alla  sua portata. Sia presente alla vita sociale e sul blog: il resto verrà da sè.

Dante

Grazie per i consigli.
Fondamentalmente sono sempre un buon moderato che per indole non ambisce all'ASSO dove la quiete e la tranquillità non sono di casa ma anzi occorre lottare sempre di più e con l'obbligo di vincere sempre perchè chi è sotto spinge sgomita e "ruusa" per detronizzare chi gli sta sopra.
E comunque questo sta nell'ordine naturale delle cose. Il PESCE GRANDE mangia il pesce piccolo.
scopo del pesce piccolo è non farsi mangiare dal PESCE GRANDE.
Se poi si è nella parte del pescatore, tanto meglio, pescare il pesce grande o il pesce piccolo non cambia l'importante è pescare (e non essere pescato).

Dante

Come obbiettivo mi sono posto il quattro di spade.
Mi va benissimo e poi il 4 è il mio numero di maglia.
Qualcuno potrebbe obiettare che è comunque una scartina ma dal mio punto di vista miglioro del 100% la mia posizione (che non è poco)
E con l'allegria in corpo vado a nanna a sognare grandi traversate di mari e oceani con un grido che mi rimbomba nel petto da mozzo: AVANTI A TUTTA!!!
P.S.: già penso al Mister che tra se e se medita  su come è cambiato il Curbà e invece no perchè nel sogno....tutto l'equipaggio è femminile!!! eh... eh...eh...
Buonanotte

E fanno su e giù dall' albero maestro?

O si dondolano sul pennone?
Vento in poppe e avanti a tutta!

dante

Mister da come scrivi ti piacerebbe far parte dell'equipaggio.
Comunque i miei sogni hanno un carattere molto più soft.
ciao e buon appetito.

dante

Da come ti firmi è palese il tuo obbiettivo.
Buon lavoro.
  

Il mio obbiettivo è quello di mantenere in vita un ala del Briscolone dove i legni legnano.
Le mie fantasie erotiche sono meno soft: per esempio le marinarette dispiegano la randa... e io le cazzo!
Facciamo così Dante: tu le riscaldi, poi le mandi da me, ok?
Per adesso nemmeno dobbiamo spartirle con altri membri... del nostro club: su questa nave non è ancora salito nessuno.
Sono ancora storditi dai festeggiamenti?
Fortuna che c'è ancora chi rema nei momenti di bonaccia: dal due di spade vedo già spuntare germogli.
Ma non fare troppo affidamento: i gestori delle carte sono poco reattivi. Tra vent' anni, ben che ti vada, ti sarà copiata e incollata la stessa carta. O al limite te ne daranno un altra che non c' entra un cazzo. Si Dante, cazzo. E non cavolo.
Cosa vuoi che ti dica ... sono meno soft.

Arrenditi Mister, accetta la tua carta e vai in pace.
Stai diventando patetico.
E le tue questioni non interessano a nessuno.
Inutile battersi contro i mulini a vento.
Le cose cambiano: i periodi storici pure. Ammaina il vecchio simbolo del bastone che legna: innalza la coppa che accoglie.
Rinnovati.
E restituisci il Re di Bastoni al legittimo proprietario.
Egli col legno costruisce travi che sorreggono.
W l' Amicizia, w il Briscolone!
Oh oh oh!

Niente da fare Dante. Stavolta i miei potenti mezzi non mi hanno permesso di smascherare i vari Fosca o Tulipano Nero...

Umbertino!
Va bè, il potente mezzo andrà meglio su questa nave: che gli farai alle marinarette, fiocco e controfiocco?
Forza ... venite gente!
Tutti a bordo della sexi love boat!
Mare -  profumo di mareeee... con la fileppa - io voglio giocareee ...
Chi non sale non gli tira!

A proposito...
ma il personaggio che Sabato scorso ha vinto il cesto in una regolarissima e cristallina estrazione,  intende riciclarlo a Natale regalandolo  a parenti?
Col gioco del silenzio sta lasciando scorrere tutte le interpellanze poste, sperando che la gente dimentichi.
Così facendo spera pure che i soci scordino la vincita, facendola diventare propietà privata.
Se non per spartizione comunista, premiamo affinchè possa condividerla con spirito Cristiano.
E si ricordi d' invitare pure il socio  Luigi.

Del resto il Tulipano Nero rappresenta un eroina ( in senso eroico...) mascherata: logico che crei problemi d' identità.
Pare assodato che sia femmina. Anche in virtù di  accenni in questa direzione  nel commento.
Livello d' istruzione medio alto: dotte le citazioni. Scrittura ottima.
Età riconducibile alla fascia Briscoloniana più giovane: riferimenti ai cartoni animati di fine anni 80.
Presumibilmente donna non bellissima ( Fosca non lo era... ) ma intrigante.

Calcolando che su Google siamo avanzati in seconda pagina ( digitando "Briscolone"), e che esistono diversi gruppi di Facebook ispirati al nostro gioco ( con molte ragazze iscritte), il misterioso personaggio potrebbe anche giungere da ambiti esterni la nostra cerchia.
Caso difficile ragazzi.

Umbertino truffaldino?
Ma siamo sicuri che non ha sgamato Fosca?
Magari ha risolto l' arcano:  visto che il pesce ha fiutato pastura non desidera dividerla con  altri squali. Così la contatta personalmente.
Birbone!
Va be', visto che sarebbe ora che accalappiasse un pò, facciamo finta di niente.
Chiudiamo un occhio se vuole farsela amica; due occhi se vuole farsela... e basta!

Caro Mago, vuoi che ti scrivo qualche referenza?

Ho notato nel post precedente un nuovo messaggio di Macchia Nera: minaccia mutilazioni a Zaccheo nel caso nessuno si faccia vivo a pagare il riscatto.
Personalmente non sopporto la gente che abbandona cani e Santi sulla strada.
Finchè servono sono messi a capotavola: appena non servono più, vengono considerati rifiuti ingombranti.
E nessuno si è degnato di lanciare messaggi di solidarietà.
Forza Zaccheo, tienilo duro!

p.s. speriamo che i mutilamenti non inizino da questa parte...

Caro Dante,
non te la prendere se i compagni non fanno a spallate per entrare nel tuo post.
Del resto, anche tu in passato non hai fatto carte false per accedere ai loro.
Sotto un certo aspetto è frustrante, e deludente: fino a pochi giorni fa si è brindato all' Amicizia, ma girato l' angolo ognuno ha faccende più serie da sbrigare che scrivere scemenze sul Blog. A dire il vero qualche volta è stata giocata una carta più intimista e riflessiva, ma i risultati non sono stati straordinari.
Che sia una pornonave a solcare le acque, o un tenero ricordo dell' infanzia che riemerge, non fa molta differenza: l' importante è avere un punto di riferimento accessibile a tutti, entro il quale si possono operare libere scelte.
E' indubbio che il sito abbia portato benefici al nostro gruppo: il virtuale aiuta a vivacizzare il reale.
Personalmente mi espongo molto, e il volume dei miei commenti sta superando quello di tutto il resto della truppa messo insieme.
Sono un pesce grosso.
O un grosso stronzo, a secondo dei punti di vista.
Ma non bisogna dare troppo peso.
Se dovessi vivere gli ultimi 5 minuti dell' esistenza, potendo scegliere, li passerei steso nel letto, con accanto il cane, e la moglie: nelle orecchie, attraverso le cuffie, ascolterei " La favola degli aironi" di Braduardi.
Almeno coprirebbe il fischio dell' asteroide che impatta la terra, l' abbaiare di Mila, le chiacchere della consorte.
In ogni caso non mi passerebbe per l' anticamera del cervello di terminare i miei giorni con accanto Zaccheo, il Presidente, il Re di Coppe, la pasta figas, i soci al completo.
E nessuno sicuramente mi telefonerebbe per fare l' ultima mano di carte.

Attualmente non ci sono minacce apocalittiche: cazzo, dopo una settimana potrebbe farsi vivo qualcuno nel post del Curbà!
Tuoi amici si, ma stronzi.
Avanti a tutta!
Mareee profumo di mareee, l' ostrichetta io voglio ciucciareee...

Mi chiamo Branduardi, e non Braduardi.
Idiota!

mendy

Per rispetto della tradizione briscoloniana, chiedo che la validazione dell'ingresso nel gotha del gioco delle carte del nuovo socio Luigi passi attraverso l'iniziazione che, secondo tradizione, prevede (in tempi rapidi):

1- invito a cena per soli soci;
2- cerimogna (a cura del Presidente) con canti e pianti, frizzi e lazzi, cazzi e mazzi (di carte);
3- prima giornata del nuovo campionato stagione 2009-2010.

Presidente, solleciti e punzecchi, vivacizzi e organizzi, si faccia delle tradizioni garante,  giochi un 5 o giochi un fante.

O il nuovo socio usufruisce di un Lodo Geres?
Giammai! ...o Giammario? ... o Giam.....

gennaroc alamaro

GIAMMERDA devo sempre dirlo IO!!!!!

Tranquilli, l'invito a casa del nuovo socio ci sarà a breve, abbiate un pò di pazienza e sarete soddisfatti.
Volevo anche informare esclusivamente i soci del Briscolone, che il cesto vinto regolarmente sabato scorso alla trattoria del cacciatore, sarà consumato ad una futura convocazione, data da definire.
Già la sera stessa avevo fatto questo invito, ma come succete solitamente, l'euforia dei festeggiamenti ha sicuramente distratto alcuni soci.
Ripeto soci, non sconosciuti che fanno continuamente commenti sul blog.

Aggiornata la classica che il nostro presidente mi ha inviato ormai un po' di giorni fa.
Devo ammttere la mia ignoranza... ma come vengono assegnati i punteggi? Pensavo di aver capito ma con l'ultimo aggiornamento sono tornato in alto mare...
Una cosa penso di aver capito. L'aggiornamento di oggi è doppio, c'è il punteggio della prima e quello della seconda serata. Giusto geretz??

I punti dell'ultima serata valevano doppio, + 1 punto per la presenza.
Per le prossime volte il punteggio torna come sempre.
Chissà come sarà andata oggi al nostro socio attore e alla sua compagnia teatrale in terra Ligure?
Non ci sono dubbi: sicuramente bene.
Ma la prossima volta andate in terra straniera?

mendy

La prossima settimana passerò dal Principe per recuperare Zaccheo, dopo aver pagato il dovuto riscatto... Nella prossima serata Zaccheo verrà trasferito a casa dell'organizzatore e ivi risiederà fino alla serata successiva.

Anche questa è transumanza!

Mendy

Controllata la classifica ...è evidente, una classifica ad personam ed i punteggi attribuiti con Lodo Geres...

E' tutto un magna magna!

Dante

Ringrazio il Re di Bastoni per i vari incoraggiamenti. Mi fa piacere di aver involontariamente aiutato a varare una LOVE-BOAT sulla quale può succedere di tutto e di più. Mi auguro che si imbarchi per intero il Briscolone e se qualcuno tarda a salire  lo prendiamo al prossimo scalo.
Magari potranno salire anche la Fosca o il Tulipano Nero... chissà
AVANTI A TUTTA

Dante

Sono appena tornato da Assisi dove sono stato impegnato a raccogliere olive per una comunità della Giovanni XXIII.
Posso lanciare un appello: non è che il briscolone in merito ad una delle sue zingarate in giro per il mondo riesca ad arrivare in zona e dare una mano nella raccolta delle olive? E' vero, non centra molto con il vino che viene normalmente aspirato durante i nostri incontri ma comunque l'olio con il pane, un filo di sale e una grattatina di aglio è sempre un bel mangiare .... o c'è il rischio che il nostro guru Zeo venga smascherato?

Dante

Mister
sono stato via tre giorni ma pare che questo blog marinaro sia comunque usato! quindi non disperiamoci e non pensiamo negativo nei confronti dei nostri soci; tuttalpiù cerchiamo noi di stimolarli meglio, in modo che siano invogliati a scrivere.
Intanto lasca la cima e cazza la randa e vedrai che porteremo a destinazione questo vascello.
In barba alla barba del comandante!!!
Avanti a tuuuuttttttaaaaaa!
Buona notte  

D' accordo, il Gerets ha vinto, però si poteva sborrare di meno la vittoria: quei venti punti spiccanti di rosa rappresentano applicazione sconclusionata del regolamento. Ha ragione il Mendy: nel Briscolone ormai si applicano leggi ad personam.
Eravamo tutti d' accordo: o due manche di carte con punteggio normale, o una sola con punteggio doppio. Ragionamento adeguato.
Perchè sono state date indicazioni di punteggi doppi per entrambe le gare?
Come detto non cambia la sostanza, ma nei partecipanti viene meno la percezione di procedimenti fatti in maniera  corretta. Già il fatto che un aggiornatore di classifiche non conosca come avvengano le attribuzioni dei punteggi lascia perplessi.
Non per vantarmi ( ma lo sto facendo): quando i punteggi li tenevo io, e li calcolavo a mano riportandoli in biro sul Bastone, era tutta un altra cosa. E poi ci mettevo la passione nel farlo.
Adesso pare l' atto burocratico di un impiegato che disbriga noiose pratiche sulla scrivania.
Inoltre le sfide cartofile, quest' anno, hanno creato poca attrattiva.
Nei periodi passati, mai nessuno si sarebbe mai sognato di abbandonare il tavolo da gioco nel momento decisivo, anche solo per guadagnare un piazzamento finale onorevole.
Che si può pensare del Mendy che ha lasciato il tavolo verde quando si stava giocando il primo posto? Nutriva paura di rubare la vittoria al suo superiore? Persino Fantozzi in certi momenti riusciva a trovare l' orgoglio per massacrare il capoufficio: ricordate la sfida a biliardo?
Eh si, le cose cambiano: non c' è più il Briscolone di una volta.
Adesso si diventa pure soci così, come se niente fosse. Basta essere amici del Presidente.
Proposta? Richiesta di consenso? Votazioni?
Non sarebbe meglio parlare di CANDIDATO socio e poi lasciare passare adeguato tempo per valutare comportamento e attitudine? Invece ora lo si considerà già membro effettivo. E andremo in visita già con la corona in mano.
Mha...

Sono solo nostalgico e minoranza da riserva indiana.
Finirò al circo come Toro Seduto?

Il programma di transumanza di Zaccheo temo faccia precipitare la voglia di organizzare serate, tanto per non ritrovarsi in casa per giorni e giorni una bocca in più da sfamare e accudire. Manco piglia la pensione, o l' assegno d' invalidità.
E sentire il Zeo per sapere se alla casa famiglia c' è posto?

Caro Dante, capisco che i tempi sono cambiati. Ma se nel programma del briscolone dovesse comparire l' istituzione di un gruppo di lavoro, mi scinderei rapidamente, magari per creare un nuovo gruppo: Scopone Club.
Se Zingarata ci sarà, dovrà essere strettamente ludica, nel pieno spirito del gruppo.
E poi,  un pulmino del nord pieno di manovalanza volontaria, penso non sarebbe ben visto dai disoccupati locali: potremmo rischiare pestaggi. E sarebbero meritati.
Le olive limitiamoci a comprarle, come ha ben fatto il  Principe nell' ultima gita in camper: erano di un verde brillante quanto sospetto... ma le abbiamo pappate alla sucessiva riunione.
E con tutte le schifezze che gli sono andate dietro, difficile incolparle per cagarotti del giorno dopo.
A meno che aver smaltato il water di un bel colore olivastro.

Per quanto riguarda i nostri soci, oltre alla love boat, mi rimane il retaggio di quando ero ragazzino. Mi affascinavano i film degli antichi romani e simili, e spesso c' erano navi piene di schiavi rematori: immancabile la scena col tipaccio che li frustava per farli vogare più intensamente.
Solitamente era il primo a essere accoppato dopo l' immancabile rivolta, tuttavia era una bella parte.
La tua figura mi sembra più quella del mozzo di bordo che  portava acqua da bere e  unguento per le ferite. Purtroppo non si trombava mai la schiava verginella, o la figlia della regina: quelle erano riservate al belloccio di turno con mascella virile e fisico palestrato.

Come ultima cosa spero che il riferimento al "Zeo smascherato" sia coincidenza narrativa, e non si riferisse all' identità della Fosca: frequentando la comunità Giovanni XXIII , hai forse scoperto qualcosa??
Dopo tutte le pippe fantasiose che mi sono fatto, scoprire che l' intrigante femmina è il nostro guru, sarebbe colpo davvero duro da mandare giù!
Rabbrividisco.
Soprattutto dopo che oggi pomeriggio ho rivisto il calendario del ventennale: che pelazzi che sfoggia!  

" Non fingiamo reticente umiltà ... " : e' una frase di Tosca - Tulipano con il verbo fingere utilizzato in senso di "noi". Da da qui era partita la pista di un mistificatore di casa nostra. E naturalmente il Zeo era tra i maggiori sospettati: l' enfasi narrativa ricorda molto alcuni appassionati interventi del Guru.
Ma come già detto, l' idea di una femmina che scavalca il muro, è molto più suggestiva e affascinante. E se il verbo lo intendiamo inteso retoricamente, l' ipotesi può reggere.
Non spegnete la speranza.

Per un attore di teatro, recitare dinnanzi a un pubblico caldo e numeroso, risulta  motivante: diverso il caso se in platea siedono due gatti distratti e mezzo addormentati.
Per uno scribacchino di Blog è la stessa cosa.

Oggi sul lavoro, alla macchinetta del caffè, è giunto eco dello spettacolo di Bèla Paol, ma non ero io l' oratore.  E' pure stato detto che il mio "amico"  è  bravo a  recitare.
Dal nostro punto di vista è più utile sapere che il nostro socio è molto in gamba ad affettare  salame e cucinare dolci.

Dante

A proposito del Zeo: non lo volevo smascherare come la Tosca o il Tulipano nero - quelle donzelle è meglio che rimangano nel nostro immaginario così come le intendiamo immaginare - ma non so se la comunità Giovanni XXIII sa del ruolo di guru all'interno del nostro club e per ora lo vede come uomo guida dell'associazione, come faro di riferimento e non sa che è anche la nostra luce, la nostra guida nella navigazione notturna.
Spero di essermi spiegato.

Dante

Spiegazione due:
se proprio dovessimo andare a raccogliere le olive non ruberemmo lavoro a nessuno in quanto  l'associazione comunque non potrebbe pagare dei raccoglitori e il poco ricavo che gli danno le olive è appunto dovuto al lavoro dei volontari.
In compenso durante la raccolta, oltre a un pò tanta fatica ci si diverte comunque e il clima della raccolta è un clima di festa...quindi la cosa rimane sempre nell'ambito delle finalità del Briscolone.
Poi comunque per chi non si fa problemi, qualche bella ragazza gira sempre e chissà che qualcuno non ci sbatta contro e magari si sistemi per sempre!?!?!

Dante

grazie Mister che mi hai salvato dalla voga incatenato e frustato ma mi lasci il mio piccolo compito di portare acqua agli assetati come mozzo di vascello.
E magari con l'aiuto delle tenebre riuscire a liberare i capi della rivolta e così dare via all'ammutinamento della nave e vedere trionfare i prigionieri che riprendono in mano i loro  "BASTONI"
E una volta liberi unirsi in un solo grido:
AVANTI A TUTTA.

Avanti a tutta!
Ma ci staranno dietro??

Caro Dante, ti ringrazio di aver chiarito i dubbi sulla  citazione del Zeo: non è da escludere una sua mistificazione riguardo Tosca, ma stanotte dormirò tranquillo.
L' incubo di strappare la maschera a una donna intrigante e trovare invece il barbuto volto del guru iniziava a tormentarmi.

Ma sei sicuro che la spiegazione sul raccolto etico possa convincere un gruppo di lavoratori extracomunitari disoccupati nel caso fermassero il nostro pulmino di manovalanza? In ogni caso mandiamo giù te a relazionare!
Sembri anche troppo ottimista sulla nostra forza lavoro- divertimento: inizieremmo ben presto a tirarci addosso le olive, per finire poi con assalti e contrattacchi nel tentativo d' infilarle nel buco del culo al vicino di pianta.
La presenza di donne sarebbe poi deleteria: dalle olive si passerebbe repentinamente a occuparci di zucche,  pere e meloni:  per esperienza diretta ti posso assicurare che non passeremmo inosservati.
Non credo offriremmo buono spettacolo ai grandi capi della comunità Giovanni XXIII.
E se il Zeo nutre ancora ambizioni di avanzamento carriera,  meglio continui a tenere celata un anima del Briscolone meno moderata di quella che rappresenti tu.
Scegli bene chi liberare dalle catene!

Se cerchi il Principe è vivo, ma è rimasto attardato nel post precedente.
Chi meglio di lui per rappresentare l' eroe positivo, belloccio e palestrato?
Un Maciste così a Hollywood se lo sognano!

Ma se non rallentiamo facciamo affogare tutti in un mare di parole.
Certo che  quando il vento soffia... soffia!
E' un peccato strambare.

Sono Fosca, Fosca, con la effe di figa: non Tosca!
Ignoranti!

Il Tulipano Nero ♦♠♥♣

Che ridere!!! Mi sto spanciando!!! Se uomo devo essere, almeno sceglietemelo meno villoso!!!
Evviva Iolanda... stupidi, non Iolanda nel senso littizzettiano! Evviva Iolanda, la figlia del Corsaro Nero!
Continuate a scervellarvi, almeno così fate funzionare anche la vostra materia grigia!

Caro Dante,
mozzo dei miei stivali, che fai,  dormi?
Mi lasci da solo a navigare?

Con la storia dell' avanti tutta ci siamo persi la ciurma, e col levanter in poppa siamo finiti in acque infestate dai pirati della Tortuga.
E si fanno beffe di noi!
Quella figlia di ... ehm ... figlia del Corsaro nero inneggiata da quella filibustiera di Tulipano che ce lo sta mettendo nell'... ano.
Umbe, possibile che con i tuoi mezzi non riesci a sgamarla??
Telefona al signor Google!
Va be', facciamo funzionare la mia materia grigia ( grigio fumo di rabbia...) e tasselliamo nuovi indizi.
La millantatrice non è Beppe: alle 2.26 è impossibile che sia sveglio.
E nemmeno posso essere io che vado in sonnambula: la mia tastiera non è fornita di tasti con Quadri Cuori Picche Fiori. Come si fa a riprodurli a fianco del nome??
Per cui si deduce che la Fosca sia pure abile smanettona.
Anch' io smanetto molto... ma in un altro senso.
E poi diciamolo chiaramente: un socio del Briscolone avrebbe vergato  i meravigliosi semi dei Bastoni, delle Spade, degli Ori, delle Coppe... e non quei banali segni delle carte Milanesi.
E se abitasse nel capoluogo?
Probabilmente è già mamma: " La figlia del Corsaro Nero" , oltre che libro di Salgari, è pure un personaggio di cartoni animati abbastanza recenti. Li guarda spesso assieme al suo piccolo fiore?

Continui a spanciarsi per il nostro tentonicolare...
Ma come direbbe il nostro Presidente, ride bene chi ride ultimo!
Oh oh oh !

Tra gli attardati di questo avanti a tutta segnalo l' avvistamento del gommone di Paol in coda al post precedente: il carico che porta è prezioso, per cui vale la pena gettare la cima di un occhiata.

Ma il Presidente naviga dentro una vasca da bagno??
Mamma mia come è fiacco ultimamente!

Attenzione pure alle balene: altri soci dispersi sono probabilmente intrappolati nel loro ventre.
Che una scoreggia ce li restituisca!
O forse Collodi ha narrato diversamente?

Dante

Mister
non riesco a starti dietro soprattutto a quegli orari.
Ma tu cosa fai? Sogni Jolanda, con la J e non con la I, la figlia del Corsaro Nero.
E probabilmente ti ricorderai anche del Corsaro Rosso e del Corsaro Verde di salgariana memoria.

Dante

Mister
per quale strana coincidenza o motivo il GRAVATAR di Fosca è uguale al tuo?
Ora riprendo a lavorare.
Ciao

Dante

Per tutte le balene del mar dei Sargassi:
Pinocchio e Papà Geppetto uscirono dal ventre della balena (o il Collodi aveva forse scritto pescecane) durante un "rutto".
Per il resto occorre effettivamente fare un'operazione stile "pesca miracolosa" per salvare tutti dalle perniciose acque dell'Oblio.
A stanotte verso le 24,00.

Crusca

perchè non uscite a limonare?

...invece di "schizzare" sul blog???

Più che un geco il gioppino azzurro pare un buco del culo che ha cagato fuori i troppi Viagra presi. Son presenti pure i peli strinati e una bella emorroide rosa.
Continua così che vai bene.

Come può il Tulipano Nero pensare che il  nostro possibile interpretare Jolanda sia "stupido" quando sappiamo meglio noi come si scrive?
Qua c' è gente che sa pure che il Collodi originale aveva narrato di pescecane, e non della balena utilizzata per le trasposizioni televisive.
E personalmente, di primo acchito, non avevo pensato al ravanello pallido della Littizzetto, ma bensì al personaggio Jolanda ( rimava con calda...) protagonista di alcuni fumetti erotici di fine anni 70. Non erano giornaletti famosi quanto il " Lando " , " Sukia ",  " Corna vissute", " Messalina " ecc..., tuttavia qualche rara copia la si poteva trovare dai barbieri o caserme militari dell' epoca.
Ricordo che era una non più giovanissima donna che gestiva una piccola latteria - bar, e ovviamente era disegnata con tette enormi. Queste mandavano in sollucchero i vari avventori che contribuivano alla trama ( ? ) degli episodi, i quali terminavano quasi sempre con vivaci amplessi nel retro bottega. Tavole disegnate con mano approssimativa ma caricaturale: gli uccelli erano sempre enormi, e producevano una gittata finale da fecondare metà pianeta. Si trattava di un erotismo godereccio, ma l' abilità dei creatori era di non sconfinare in una pornografia eccessiva.
Chi li ha letti, sa cosa intendo.

A quando l' arrivo di Lady Oscar, di Anna dai capelli rossi, di Haidi, dell'Ape Maia, di Wonder Woman?
Caro Dante , con tutto questo proliferare, anche a me viene il sospetto che la Fosca- Tulipano originale possa essere taroccata da altri individui.
Esistono più millantatori-trici?
Nell' ultimo commento si triplicano gli esclamativi, si usano termini quali " spanciando", " stupidi " " scervellarvi ", i quali sono stilisticamente meno fini del letterato commento dell' esordio.
Là sembrava pettinarsela con tutte le citazioni dotte; qui è tutta più nature.
Tu Curbà come la preferisci? Liscia, gassata , o ... ferrarelle??  

Dante

Ciao Mister o Re di Bastoni
sei in linea?
Sono tornato dall'allenamento con il tiro dell'arco. Abbastanza bene ho fatto 439/600.
Fatto in gara farei i salti di gioia, in allenamento è un punteggio normale per me. Ho saputo che nella gara di Almenno San Salvatore (alla quale dovevo partecipare anch'io se non fossi andato a raccogliere le olive ad Assisi, ha partecipato il campione del Mondo Giuseppe Seimandi totalizzando 556/600 Incredibile ed eccezionale.

Caro Presidente,
dopo la serata del ventennale i dati dei sondaggi d' opinione erano saliti alle stelle: ampio il consenso.
Ma dopo questa settimana e mezza i nuovi risultati sono in controtendenza: lo scarso apporto reattivo al blog si fa sentire.
Che succede? Ha perso il tappo della vasca da bagno?
Posso capire che per antipatia non abbia ancora minimamente cagato tutte le mie istanze poste, ma non dovrebbe trascurare atti di vivace presenza nei quali il suo popolo possa specchiarsi.
Non sarà intimorito dal Tulipano ???
Non tema, se svirgola parole avrà la squadra in sua difesa.
E quella tipa la facciamo Crisantemo.

Per esempio, Presidente, dovrebbe essere qua lei ad ascoltare e rispondere ad un  socio appassionato di tiro con l' arco. Il blog è risorsa.
E limonare è bello.

Caro Curbà, adattando una citazione che spesso compare nelle serate Briscoloniane, hai mai provato a dipingere una fica al centro del bersaglio e poi tirare?
Secondo me 500 su 600  riusciresti a farli.
Se poi dipingi pure il - o - la clitoride ( al massimo chiama il Principe, ha una mano buonissima per questi dettagi ), e la miri, secondo me spazzi via pure il Seimandi.
Solitamente la centri al primo colpo o prima devi ravanare un po' ?

O forse, Caro Presidente, la urtano i toni sessuofobici dei miei commenti?
Ritiene sconveniente l' uso di un determinato linguaggio?
La piega che sta prendendo il Blog non è di suo gradimento?
Allora contrasti, e porti avanti la sua linea editoriale.
Crei seguito e consenso.
Recuperi i personaggi caduti nell' Oblio di citazione dantesca.
I vent' anni del Briscolone non sono - e non debbono essere - un punto d' arrivo.
Avanti a tutta!
W il Titanic!!

O forse il Presidente è arrabbiato perchè continuo a utilizzare il nome " Re di Bastoni", carta in realtà assegnata a lui?
Allora si attivi affinchè mi venga revocato il Re di Coppe. Datemi anche un due: l' importante che sia di legno.
Riconoscete la mia identità storica.

Dante

Mi scuso per l'interruzione di ieri sera, ma la moglie mi è venuta a strappare dalla tastiera.
Comunque, indipendentemente dalle problematiche famigliari, l'idea che volevo disquisire ieri sera era questa: non ci si deve mai fermare, avere anche dei riferimenti per vedere dove  poter arrivare (Seimandi docet)e quindi unirsi nel motto: AVANTI A TUTTA.
E allora caro presidente caro segretario (ma abbiamo il segretario?) cari consiglieri (chi sono i consiglieri?) cari soci fatevi sotto che la nave briscoloniana va!!!

Socio Curbà, è vero che in questo post sei come il fogliol prodigo ritornato a casa e tutti dovrebbero accoglieti a braccia aperte.
Per molti mesi siamo stati alla finestra ad aspettarti, dopo continui richiami e non solo sul Blog, ma il risultato era sempre negativo.
I soci ricordano ancora una convocazione fatta e poi annullata all'ultimo momento.
Si erano perfino allenati al tiro con l'arco per fare una bella gara, ma è stato tutto inutile.
E' vero, può capitare un imprevisto, ma poi non si può rimediare con una nuova convocazione?
Al Briscolone bisogna anche guadagnala la pagnotta, quindi pedala in silenzio e poi potrai reclamare ad alta voce partecipazione ai commenti dei soci.
Non per questo però ti viene negata libertà di parola, e giustamente puoi richiamare attenzione ai tuoi sforzi: sopratutto per il numero dei commenti e gli orari usati.
Continua così che sarai premiato.
Ho già risposto più volte al commentatore dai nomi sconosciuti, non condividendo il suo atteggiamento.
Ha forse paura a mostrarsi con il suo vero nome?
Se cosi fosse l'anniversario avrebbe segnato un termine al nostro socio Mister Pasi, (spero proprio non sia così).
Inutile versare lacrime sulla carta assegnata, il Guru cos' ha deciso e motivato.
Impossibile interferire nei suoi pensieri, così era stato anche vent'anni fa, e tutti lo abbiamo accettato come fosse la carta giusta, o la carta da migliorare.

  

Dante

Grazie Presidente
per le tue parole di incoraggiamento.
Così come il Re di Bastoni mi ha prima dato una bella "razzolata" per il prima mi ha poi dato la sua fiducia e il suo incitamento, vedo che è la stessa cosa per te.
Da questo ne saprò trarre la giusta grinta e l'energia per andare avanti e così, come onoravo le nostre sfide a pallone o in bicicletta, mi auguro di portare avanti la mia appartenenza al Briscolone Club.
Ora mi aspetto che anche tu lanci in mezzo alle folate di vento e ai marosi che ti sferzano la faccia:"AAAVANTIII AAAA TUTTTTAAAAA!!!!"  

Dante

Mister
hai visto che sollecitando qualcuno si muove.
Non aver  timore che sul vascello ricompariranno tutti compresa la Fosca, il Tulipano Nero, Jolanda la figlia del Corsaro Nero e non mi dispiacerebbe a questo punto che si aggregassero magari Calamity Jane o Penelope (quella di Ulisse) o Ginevra o...Beatrice.  
E allora avanti a tutta!!!

beppe

Appello ai Briscoloniani!!!!!!!

A me sto Re di bastoni o presunto tale inizia a scassare la min....a
Probabilmente è rimasto traumatizzato ma basta non se ne può più!!!!

Che si crei un nuovo post per tutti gli altri compreso il Mister,  ma per pietà BASTA!!!!!!!
SCASSA' LA MINCHIA !!!!!

Che il post ritorni alla sua linfa vitale.....

Help a tutti

Beppe

Dante

Per rispondere ad una domanda diretta del Mister:
a me piace frizzantina e ricca di bollicine.
e di rimando:
A voi come piace?
Avanti a tutta!!

Dante

Scusa Umbe
ho sbagliato a scrivere e verrai bombardato di e-mail
Sorry

Dante

Nella fretta persisto nell'errore.
Intanto dopo le due parole scritte con il cuore da Bela Paol, io lo inviterei a mandarle al Nuovo Torrazzo che senz'altro verranno pubblicate.
A presto .. passo e chiudo...che sento ià le saracche di Umbe che si ritrova pieno di messaggi da tutto il mondo.

Caro Dante,
anche mia moglie talvolta mi distoglie dal computer: solitamente è per mandarmi in strada a portare i sacchetti delle immondizie.
Spero che la tua consorte ti abbia chiamato per offrire bersaglio al tuo dardo.
Spesso incito e sollecito la mia a fare lo stesso, e visto che è uno sport che mi piace, ritengo doveroso attivarmi per creare stimoli. Purtroppo dall' altra parte non è che ci sia questo grande entusiasmo...
Qualche volta riesco a strappare una sveltina - che non è il massimo - però è meglio di niente.
E come posso non essere felice quando la trovo particolarmente ispirata?
Evento raro!
Abbiamo cadenze differenti.

Per il blog i meccanismi sono gli stessi: chi ha passione pubblicizza affinchè si partecipi al prodotto. Ma se a uno non piace il carciofo, può venire anche una stragnocca a decantarlo, ma difficilmente questo apprezzerà il Cinar.
O magari ama gustarlo solo in particolari momenti. Magari seduto su tavolini all' aperto in mezzo al traffico.
La tua presenza, in passato, non è mai stata rilevante, anzi...
tuttavia sono soddisfatto per aver trovato un compagno di percorso che tiene botta ed aiuta a trovare soluzioni creative.
E l' indice di gradimento ( o sgradimento! ) non è strettamente legato alla partecipazione attiva.
Attualmente sei sopraritmo ... tuttavia quel che è stato rimarrà.
E magari tra un mese sarò qui a cazziarti perchè sei sparito dal blog!

Dante

Re di Bastoni
sei incredibile!
A qualunque ora ti si trova.
Ho appena finito di fare gli ordini per l'acquisto di prodotti naturali tramite il GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) in compagnia della moglie (è lei che ordina io sono solo lo schiavetto al computer) e prima di chiudere il computer vado a fare una capatina nel sito del Briscolone sperando che il Mister abbia scritto qualche messaggio e in effetti il messaggio C'E'...e se c'è....e se la ghé ....come si suol dire...finite voi.
Beh in effetti sono molto sopraritmo ...però fin che dura...e che come il periodo di pochi contatti non viene cancellato spero che anche questo con tanti contatti rimanga aiposteri.
Fin che si tira... fin che si va...AVANTI A TUTTA!

Grande Beppe! Te lo appoggio !
Questo Re di Bastoni ha rotto le palle!
Basta!
Che il Post torni alla LINFA VITALE!
Ma può spiegare ai lettori cosa significa???

W BEPPE! Finalmente uno che scrive senza troppi giri di parole!
Re di Bastoni? Hai rotto i coglioni!!
Ma lo devo scrivere io il nuovo post??
Ho già il titolo: " Su questo bus i negri e il Re di Bastoni non possono salire"

Sono d' accordo completamente a metà con Beppe!!
Avrei anche un idea per liberarci di questo tritamaroni. Facciamo come su Facebook: prima di poter accedere al Blog bisogna chiedere di essere ammessi come amici. Gli indesiderati vanno respinti.
Re di Bastoni - tornatene nel mazzo -  adesso hai proprio rotto il cazzo!

Raccolgo l' appello di Beppe!!
Prendiamo esempio da lui!
Seguiamo il suo essere linfa vitale su queste pagine, su questa sua estrema passione, su questa sua creatività, su questo suo talento propositivo, su questo suo essere humus fonte di nutrimento del blog!
Ascoltiamo e seguiamo il nuovo profeta!
Mettiamo il bavaglio al Re di Bastoni!

A morte il Re!
W gli scartini!

Sottoscrivo Beppe!
Giù bello duro!

Finalmente uno con le palle!
Era ora che la cantassero a quello scassamagiostre del Re di Bastoni!
Alè Beppe!

Siii... lapidiamo il Re di Bastoni!
Siiii!!! Siiiii!!!!!
Oh come godo !
Vengooooooooooooo!!!

Il Re di Bastoni è morto:
ne danno il triste annuncio il Mister, il Pasi, ilapasichiocciolapuntoit.
Il funerale avrà luogo in forma strettamente privata.
Non fiori, ma fate buone opere con il pene.

Era ora che crepavi brutto bastardo!
Vai all' inferno!!

Hei ragazzi, c' è qua un tipo che dice di essere vostro amico. Si fa chiamare Re di Bastoni.
Non è che lo rivolete indietro??
E' qua da pochi minuti già rompe il cazzo!

Dante

Re di Bastoni
dato che occorrerà organizzare una spedizione per poterti tirare fuori dall'inferno, nel frattempo stai attento che lì c'è il fuoco ed è pericoloso giocarci soprattutto per chi di legno è fatto.
Con questo vediamo se riusciamo a costituire una squadra di soccorso in breve tempo. Intanto vediamo se esce allo scoperto anche l'Asso di Bastoni?.
Quindi AVANTI A TUTTA per chi ci sta a fare la squadra di soccorso...o dovremo ricorrere alla Protezione Civile?
A presto

Ciao Dante, ti posso chiamare zio?
Tu non mi conosci, ma sono il figlio del Re di Bastoni.
Figlio illegittimo: sono frutto di una relazione extraconiugale tra mio padre e la Cavalla di Denari.
Grazie per quello che hai fatto e stai facendo.
Mio padre diceva che sei una giovane promessa del Blog, anche se talvolta tendi ad azzerbinarti: ma era felice di essere assecondato nei suoi giochi. Ora si era messo in testa di rapire la giovane figlia del Corsaro Nero, Jolanda: la voleva strappare al fidanzato Morgan e chiedere poi un riscatto.
Più per il denaro, desiderava farlo per spirito di avventura.
Ma a quanto sembra, le teste calde non sono gradite su queste pagine.
Già tempo fa due tipi si erano divertiti a fare la gara dei commenti più numerosi, ed erano stati cazziati mica male. Adirittura avevano sbarrato i post impedendo l' accesso!
Uno di loro pare aver messo giudizio.
Segui le sue orme zio: inverti la rotta. O trova nuovi mari. Il blog offre un oceano di pagine bianche nelle quali è possibile creare situazioni.
Formentare una squadra di soccorso è partita già persa in partenza: è inutile e dannoso.
Mio padre è imprevedibile: se la caverà ugualmente.
Sicuramente, all' inferno, avrà già formato un comitato di protesta per lamentarsi dei fumi e vapori fuori norma e della pece bollente troppo densa.

Ciao zio: non sotterrare i tuoi talenti.
Ma non farli tintinnare troppo: poi  i condomini  si lamentano del troppo chiasso!
Moderazione please.

Dante

Figlio del Re di Bastoni praticamente Principe ma nel briscolone questa figura esiste già e quindi va bene mantenere le giuste posizioni:
terrò in considerazione tutti i tuoi consigli.
A presto

macchia nera

CURBA' se non la pianti di cambiare gravatar e inchiodi il sito del BRISCOLONE lo sai L'ASSO DI BASTONI UMBE dove te lo mette?
PROPRIO LA'
Distinti saluti
La macchia nera

Caro Dante,  noto che al tuo amico Macchia nera piace giocare con i doppi sensi. Ma io sono puro di cuore: il personaggio lo ricordo acerrimo nemico di Topolino negli omonomi fumetti.
E l' asso di Bastoni penso che Umberto lo metterà di briscola sopra un tuo carico quando sarete compagni di chiamata. Proprio là, sopra il tavolo da gioco.

Come va, fatto gare oggi? Battuti i tuoi personali?
Vedo che da questa parte le acque si sono un poco calmate. Certo che siamo uno strano club: come ha detto Paol in pregevole prosa dialettale, due elementi uguali non ci  sono. A volte viviamo pure situazioni in cui si fronteggiano addirittura fenomenologie opposte. Pare incredibile come pochi giorni fa, su questo stesso post, tu scrivevi di aver acceso il computer sperando fosse presente un amico;  pochi minuti prima era invece passato un altro socio che di questo personaggio era davvero colmo. Era talmente incavolato che è arrivato sulla tua nave senza nemmeno salutarti: e nello stesso modo è andato via.
Cose da matti.
Certa gente ha in testa solo il legno.

Un saluto alla moglie e ai bambini: ciao Dante, stammi bene.

Buon Lunedì a tutti!

Dante

Re di Coppe
ti ringrazio per il tuo interessameto.
Devo dire che sto bene e anche in famiglia va tutto bene.
Ho una gara domenica prossima a Cesano Boscone.
Devo riuscire ada allenarmi bene in questa settimana per provare a superare il mio record.
Sono fiducioso.
Come sempre del resto...nella vita occorre essere positivi.
Buona settimana a tutti

Dante

Riflessione:
con tutti questi Re che girano (di Coppe, di Bastoni..) e Principi (Principe, il figlio del Re di Bastoni....) mi sento un pò a disagio dalla mia posizione di mozzo e di due di spade.

Dante

Invitiamo nel briscolone magari il principe Emanuele Umberto Reza Ciro René Maria Filiberto di Savoia che tanto lo ssitrova dappertutto e con una fila di titoli lunga un km. Magari ci si trova bene e in buona compagnia.

Di Principe ne conosco solo uno: tutti gli altri son nessuno. E poi sarebbe meglio invitare la nobiltà femminile. Magari la contessina Filiberta Sverginata in Sforza Ma Entra.
Oppure la duchessa Bernarda in Vacca vedova Dalla Via.

Come vedi, Dantazzo, son tornato.
All' inferno ho rotto talmente le palle che Belzebù, esasperato, mi ha cacciato.
Ma vago come spettro.
Ho dei limiti: posso solo vagare nelle stive, cantine e solai dei Post retrostanti.
Oggi ho tentato d' infilare un commento  nella pagina principale, ma ho sentito un colpo di forcone nel culo: essendo un tridente mi ha fatto parecchio male. Ho un Diavolo custode alle calcagna: se sgarro, zac!
Abbandona questa nave Curbà: è lo stesso consiglio che ti ha dato quel figlio di buona Cavalla del mio erede. Ma mica è principe. E' solo figlio di una zoccola. Pure di Denari. Mi ha stretto talmente le chiappe che non ho fatto in tempo a tirarlo fuori.
Questo diverrà il vascello del fantasma.
Ma se ti unisci agli altri, mi raccomando: moderazione.
Non sei ancora ben temprato, e quelli ci mettono poco a buttarti a mare.
Senza scialuppa e con gli squali.
Meglio mozzo intero che fante squartato.

E poi vedi, con la mia storia ventennale nel Briscolone, blog compreso, qualcosa mi può venire perdonato.
Temo che tu non abbia ancora conquistato bonus sufficienti.
Attenzione alle nomination!

Dante

Mi fa piacere risentirti tra i nostri anche se un pò fantasmino.
Ma da quello che ricordo ed ho avuto modo di toccare con mano ai vecchi tempi della naja essere FANTASMI non era male.
Potevi vagare dappertutto e nessuno ti diceva niente. Ancora poco ed era finita e si canticchiava: "A casa si va e non si torna più".
Se questo vascello deve veleggiare ancora per molte miglia e se il suo vagar si fa così arduo allora è meglio che resti nell'ombra delle nebbie e si trasformi in un vascello fantasma, temuto e allo stesso tempo dimenticato, e qui noi fantasmi potremo tranquillamente raccontarci le nostre avventure/sventure quotidiane senza temere nulla (tridenti puntati dove non batte il sole, ecc...).
E cosi continuare ad avanzare al grido di AVANTIII A TUTTTTAAAAA!!!!

Dante

Una capatinanel vecchio post per prendere la carica per la gara di domenica prossima.
E grido AVANTI A TUTTA

Dante

E' stato solo un gridimo! potevo fare di meglio.
Ciao
Volevo raccontare un piccolo fatterello ma sento il richiamo della foresta...
... e qundi mi ci butto nella foresta.

Ma è il caprone che ti fa  cappellare i bottoni giusti sulla tastiera??
Controllati!

Dante

No...è l'orario.
Ciao Buonanotte

Dante

E siamo alla vigilia di un'ennesima sfida.
Prima di tutto sfida con se stessi e in secondo luogo sfida con gli altri.
1° Obbiettivo: superare i 400 punti
2° Obbiettivo: non arrivare ultimo
3° Obbiettivo: battere il mio record di 424 punti
Nei prossimi giorni vedrete il responso.
Intanto con sempre un pò di strizza ma molta fiducia vi dò la buona notte e mi incito con un: AVANTI A TUTTA!!!

Dante

Butto giù subito il rospo e per chi segue l'evento tolgo subito la suspance: Ho fatto schifo e me ne sono capitte di tutti i colori.
Ho totalizzato la misera somma di 377 punti.
Punteggio che neanche nel peggiore degli allenamenti (quello con i bambini che ti disturbano e ti chiamano ogni 5 minuti, il gatto che gioca con la punta dell'arco intanto che stai tirando e non riesci a mandarlo via perchè lui gioca e si diverte, il telefono che squilla in continuazione o peggio la moglie che ti guarda intanto che fa qualche lavoro e ti lancia un'occhiata con il significato chirissimo: intanto che tu ti divrti io lavoro...) si fa.
E comunque sono arrivato 9° su 10 partecipanti, mentre tranquillamente avrei potuto essere 6° (il sesto aveva 401 punti) mentre la 5^ piazza era irrggiungibile perchè oltre i 450 punti.
Ma quello che più mi dispiace è l'aver tirato male senza convinzione e mentre nell'altra gara nelle prime 10 volèe ero 4° (A partecipare eravamo in quattro), nelle seconde  10 volèe ho fatto il miglior punteggio, oggi ho fatto peggio dei peggio,senza una minima reazione e finendo sempre più in basso.
CHIUSO QUESTO CAPITOLO, si va avanti.
Alla prossima

Dante

Commento n° 100
Non posso non dedicarlo al grande VITTORIO MALINGRI, famoso navigatore in solitaria di cui sto leggendo LA GRANDE ONDA. Lo consiglio a tutti, anche ai non appassionati di mare e di vela. E' comunque la storia di un uomo appassionato.
E tenendo fede ai suoi insegnmenti ripeto che occorre essere sempre positivi, guardare avanti e avre fiducia di se stessi e degli altri (amici).
Quindi, anche se ho il morale un pò in ribasso, esplode dal mio interno con tutta la più grande veemenza il grido: AVANTI A TUTTA!!!

Giornate storte capitano.
Il problema è quando  si ripetono : si entra nella fossa e si gratta invanamente la parete.
Dura uscire.
Si può essere motivati, si può essere positivi, ma nello sport agonistico ( partecipazione a gare e tornei ) le variabili negative sono molteplici. Per esempio un piccolo acciacco fisico può compromettere settimane di buoni allenamenti. Figuriamoci un infortunio.
Alle volte sono i problemi lavorativi, o famigliari, o personali a rendere le cose difficili: si cerca di reagire, di concentrarsi esclusivamente sulla gara, ma si capisce che non tutte le risorse entrano in gioco.

A Dicembre usciranno le nuove classifiche tennistiche, ed è praticamente certo che farò un ulteriore salto da gambero: retrocesso. La seconda volta di fila.
Ma non mi sono rassegnato  al ritiro competitivo, limitandomi a partite amichevoli di club:
l' intenzione è di risalire la china. E per farlo ho mandato in pensione il telaio con il quale abitualmente gioco ( possiedo 7 racchette uguali, le Babolat Pure Drive).
Ho comprato due nuove Wilson: quelle di Federer!
Più positivo di così...

Chi pratica il tennis con passione, sa che non tutte le racchette sono uguali.
Il tipo di materiale, la forma, il peso, il bilanciamento, la tensione e tipologia delle corde, producono reazioni differenti all' impatto con la pallina. Un falegname non le sente, ma un medio giocatore si.
La mia nuova racchetta possiede caratteristiche assai divergenti dalla precedente, e l' ho scelta proprio per questo. Un telaio più offensivo, più preciso, più incisivo a rete: ma pure più difficile da manovrare.
Asseconda il desiderio di cambiare il tipo di gioco e schemi con i quali ho sempre giocato.
Sono un pallettaro pentito.
Insomma, piuttosto di venire sconfitto dopo estenuanti maratone a fondo campo, preferisco perdere prima ma giocando in modo più vario.
Anche perchè, passano gli anni: dopo il primo set, sono gia scoppio!

Aggiungi Commento

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading