Briscolone Club

Commenti (94) -

Cari soci, dopo aver  preso visione del nuovo post del Presidente intitolato
" Pensieri in libertà" ( che ideona!)  ho pensato che mai titolo fosse più bizzarro rispetto ai contenuti del commento in cui il Presidente annunciava le dimissioni.
Ma come, abbiamo possibilità di fare dei picchi auditel e la notizia non viene scritta in prima pagina a caratteri cubitali??
Ma questo è uno scup!
Così ho pensato bene di mandare il tutto nuovamente in tipografia, impostando in maniera più opportuna a livello stampa la notizia bomba.
Riporto in codesta sede i due scritti precedenti.


  Ciao soci del Briscolone,
con piacere ritorno a scrivere commenti sul nostro blog.
Devo ammettere che ho sentito la mancanza del Briscolone e dei numerosi commenti scritti ma non letti. Vacanza trascorsa egregiamente bene, mi spiace smentire il socio Mister, ma sono stati 10 giorni di sole, non mi sono carbonizzato, la sabbia non mi ha dato nessun problema, ho pure mangiato le cozze una sera e non ho passato la notte sul WC. Ho letto con piacere che il Club ha dato per l'ennesima volta un saggio di maestria al grande evento del Battesimo a Riccardo, guidato egregiamente dal Presidente incaricato. Ho visto il cambio dei gioppini, decisamente molto belli, cercherò di rimediare con lezioni private del nostro mago. Leggendo i commenti arretrati ho colto molti tulipani, noto con piacere che sono in dolce compagnia di più soci.  Ho meditato in questi giorni di vacanza, maturando una decisione: ritengo che il mandato da Presidente del Briscolone avuto dai soci il 31 maggio a casa Zeo sia terminato, è necessario un rinnovo della prima carica del Club in veste più giovane. E' vero sono sempre più rallentato nei movimenti, in particolare quando pratico sport e un po’ di linfa nuova che dia la giusta carica a questo Club è veramente indispensabile. Accettate queste mie dimissioni come se fosse un evento da festeggiare, perche il nuovo Presidente non vi deluderà sicuramente. Momentaneamente la Presidenza sarà guidata dal socio Principe, che ha dimostrato di essere molto intraprendente e capace di stupire anche i più scettici. Successivamente se il Club lo riterrà necessario si potranno indire nuove elezioni.
  Naturalmente le dimissioni sono inderogabili.

Notte a tutto il Club e W la marmotta.  
Gerets

Campioni del mondo!
Campioni del mondo!
Campioni del mondo!
Campioni del mondo!

Ragazzi, che trionfo: dopo strenue battaglie sono riuscito a convincere il Presidente a mollare lo scranno. Oggi pomeriggio andrò in piazza Garibaldi a festeggiare sulla Tipo con il tettuccio aperto, sventolando bandiere con il magico seme dei Bastoni. Una giornata storica!

  Comunque non sono stato smentito dal mio augurio pre partenza presidenziale: non si sarà carbonizzato, la sabbia non gli avrà risalito l' ano, le cozze non lo avranno mandato in diarrea... vero che si deve essere beccato una bella insolazione!
Certo che andare in spiaggia e meditare sulle vicende del Briscolone, oltre che rappresentare fatto da neuropsichiatria, rappresenta un attaccamento ai valori del nostro gruppo: cosa da non trascurare.
Sulle dimissioni "inderogabili" bisognerebbe fare un indagine costituzionale e vedere se si tratta di azione legittima. Solitamente le dimissioni sono " irrevocabili". Se fosse una tulipanata questa azione sarebbe contraddistinta da vizio di forma: quindi non valida. Per il momento direi di lasciare la questione sub - giudice. C' è anche da dire, visto che il nostro leader ( o ex ) sottolinea spesso il carattere democratico del nostro gruppo, che l' iter burocratico, per prassi, deve passare attraverso l' accettazione parlamentare - o meno - di codeste dimissioni. Espletate le formalità, vedremo se accogliere il suo ritiro accompagnandolo tutti assieme sulla via del Kennedy; o se rimetterlo in sesto - e sulla poltrona - per ancora del tempo attraverso massiccie somministrazioni di Viagra. Almeno da consentigli delle dimissioni più vigorose, energiche, da vero uomo Briscoloniano. Così mi sembra un nonnetto che tutto immalinconito percorre un viale alberato sul cui orizzonte spicca un sole al tramonto.
Come potremo fare una bella cerimogna d' addio con alzabandiera?

Certo Gerets che come Presidente sei davvero una pippa: nemmeno a dimetterti sei capace.
Pare un uscita dalla porta di servizio.
Sarò tuo nemico politico, ma come vedi ti sto regalando un uscita da prima pagina.
Nemmeno mi sembra edificante salutare con l' uccello moscio.
Sono vecchio, largo ai giovani, portatemi alla discarica.
Ma non ti vergogni?
Manca solo la musichetta malinconica di quei vecchi servizi di " Mai dire goal ", dove il pippero straniero di turno, fallita l' esperienza italiana, saliva su di un aereo munito di valigia per rimpatriare.
E' pure vomitevole abbandonare stendendo il tappeto rosso al Principe pro tempera.
Più logico sarebbe stato disseminare cocci di vetro e bucce di banane.
Come più efficace sarebbe stato citare i soci uno a uno e seppellirli sotto valanghe di manchevolezze Briscoloniane, trascinandoli nel fango assieme al tuo cadavere Presidenziale.
Un addio con sbattuta fragorosa di porta.

Ragazzi, ma il Gerets va messo nell' umido o nel secco?

Comunque caro Gerets, non tutto è perduto.
Vedo che hai maliziosamente notato alcuni tulipani ( strafalcioni ortografici o digitativi) commessi dai soci in tua assenza; quindi, un po' di sangue che cerca
d' irrorare i corpi cavernosi del pene ( facendolo di conseguenza innalzare) sembra essere rimasto nelle condutture idrauliche.
Nemmeno devi lasciarti smontare dal fatto che ce la siamo cavata adeguatamente pure senza di te. Per chi ci prendi? Per uno Stato delle banane?

Vorrei altresì ricordare che non hai mai ricevuto un vero mandato popolare alla Presidenza.
In realtà, in quel lontano 31 maggio 2008, i soci avevano eletto un Bi - Presidente, formato da una creatura siamese nella quale eravamo uniti. Logico che trovandomi a malpartito mi sia dato da fare per un operazione che ci scindesse.
A onor di costituzione, sarebbe stato più logico andare a nuove elezioni: ma ci siamo pigramente adagiati all' unico soggetto rimasto. E sinceramente, fino alla festa del ventennale, non sei andato malissimo: ma già in quel frangente hai iniziato a toppare, purgandoci del nuovo sicio Gigi,  non assegnandomi una nuova carta che avevo tanto desiderato, zagnando sull' estrazione del cesto.  E come se in quel frangente avessi dato fondo alle tue energie, da quel momento hai cominciato a mollare gradatamente, rendendoti sempre più capetto poco attento alle esigenze del gruppo.
Pure sul blog sei calato; non solo a livello statistico, ma pure di contenuti.
E quanta passività di fronte alle mie rimostranze!
Senza batter ciglio, senza combattere, hai lasciato scorrere alle spalle il mio Maggio Rivoluzionario. Non sarebbe stato più epico morire in battaglia?
Torni da una vacanza al mare nel periodo dei pensionati in compagnia della mogliettina e ti dimetti mestamente?
Vergogna!
Vergogna!
Vergogna!
Personalmente non accetto  dimissioni inderogabili ( fossero state irrevocabili, magari si...).
Prima ti curi, e  tiri un po' su il morale.
Quando sarà nuovamente in piedi ... provvederò con le mie stesse mani a far calare la mannaia da boia sul tuo capo dandolo in pasto sanguinolente alla folla acclamante il nuovo corso.
Domani dovrebbe passare l' arrotino.

Calmoroso al Cibali!!  o meglio al Dossena!!!

il ns gerontoPresidente si dimette!!!

La prima pensata è che sia una trovata dello studio di marketing al quale si appoggia anche per la realizzazione del libro sul motoclub (?) per rilanciarne l'immagine. E' passato troppo tempo da quando su queste pagine debordavano ardore e passione presidenziale per le vicende del Club. E poco vigorose e convincenti le reazioni agli attacchi sempre più pressanti dalle varie parti ma soprattutto da una!!

Ecco allora la necessità di un messaggio forte e clamoroso che potesse riaccendere improvvisamente i riflettori sulla figura un poco sbiadita del ns leader.

Missione compiuta?? Mah? A giudicare dall'intensità con la quale il messaggio è stato presentato qualche dubbio viene...

In ogni caso sia che siano inderogabili sia che siano irrevocabili le dimissioni hanno bisogno di discussione e confronto tra i Soci.

Che il dibattito si accenda e che il BloB si infiammi!!!

BEPPE

Caro Pile qui non si infiamma nulla, per usare una parola moderata.
Forse servirà del peperoncino o una pasta Figaz con la F maiuscola, sicuramente il back  di qualche socio si infiammerà!

DOVE SONO I SICI?????
bY

BEPPE

Mi riapproprio del Gravatar prima che arrivi il Mendy

Inderogabili, o irrevocabili, sono entrambe corrette, si può discutere quale fosse meglio usare: non è un tulipano da cogliere ben altri appetitosi ce ne sono nascosti nei commenti.
Non ho bisogno di essere in prima pagina per la mia uscita da Presidente dal Club, le smancerie non fanno parte del nostro stile.
Ritengo di avere concluso il mio mandato nel migliore dei modi e voglio dare la possibilità ad altri soci di guidare il Briscolone.
La solita minestra a lungo andare stanca ed è giusto che ci sia un nuovo conduttore che saprà riaccendere la fiamma del nostro spirito Briscoloniano.  

Tanto che c' eri, caro Bep, uno zolfanello potevi impissarlo tu: nessun pensiero riguardo le dimissioni Presidenziali?
Hai esultato sventolando la bandiera del Fante di Coppe, o ti senti dispiaciuto?
O al limite, di questa faccenda, te ne può fregare di meno?
Non era forse il caso di dare un sostegno morale al Gerets, o al contrario, sbadilare ulteriore terra nella sua fossa da leader?
Per adesso il cadavere è ancora esposto: nel prossimo paio di giorni altri sici dovrebbero venire a fagli visita.
Qualcuno probabilmente è meno avvezzo a leggere i manifesti mortuari esposti: probabilmente non è ancora informato sulla dipartita.
Qualche volontario che si presti all' elogio funebre?

Era un bravo Presidente.
Gran lavoratore.
Amava la famiglia.
Ecc. ecc.

Facile, no?

Nessuna smanceria caro Gerets.
Si tratta solo di esporre la tua carcassa penzolante nel bel mezzo della piazza, affinchè tutti la possano vedere.
Poi sai, mi piace che dalla folla si levino indici puntati su di me, che tra lo sdegnato, timoroso, ammirevole vogliono dire: è colpa sua!
Che goduria.

E a onor del vero, quello delle leccate sei storicamente tu. E' veramente indecoroso che affermi che le smancerie non sono nel nostro stile. Ma per piacere!!
Anche nelle dimissioni non hai potuto fare a meno di piazzarle, dicendo che ti siamo mancati
( oooh ) e di quanto egregiamente ( aaah ) il Presidente pro tempera abbia coordinato il gruppo.
Per non parlare di tutte le volte che lodi questo o quello o che fai il pappagallo barbagianni con le signore Briscoloniane esprimendo carinlinguerie.
Pensavo fossi davvero cambiato: ma dal tuo ultimo commento si capisce che sei lo stesso soprapiedistallato di prima.
E come puoi ritenere di aver terminato il mandato nel migliore dei modi?
Fuggendo al mare in momento topico??
Dedicando la maggioranza del tuo tempo a scrivere il libro sul Moto Club  anzichè sul nostro?
Organizzando un bel Docia Day a casa tua?
Attraversando valli con le ciaspole?
Pubblicando fior di commenti sul Blog?
Gli ultimi mesi sono stati davvero pessimi a livello governativo.
E ti sembra terminare nel migliore dei modi con un gioppino gavatar che in mezzo a tante belle carte sembra ancora più sfigato del solito??
E per favore, il giorno che lo cambierai, abbi il pudore di non mettere il Re di Bastoni dissacrando questo glorioso seme!
Non hai proprio le caratteristiche per fregiarti del legno.
Il tuo dimetterti non è altro che la frustrazione di non essere riuscito a introdurre nel Briscolone appunto le smancerie, i buoni sentimenti, la semplicità delle cose, la banalità dei discorsi basati sulle previsioni del tempo, l' " amicizia " soddisfatta delle gambe sotto il tavolo.
Pensavi che tutti si prostrassero al trono?
Ma quale fiamma!
Sei uomo briscoloniano da acqua.
Neppure capace di dire figa.
Figa!
Figa!!
La vulvaaaa....
  
Citi solo la  marmotta.

In ultima analisi, ti vorrei ricordare che solo poco tempo fa difendevi il tuo mandato dagli assalti affermando che la carica durava cinque anni.
E se è vero che è lecito cambiare idea, cerca almeno di sbassare le arie e ammettere che così perfettino non lo sei stato.
Chi gnessuno iè fesso.
Al limite, circolano  cretini.
Fate largo!

Riaccendere la fiamma?
Caro Gerets, non è momento storico da grandi fuochi.
Nessuno può godere le ampie zone del tuo tempo libero.
I soci sono spesso stretti ( strettissimi ) tra impegni lavorativi e famigliari.
I single, negli spazi concessi, cercano avventura e avventure.  
Una Presidenza tranquilla e moderata, seppur minestrosa, non è disprezzata.

E dopo il maltempo, arrivano le belle giornate.
Chi tira fuori la moto, chi prepara il costume da bagno, chi inizia a pensare alle vacanze.
Tempistica poco appropriata per le dimissioni.
Non è buon periodo per la campagna elettorale e relative votazioni.

Io stesso, dopo il fallimento del Maggio rivoluzionario, mi ero messo l' animo in pace.
Avrei dato tregua agli assalti presidenziali, orientando diversamente il fuoco che spesso e volentieri alimento sul Blog: spesso in solitaria.
In tutta onestà non penso che il suo "sacrificio " sia in grado di spostare di molto la tendenza.
E questo agire per il "bene" del club mi pare una bischerata sentimentalistica.
Una Gerezzata.
Dì onestamente che ti sei rotto le palle!

mendy

Ma adesso che non è più Presidente si può scrivere Giammerda?
O è ancora vilipendio?

mendy

Il Geres verrà ricordato come Il Traghettatore...dalla bi-Presidenza alla monarchia. Il Presidente dei 20 anni, del matrimonio del Mendy, della nuova divisa sociale, del Premio Presepe ritirato alla messa delle 10.30, del Battesimo di Riccardo.

Grazie

Anche il Mendy ha firmato il registro allestito alla camera ardente.
Nelle prossime ore sono attese altre visite importanti.
Ammesso che in questo momento il Principe sappia che è Presidente a moment.
Per il momento nessuno pare strapparsi i capelli.
Per ovviare alle scarse ( o meglio, inesistenti) lacrime versate pare che siano state ingaggiate la Paccagnocca e il Tulipano Nero per recitare il Rosario   inscenare pianti strazianti come da tradizione sicula.

Una bella immagine del nostro caro leader estinto che mi piace ricordare è quella della festa del ventennale: tutti noi, abbandonata la giacca, siamo rimasti in camicia. Lui no. Su espressa richiesta di parificarsi, ha semplicemente detto che Lui era Presidente: e doveva mantenere un contegno adatto alla situazione.
Era un uomo al massimo del suo splendore.
Ora giace.
Quasi quasi mi scende una lacrimuccia.

Un altro fatto che mi sta commuovendo è lo spirito di sacrificio con il quale il Gerets immola la sua carica Presidenziale per il bene del Briscolone.
Mi sto commuovendo così tanto, che spinto da questo fulgido esempio, ho deciso io stesso di sacrificarmi.
Così ho deciso di candidarmi come nuovo Presidente del Briscolone Club.
Del resto, sono l' eroe principale della caduta Gerets:  è giusto che nella lista dei palpabili compaia il mio nome.
Se proprio non volete eleggermi per acclamazione popolare ( ah ah ) vorrà dire che andremo a nuove elezioni, dove in pieno spirito competitivo briscoloniano spero di avere validi avversari.
Uno degnissimo sarà il Principe.
Anche se rischierà di diventare il Povero sotto i martellanti attacchi del mio potere di stampa sul Blog. Ormai arrivo al 60% delle quote.
Il caro estinto ne sa qualcosa.
Per cui non so quanto converrà al cugino esporsi in prima linea.
Lo consiglierei di puntare alla carica di Vicepresidente. Buono anche da utilizzare in quelle occasioni in cui servirà un ottima presenza scenica.

Mi servirà pure un portaborse.
Il Gerets mi sembra un candidato eccellente.
Del resto non possiamo lasciare inoperosi gli anziani: sono a rischio depressione.
Anche perchè da "Presidente" a "Giammerda" il salto è davvero brusco.
Mendy, monellaccio: potevi aspettare almeno che lo seppellissimo!

Certo è davvero strano vedere il nostro ingegnere che non palpa culi, strizza palle, o fa boccacce pirlesche nella foto ufficiale del Battesimo pubblicata sul giornalino della parrocchia sabbionese.
Al par gna lù.
Molto composto, vista l' occasione, pure papà Paol.
Più sbragato il socio Pile, in doppia veste, pellegrino a Caravaggio ed Assisi.
Chissà perchè faccio sempre una fatica boia a vederlo in versione mistica.

Gli eredi Gatti comunicano che la salma Presidenziale non potrà essere esposta troppo a lungo: va tumulata entro tempi ragionevoli. Ed un po' imbarazzante constatare che il nuovo moment leader  designato nel testamento non sia ancora passato a fare visita.
Questo fatto non fa che rafforzare la mia canditatura.
Un movimento Briscoloniano moderno non può che avere salde radici nel Blog: è strumento indispensabile alla comunicazione organizzativo - burocratica, è  mezzo di crescita umana e spirituale  attraverso i tavoli di discussione.
E chi meglio di me può essere quotidianamente a contatto  con questa realtà?
Tra le altre cose sarei in grado di portare avanti queste pagine anche in solitaria ( sacrificandomi per il bene del club, modello insegnativo del caro estinto) come se fosse un giornale da leggere. Logico che l' optimum sarebbe la pluralità di voci: ma non sempre il convento le passa.
Non è buon tempo per le fiamme ardenti.
E nemmeno sarà mia intenzione mettere i soci a ferro e fuoco.
Ma eleggendo uno spirito Bastone come Premier, sarà far capire alle vostre mogli, alle vostre amanti, ai vostri figli, ai vostri amici extra Briscolone, ai vostri colleghi di lavoro, ai vostri vicini di casa, che nel nostro gruppo facciamo sul serio.
E che in ogni momento, in ogni situazione, in ogni contesto, potrebbe succedere qualsiasi cosa.
Anche le più imprevedibili.
Come un Presidente defunto che risorge dalle sue ceneri.
Sarà il Gerets Araba Felice?

Invito il nonno alla REVOCA, e DEROGA delle sue dimissioni al mese di SETTEMBRE 2010.
E con spirito competitivo Briscoloniano rimettersi in gioco come candidato nelle nuove elezioni, unitamente ad altri soci che ambiscono alla sfida elettorale. Ci saranno programmi governativi, proposte, dibattiti...
e una degna serata finale ( con ricerca della presenza massiccia) dove allestire le Gabine elettorali come nella nostra migliore tradizione.
Il vero voto democratico - popolare sancirà una volta per tutte non solo l' identificazione di un degno rappresentante, ma soprattutto potrà essere utile per riconoscere un modus vivendi nel quale essere ed operare nell' immediato futuro.
Chi siamo?
Dove andiamo?

Aldilà di tante parole, questa mi sembra una proposta concreta.
L' accendiamo?

Sostengo la mozione proposta dal socio Pasi e caldeggio la possibilità di un eventuale "congresso straordinario" in autunno. Magari, perchè no?, con ritiro preparatorio in quel di Bracca!

Per rispondere alla richiesta del Mister: le mie dimissioni sono anche irrevocabili, senza nuova candidatura, sarà il Principe a traghettare il Briscolone fino a nuove elezioni se il Club lo riterrà opportuno.

Dante

Corbezzoli, caspiterina, accidenti!!
Oggi allontanarsi dal mondo delle NEW per qualche giorno è come stare su un'isola deserta e al ritorno non ti raccapezzi più del mondo che ti circonda.
Intanto che il Briscolone Club è alla ricerca di un nuovo capitano invito tutti (uomini,donne figli/e mariti mogli amici e affini) a casa mia (via Alberello 19/A a Castelleone - tel 0374.359712 cell. 335.7103834)il giorno VENERDI' 25 GIUGNO 2010 alle ore 19.30 (ho messo anche l'anno per non incorrere in scontate battute-causa miei precedenti)
La serata sarà dedicata all'ARCERIA e di conseguenza gli invitati dovranno presentarsi con un oggetto, capo di abbigliamento o qualsivoglia cosa legata al tema della serata.
Durante la serata verrà disputata una singolar tenzone all'ultima freccia.
La gara denominata 10m + O.R. (Olimpic Round)sarà divisa in due parti:
1) 12 freccie a testa (4 volée da 3 freccie ciascuna) tramite la quale si definisce la classifica generale ed il relativo posizionamento nel tabellone dell'O.R.
2) Olimpic Round dove il primo classificato si scontrerà con l'ultimo, il secondo con il penultimo ecc. e si avanza su un tabellone ad  eliminazione diretta.
I bambini tireranno ad una distnza di 5 metri
Le donne ad una distanza di 7,5 metri.

A questo punto fatemi sapere se la data può andare bene; è comunque l'unica che ho disponibile.
Ciao a presto.

Il congresso straordinario mi sembra assolutamente necessario. Il clima ideale è sicuramente quello autunnale e ben vengano proposte dentelliane!

In quella sede/occasione potremmo eleggere, con tutta la formalità del caso, un nuovo presidente ed approvarne un programma esecutivo.

Resto invece perplesso sul fatto che ora siamo senza guida... Il vecchio presidente non vuole traghettare, il traghettatore non compare... rischiamo lo sbando!!!

Che tulipani o pacche gnocche prendano il sopravvento?

Mendy

Sotto il ponte di Bracca
c'è Pierin che fa la cacca
la fa dura dura dura
e il dottore la misura
la misura è trentatrè
ciàpel che 'l ghè!!!

Mendy

Propongo non di ELEGGERE un nuovo Presidente ma di ERIGERE...
Un'erezione Presidenziale a cui non siamo abituati mi sembra il modo più catartico a taumaturgido per inaugurare un nuovo corso.

Ma il traghettatore chi è? dov'è? dove va? dove fa la dòcia?

Inutile la domanda per i soci se la data proposta va bene, se poi è l'unica che hai a disposizione.
Comunque propongo di tenere buono il giorno 25 giugno dando la mia adesione: visto i precedenti, non vorrei aspettare ancora qualche anno per la prossima convocazione.
Ma quanto tempo dura la gara, mi sembra un po’ troppo elaborata e se non ho capito male la convocazione non è aperta ai soli soci?
Il Mister mi preoccupa un poco, troppi giorni sono passati dopo il suo ultimo commento.
Tranquillizzo comunque il club, l'ho incontrato oggi al tennis ed è molto in forma nel fare i passanti di dritto o smorzate di rovescio.
Però mi ha lasciato un piccolo tarlo nella mente, terminata la partita si è prima appartato con un suo ex allenatore del S. Francesco e successivamente insieme si sono diretti in un luogo dove orecchie indiscrete non potevano sentire.
Cosa starà tramando?

Mendy

Pasi,
se era il Bèrt sei una merda!
Invece sei da apprezzare se si tratta del Gimmi o di Pinuccio.

Oppure esci ancora con il Cantagallo??

Geres che cavolo ci facevi sveglio all'1 e 40 di notte? Stavi ancora spiando il Mister per cogliere segreti???

Dante, ma che fai? Metti i tuoi numeri di telefono su internet? Ora orde di fan ti contatteranno per chiedere autografi se non incontri di varia natura....

Voglio tranquillizzare i soci sull'assenza del mister su queste pagine. Crisi computer! Domenica appena mi sono trovato in un lato della montagna coperta dal segnale cellulare eccomi verificare l'arrivo di 3 chiamate e 1 messaggio del tipo "chiamami appena puoi!" tutti dei coniugi dossena. Preoccupato chiamo subito (ingoranado il mio proposito di evitare questi mezzi comunicazione almeno quando sono lontano dall'umanità) e scopro che il pc del mister è completamente impiantato! Purtroppo mi è stato impossibile intervenire in loco e questa settimana avrebbe portato il pc dal tecnico che ha risolto gli ultimi problemi al gerets.
L'assenza a oggi del mister mi fa pensare che il problema fosse più grande del previsto....


Brutti segnali questi, caro Pasi.
L'ira degli Dei sollecitati dall'EX presidente ha trovato sfogo???
La tua candidatura ha solleticato i piedi a qualcuno???
Ma chi la dura (e non facciamo facili battute, vero Mendi!) la vince.
Ultimo biberon e poi ... buonanotte a tutti.

Cercasi Computer possibilmente usato per il socio Mister, in sostituzione al suo ancora in garanzia, ma già defunto.
Se qualche socio ne fosse a conoscenza, segnalare al mago Umbe che provvederà per la nuova installazione a casa zappello.

Mendy

Ma se il computer è in garanzia non lo cambiano gratis?
Chissà la mano che di solito il Pasi mette sulla tastiera come la sta usando in questi giorni di black out....calli in vista?

pasi

Sono in emergenza.
Scrivo dalla Biblioteca di Ripalta Cremasca.
Nonostante l' aspetto da talebano ( e da pornodidatta) mi hanno concesso l' utilizzo di internet.
Ma è un computer superfiltrato.
Comunque il nostro sito è accessibile.
Connessione lentissima.
Tastiera orrenda. Grandi difficoltà a digitare. Sincronia tasti uguale  zero.
Filo mouse cortissimo.

Mezzo domestico grave.
Il tecnico amico del Gerets sventola drappi neri.
Urge consulto con Umbe.
Vedo che la mia assenza  fa bene al Blog.
Numerosi e partecipati i commenti.
Compliments.
Avrei molte cose da dire ma iniziano a guardarmi con sospetto.
Vi lascio.
Manca l' intimità e una pigiatasti efficiente.

Naturalmente presente per la gara di tiro con l' arco.
Nel frattempo sto dando lezioni di tennis al figlio di Pinuccio.
Che triste epilogo la mia carriera!


Mendy

Intrigante la biblioteca di Ripalta Cremasca...
Hai letto il volume "La Ripaltese di Donato Braguti: un miracolo italiano"?
Io c'ero....tu eri col figlio di Pinuccio!!

Bravo, bravo, bravo!!!!

Il Presidente in pectore mi sembra un Presidente in terga, cioè sull'altro lato e un pò più giù ....è assente da giorni col fermento che c'è. Fighe o pigrizia?

Scontrino smarrito, garanzia smarrita....

Aggiornamento: il tecnico dice che è defunto l'hard disk. A me puzza un po'.... mah... Sett prox prendo io in carico il lavoro.

mendy

Pasi, il fruttivendolo di Rubbiano ha un portatile sul furgone: se compri due zucchine e un pò di cetrioli magari ti lascia scrivere un commento.....

Mister se vieni a casa mia ti presto il mio di PC e invece di pagarle le zucchine te le regalo con l'aggiunta di un po’ di insalata (se ti piace la lattuga).
Mai fidarsi dei tecnici che si devono pagare subito e con moneta contante.
Meglio prima sentire il consulto dell'amico mago, ora che è ritornato nel sito di Basiano ha tempo per pensare al disastro che hai combinato al tuo PC.  
Intanto che il Presidente traghettatore si sveglia dal letargo, propongo di andare alla serata del 25 giugno a casa Curbà con la divisa ufficiale del Briscolone, è una delle poche occasioni che abbiamo per mostrare la maglietta rosa con spilla sul petto.
Guardando il giovane Pietro (figlio di Pinuccio) che si allena con il Mister, mi sembra di vedere due pensionati giocare: io vado a due all'ora, ma il giovane è una lumaca DOC considerando la sua età.
Prima però bisognerebbe cambiare la testa ai papà: che colpa ne hanno i figli se il loro sport non è il tennis?

gennar her calamar

pasi 6 diventato proprio una merdaccia come fantozzi con l'antenna rotta ........da uomo scalatore (in solitaria) di montagne a computerista da biblioteca?
aaaaaaaa come siamo caduti in basso da uomo di epiche ed eroiche imprese a...........ghet fügnat?

Mendy

La cosa più grave è essere sparring partner del figlio del Pinuccio...i coni li porti tu o li porta lui? Prima di maggio lo becco...ricordi queste mitiche parole? Non ha mangiato il panettone... W le palline e i coni!

principe

SALVE
SONO QUELLO CHE DEFINISCONO IL PRESIDENTE TRAGHETTATORE,MA NON LO SONO .
L'INCARICO DI PRESIDENTE RAPPRESENTANTE RIGUARDAVA SOLO IL BATTESIMO DI RICCARDO E TUTTO FINIVA LI'.
QUINDI SIG.PRESIDENTE GERETS BANDO ALLE CIANCE SI TENGA IL SUO TITOLO DI PRESIDENTE FINO A SETTEMBRE E POI SI VEDRA'COSA SUCCEDE.
COSA E' SUCCESSO X PRENDERE UNA DECISIONE COSI DRASTICA?
SI E' SENTITO OFFESO DA QUALCHE SOCIO!
IL TROPPO SOLE PRESO AL MARE LE A DATO ALLA TESTA!
I SUOI IMPEGNI CON IL MOTO CLUB LE IMPEDISCONO DI DEDICARE QUALCHE ORA OGNI TANTO HAI SUOI AMICI(?)!
MA NON MI FACCIA RIDERE
CAGATE
CAGATE
CAGATE
SIAMO UOMINI O CAPORALI (si dice cosi')
PORCA PUTTANA......
IO IL MISTER PRESIDENTE NON LO VOGLIO QUINDI FORZA GERETS FOREVER PRESIDENT.

Presente alla serata ROBIN HOOD
Ma devo portare anche la mela!
A no scusate quello era Guglielmo Marconi.
Cazzarola era Tell non Marconi adesso il Tulipano Nero mi Cazzia

Mendy

Bèlla Principe!!
Intervento con i fiocchi e con le MaiuScoLe!!
Solitamente quando ti affibiano un incarico in fretta e furia, senza preavviso si nasconde un padulo (=uccello che vola all'altezza del...)!
Non sottostare ai poteri occulti!
EREZIONI DEMOCRATICHE!!

Sarò assente per la serata Gugliel Motel, noto don giovanni frequentatore di alberghi a ore, in quanto al mare con la famiglia. Anzi col cazzo, la famiglia è al mare io lavoro e li raggiungo nel fine settimana...poroporoppopperpperò poroporoppoppò!!

Buona mela a tutti e non infilzatevi, almeno con le frecce.
Se invece volete infilarvelo su a cacciavite liberissimi...de gustibus non diSPUTANDUM est che tradotto siginifca "Sui gusti degli altri non si sputa"...perchè a caval Donato non si guarda in bocca perchè se tira fuori la lingua son cazzi!

Ciao ragazzi. Sono Pasi, o Mister che dir si voglia: ho chiesto gentilmente a Umbe di pubblicare questo commento.
Se non lo fa lo inculo.
Nelle sue abili mani ho pure consegnato il computer sofferente: intenzione del mago è quella di smentire l'infausta diagnosi del tecnico in precedenza consultato. Riuscirà il nostro eroe a scongiurare un intervento costoso ed invasivo?
Scartata l'operazione garanzia: dove ho cacciato l'indispensabile scontrino d'acquisto??
Poco male: temo non saprei reggere lungaggini burocratiche. E finire a "Mi manda Rai 3" non è il massimo al quale aspiro.
Decisamente più intrigante la prospettiva di essere eletto nuovo presidente. A questo proposito vorrei testimoniare il mio entusiasmo sull'idea di tenere un congresso autunnale del Briscolone nella sede distaccata di Bracca, naturalmente previo cammino di pellegrinaggio meditativo attraverso le consuete tappe di purificazione. E dopo fervido dibattito, sarebbe fantastico votare il massimo rappresentante infilando le schede elettorali tra una scodella di polenta taragna e (n.d.r. qui non capisco la parola) un'assietta di formaggio con la tara.
Uscirà un Presidente tòcco?
Mi domando: chi traghetterà?
Nulla da eccepire sulla figura del Principe; ma ritengo la delibera Gerets priva di valore esecutivo. Non è forse per sua stessa ammissione irrevocabilmente ex? Il peso specifico delle sue parole non è più superiore a quello degli altri.
Si adegui al PROPORRE democratico; si scordi l'imposizione scagliata dall'alto. E' nella sinergia delle idee prodotte dai soci incastrate a mosaico che si creano grandi eventi.
Offro alternativa: sarà Presidente temporaneo onorem causa il vincente della prevista gara di tiro con l'arco. La traiettoria delle frecce, guidate a divinis indicherà il membro che condurrà il gruppo in pancia all'autunno caldo.
Metodo moderno, metodo progressista. O preferite la torta del nonno

principe

DEMOCRATICO
Adesso la parola che va di moda e' questa?
IL SOCIO MISTER SI CONSIDERA GIA'PRESIDENTE(sic).
Detta le condizioni!
Prima di tutto ci vuole una riunione (Culinaria)
chiariFICAtrice x capire i reali motivi per cui il NOSTRO GRANDE PRESIDENTE ci vuole abbandonare.
E poi un Nuovo Presidente che utilizza un computer obsoleto x comunicare chi lo vuole!!!!!
E poi ci dovremmo affidare al culo di uno che a la fortuna di centrare il bersaglio con una freccia ! (vi ricordo che il piu' idoneo a centrare il bersaglio al momento potrebbe essere il SOCIO CURBA ).Forse il SOCIO MISTER vorrebbe un Presidente che acconsenta ogni suo desiderio!!!
IO DICO ( Giusto o Sbagliato chi mi ama mi segua )
NESSUN TRAGHETTATORE FINO A SETTEMBRE ,IL PRESIDENTE ( GERETS )NON SI TOCCA , POI SI VEDRA'QUELLO CHE SUCCEDE.
CAZZAROLA
*************************************************
MENDY e' la seconda riunione di fila che salti!!!
Cosa succede non ci vuoi piu'bene?
E'succeso qual'cosa a casa tua nella giornata del DOCIA DAY!
Abbiamo lasciato la doccia sporca ?
Io personalmente o fatto la doccia x primo e mi sembrava di averla pulita poi e' entrato il socio PILE e non mi sono piu' preoccupato della cosa.
Ma il tuo turno era con il socio Mister!!!!
E' successo qual'cosa in quei minuti che vi abbiamo lasciati soli???!!!
CACCHIO COSA NON SI FA X PRENDERE VOTI

principe

CACCHIO MISTER
IN CAMPER VOLEVI INCULARTI IL MENDY (forse ci sei anche riuscito).
ADESSO VUOI INCULARTI UMBE!!!!!!
IO SONO MOLTO PREOCCUPATO DI TUTTO QUESTO,FABBE' ESSERE MODERNI PERO' QUANDO SI ESAGERA SI ESAGERA.
A ME PERSONALMENTE PIACE ANCORA QUELLA COSA CHIAMATA VOLGARMENTE " FIGA ".
SE QUALCHE ALTRO SOCIO E' DELLA MIA IDEA TIRI UNA RIGA (non di coca)
____________________________________________________

Mendy

Cari sici,

volevo innanzitutto tranquillizzare Il Principe riguardo alle condizioni della Dòcia e del mio buco del culo. Entrambi stanno bene, sono puliti e godono di ottima salute.

Le mie assenze alle riunioni nascono da una situazione famigliare che mi vede per lo più assente nelle notti insonni, nei cambi pannolino e in tutte le parti meno profumate dell'essere papà. E quando torno cerco di recuperare ed a volte ci riesco, da quanto Agata caga, con gli interessi.
Ma non temete!

In caso di erezione demografiche non mancherò di dare il mio contributo per erigere un nuovo membro del gruppo!  Potremmo fare erezioni in montagna guardando una bella diga.

Mi sembra di essere già stato molto chiaro anche nei commenti precedenti, Il Presidente che si dimette non può fare da traghettatore in attesa di una nuova elezione.
Se poi ben ricordi, la votazione del 31 maggio 2008 è stata per due Presidenti, uno si è dimesso, quindi si rende necessario rifare una nuova votazione.
Potrai chiederti perché non l'ho fatto prima, ma i troppi impegni che il Briscolone aveva l'anno appena trascorso erano tanti e non ci sarebbe stato spazio per una nuova votazione.
Ho dunque voluto attendere il decorso dei tempi arrivando alla naturale scadenza del 31 maggio.
Pensavo di fare cosa gradita al Principe dandogli l'incarico di Presidente per un breve periodo e chissà che in seguito non fosse anche stato riconfermato, invece rifiuta la carica scrollandosi di dosso ogni responsabilità.
A questo punto sono costretto a lasciare il club orfano della presidenza perché indicare qualche altro socio per questa carica potrebbe essere rischioso: accetterà o rifiuterà come il Principe?
La soluzione indicata dal Mister non è fattibile, è necessario che si faccia una votazione per un Presidente che si candidi a svolgere questo ruolo, non eleggere il primo che capita, è una dispersione di voti e il socio eletto potrebbe anche non accettare.

Mi sono dimenticato di rispondere all'ultima richiesta del Principe.

__________________________________________________

Volevo essere adesivo alla serata Guglielmotelliana. Resto perplesso e preoccupato circa eventuale (e probabile)cancellazione improvvisa della stessa.

Ferve la discussione successoria presidenziale.. daremo seguito tra una freccia e l'altra.


______________________________________________

viva viva la riga!!!!!

beppe

Visto i ripetuti interventi del sicio Mister che si candida alla presidenza, propongo che questa passi attraverso una prova di coraggio:
a casa Corbani il Mister verrà utilizzato come bersaglio (fisso e fesso) se a fine serata sarà ancora dei nostri, ebbene sia presidente, ma se solo si scansa di 1 millimetro allo scoccare della prima freccia (il primo a tirare, per diritto di ansianità sarà il Geretz- almeno tira ancora una volta!) verrà squalificato.
Per ultimi i soci "orbi" Pile e Beppe che senza aiuti di lenti ed occhiali (alla Filini) cercheranno di colpire dove gli altri hanno fallito.

Buona Notte  (sapete dirmi quanti buchi ha uno scolapasta eventualmente a fine serata utilizzimo il Mister per scolare la pasta Figaz).

By

mendy

____________________________________________________________________________________________________

mendy

________________________________________________________________________________________________________

beppe


_________________________________________

gennariello il calamarello

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
BONTEMPONI

mendy

____________________________________________________________________________________________________

Mendy, abbiamo capito!

Incomincio a preoccuparmi, manca poco più di una settimana e il Curbà non si è più fatto sentire.
Non è che ci ripensa e all'ultimo rimanderà la serata del tiro con l'arco?
Come sarà organizzata la serata?
La convocazione è per i soli soci del Briscolone o è aperta a tutti?
Ci sarà solo il tiro con l'arco o dobbiamo venire anche con lo stomaco vuoto?
Dobbiamo portare la roba per la (docià)?

Una sola cosa è sicura, i soli che hanno dato la loro adesione alla convocazione sono:
Mister, Gerets, Principe e gli altri cosa aspettano? Il Mendy si sa che non ci sarà.
Il Curbà avrà bisogno di sapere il numero delle adesioni per meglio organizzare la serata.

mendy

___________________________________________________________________________________________________

vista la non attenta analisi del dimissionario Gerets ribadisco la mia adesività per la serata ad arco e frecce (vedi commento del 14 giugno)comprensivo di consorte e discendenti

__________________________________________________
__________________________________________________
__________________________________________________

pasi

Salutoni dalla Biblioteca ( parola grossa) di Ripalta Cremasca.
Mi allieta la presenza di due belle sgnacchere.
Umbe, perchè non vieni a sistemare questo computer lento come la fame??
La bibbliotecaria ( ma che fine ha fatto il TULIPANO?) ha già inoltrato formale protesta in Comune: ma si sa come vanno a finire queste cose.

Vedo che vi state divertendo.
Bravi!
Certo che il caos governativo regna sovrano.
Noto che la mia candidatura Presidenziale ha sollevato grandi entusiasmi.
Bene!
Ma c' è una merdaccia che oserà  sfidarmi nell' autunno caldo?
Non la vedo.
Rassegnatevi.
Perlomeno non morirete da pensionati.
Certo che il Robin Hood day con la presenza di mogli e figli ecc. è davvero un gran brutto segnale.
C' è pure quello che raggiungerà la famiglia al mare...
Non vedo l' ora di sedermi sul trono: allora si che le cose riprenderanno a filare nella giusta maniera.
Vi lascio: ma quante belle mammine che stanno arrivando!
Ma come si fa a tirare la riga??

Mister, ci mancano pure gli uffici pubblici.

Per l'archery day del 25 io ci sono! Ma ci sarà anche zaccheo?

mendy

____________________________________________________________________________________________________

pasi

GRAZIE MAGO!

Carissimi, questo scritto arriva da Zappello: il computer domestico è di nuovo in funzione.
Consegna anticipata e non prevista.
In realtà Umbe aveva programmato una bella gita in montagna in compagnia di un' amichetta.
Ma il ragazzo ha cuore d' oro: vedendomi in difficoltà non ha esitato a sacrificare piani diversamente congegnati. I maligni diranno che è colpa del maltempo: ma non è così.
Smentito il tecnico in precedenza contattato: il disco fisso non è il massimo dell' efficienza, tuttavia per il momento non è da cambiare. Cento euro risparmiati. Altri cinquanta se ne sarebbero andati per la riprogrammazione, ma il socio di Basiano ha lavorato duramente - e gratis.
Ricambierò in natura, e per non dare fiato alle solite malelingue, annuncio preventivamente che si tratterà di lezioni tennistiche. Con tutto rispetto per l' amico, le sue chiappe non possono competere con il bel culetto del Mendy. Quest' ultimo, come tutti i culattacchioni repressi, non ha esitato a metter su famiglia paravento, e ostenta ( insistendo) righe tracciate per dimostrare l' attaccamento alla passera. In realtà, sia in camper, sia in dòcia, non era del tutto insensibile al marito del volatile citato: il signor uccello.
E come cinguettava!

pasi

Caro Pile, la tua ironia è troppo sottile per essere colta dalle menti meno predisposte:  chiamerei diversamente " la non attenta analisi del dimissionario Gerets".
Uso smodato di sostanze stupefacenti?
Secondo me il nonno, anzichè carote e zucchine, nel suo orticello ha piantato cannabis.
E' palesemente confuso e distratto.
Non solo  ha smarrito la tua precedente adesione per il Freccia Day ( commento del 14 Giugno) ma insiste ad aggirarsi nel blog chiedendosi della presenza di mogli e company: il realtà il Curbà è stato chiaro nell' atto convocativo. Basterebbe leggere: ( 8 Giugno) "... invito tutti ( uomini donne figli figlie mariti mogli affini ecc. )... "
Neppure brilla per lucidità l' aver nominato traghettatore il Principe quando quest' ultimo replica definendo CAGATE CAGATE CAGATE le argomentazioni addotte: palese lo sbilencare del passaggio. Patetico pure far passare come scadenza naturale del mandato le sue dimissioni, quando fino a poco tempo fa baldanzosamente, per respingere i miei attacchi, dichiarava che la sua carica sarebbe durata cinque anni.

Chiederemo al Zeo se conosce buone comunità per recupero tossicodipendenti.
In alternativa, interpretando diversamente le difficoltà dell' anziano socio, rimane aperta la possibilità del Kennedy.
Stringiamoci a coorte e vediamo se possiamo fare qualcosa di alternativo per risollevare questo povero uomo in decadenza.

pasi

Buona occasione per capire e carpire cosa passa per la mente del socio Gerets sarà la serata tematica dedicata all' arco.
Per quanto riguarda il parente serpente Bep che mi vorrebbe utilizzato come bersaglio ( più tenero il cuginastro Principe che si limita a dichiarare di non volermi come Presidente) ricordo  che è prevista la presenza di mogli e affini. A livello politico sarebbe un errore gravissimo sottopormi a simile prova a divinis ( in caso di sopravvivenza diventerei leader temporaneo). Già siamo deboli per la carica vacante, e mostrarmi alla plebe femminile in qualità di puntaspilli le renderebbe più nasellone e ardite alla scalata del nostro muro. Non sono forse il più prolifico carpentiere?
Logico che le massaie presenti sarebbvero galvanizzate dal vedermi così dileggiato.
Ma da che parte state??
Sono le consorti che andrebbero piazzate in posizione  di reggibersaglio. Trapassarle da parte a parte sarebbe visto come semplice errore di mira: non come atto premeditato di liberazione.
Se poi qualcuno è così bravo e innamorato da non scalfirle emulando Guglielmo ( la mela la reggeva il figlio) o i  lanciatori di coltello del circo be', questa è un altra storia.
Certo che il Briscolone e le mogli storicamente non vanno d' accordo.
O forse c'è nell' aria una  ventata nuova?
Scoregge puzzolenti.

Mendy

_________________________________________________________________________________________________

pasi

Caro tirarighe, stanotte ti ho sognato: indossavi una calzamaglia, e munito di arco, maldestramente scagliavi frecce. Allora mi sono piazzato dietro te... e come maestro guidavo i  movimenti. E dopo un appoggio più definito di altri ti sei voltato: e il tuo viso si è illuminato di un sorriso smagliante. L' immenso.
Ma nell' autunno caldo farai outing?

Nell' attesa della caduta delle foglie bisognerà trovare il traghettatore, ma sul piano concreto non vedo sul piatto soluzioni rispondenti. Personalmente ritengo che la miglior gestione sia che il Gerets congeli le dimissioni, rimandando il tutto al congresso novembrino. Ma sembra fermo sulle posizioni. Neppure trovo edificante lavare i panni sporchi davanti a mogli e figli: davanti alla  platea di Venerdì sarebbe meglio evitare scannamenti di tale portata. La Santa Inquisizione richiede intimità maschia.
Neppure il Principe appare molto flessibile...
per cui, in mezzo a tante righe, rimane concretamente in piedi la proposta di nominare Presidente temporaneo il vincitore della gara di tiro con l' arco. Trattasi solo di pochi mesi... e non credo  che se per caso vincesse Gigi di Offanengo riuscirebbe a demolire il Club.
Suvvia ragazzi, è così cattivo sfidare sorte e abilità? Inoltre si darebbe più contenuto adrenalitico alla disfida.
Ritenete Dante avvantaggiato? Naturalmente concorrerà con l' handicap. Potrebbe scagliare frecce nudo, o bendato,  o mentre simula un orgasmo, o mentre gli viene palpato il culo, o mentre riceve nelle orecchie un concerto di vuvuzelas. Ogni volee di tre frecce un trattamento diverso.
Invito i  valenti oppositori di questa soluzione a ideare alternative: le  critiche si reggono meglio se supportate da proposte.  Oltre ai bisticci tra il Gerets e il Principe, oltre ai tracciati di righe che nascono come funghi, esistono soluzioni all' intricata situazione politica?

Inutile che vi disperate: sono tornato!
Ringraziate il Mago.

Quante storie per non ricordare un commento fatto da 10 giorni.
Propongo di fare una colletta nell'ambito del Briscolone per l'acquisto di due barche, scopo  ripescare i nostri amici soci motociclisti che con tante belle speranze sono partiti per fare una vacanza piena di sole.
Servirà una spedizione in Toscana per i soci Beppe, Principe e il cugino del Mister Damiano, il loro week end è stato sicuramente molto bagnato, e una seconda per Luigi: per lui bisogna arrivare fino in Belgio se lo troviamo ancora.  
Le proposte del Mister non mi garbano molto, il traghettatore ideale potrebbe essere Bèla Paol, se accetta. per questa risposta purtroppo dovremo attendere qualche giorno visto che anche lui sembra sia partito per una vacanza assieme al Mendy.

una volta si diceva "pitost che nigot l'è méi pìtost!"

Questa potrebbe da sola essere buona ragione per affidare al vincitore della gara il compito di traghettarci come un porvetto Caronte fino al congresso autunnale. Non nascondo che affidare le sorti della nostra banda alle evanescenti mani del Sicio Gigi oppure alle imprevedibili improvvisazioni Corbaniane mi mette leggeri tremori gastrici.

Tuttavia sostengo la proposta che, al momento, sembra vedere una sparuta compagnia al via! ma mancano ancora tanti giorni.. e potrebbe anche saltare tutto!!

Se piove si tira con l'ombrello?

__________________________________________________

pasi

In tempi di carestia c' era un soggetto Sabbionese che andava a donne con il motto " basta che la bòfe".
Quali sono i nostri limiti?
Capisco che nominare Caronte attraverso una gara di tiro con l' arco non sollevi entusiasmi: per quanto specialità Olimpica, non si può dire che siamo grandi praticanti...
tuttavia rappresenta soluzione di metodo. Storicamente abbiamo digerito ( non benissimo) una Presidenza Marsià, e penso che con la citrosodina si potrebbe rendere meno indigesta un eventuale leadership poco ortodossa.
Il Gerets, visto la posizione di -missionaria, dovrebbe evitare di  sparare nomi senza opportune verifiche, onde evitare figuracce tipo la nomina del Principe. Siamo sicuri che Paol non lo mandi da qualche parte attraverso ripetute scritte in stampatello? Magari a scrivere per novella Duemila: il gossip, per l' ex Presidente, rappresenta fonte di scrittura nella quale spesso indugia.
Nell' attesa che questa proposta trovi consensi e accettazione del candidato, nel metto sul piatto un ulteriore sicura e determinata: la mia. E' alternativa all' opzione gara.
Se non mi desiderate come Presidente temporaneo, se non mi vorrete come Presidente futuro, è compito vostro lord signori mettere in asse una valida opposizione con programmi governativi e personaggi che si facciano carico delle responsabilità di guida.

Capisco di non essere simpatico ai più.
Capisco di non essere l' elemento più rappresentativo del gruppo ( visto l' estremità delle mie posizioni).
Capisco che il Gerets non mi sopporta.
Capisco che molti amano il nonno.

Tuttavia, mentre dalle notizie riportate da radio quartiere molti sono in giro a godersi le vacanze, io sono qui a lavorare per il bene del Club.
Non mi volete?
Allora organizzate argini. Quando la pioggia cade, i fiumi s' ingrossano: talvolta diviene piena.

Io in vacanza??? O bella non lo sapevo...
E pensa un pò...domattina la sveglia suonerà come al solito al sorgere del sole perchè qualcuno dovrà pur pagare la pensione a qualcun'altro...
Pasi, non lo sai che le piene quando abbattono argini fecondano terre?

pasi

Ulteriore prova che il Gerets è ormai suonato.
A certi consumatori di cannabis dovrebbero togliere la pensione.
E con i soldi risparmiati anticipare la nostra. Invece, a furia di creare finestre ( ormai sono finestroni) continuano ad allungarla a noi albeggiatori. Riducendo pure l' importo.
Se la rabbia fecondasse la terra ci sarebbe buon raccolto.
L' amore feconda le donne: piene che abbattono argini.
Rive basse.
Sacchi di sabbia sulle sponde del Briscolone?
Sono io perturbazione.

pasi

Caro Gerets, sono sinceramente preoccupato per il mio futuro: purtroppo al governo non abbiamo più Craxi che dispensava baby pensioni. Alla faccia!
Dalle ultime normative - e visto il trend - pare che l' orologio d' oro ( e un calcio in culo) mi verrà consegnato solo dopo 40 e spara spara spara di bollini faticosamente sgamellati in fabbrica.
Quando andrò in posta a ritirare lo scarno vitalizio avrò 60 anni: circa la tua età.
Ma in quell' epoca sarò conciato  altrettanto male??
Vorrei guardarti e vedere una speranza per il domani: ma come amico rappresenti in-fulgido esempio.
Sono turbato nell' assistere a tale e repentina decadenza.
E' fisica:
Quando giochiamo a tennis dovresti avere 99 muscoli elastici e scattanti e uno  rigido: invece accade il contrario. Ti muovi con tale velocità da sembrare saldato insieme alla terra battuta. E quando colpisci la palla ( e mettici  grinta! ) il più delle volte lo fai fuoritempo, causando rallentamenti e strani effetti svirgolati difficilmente spiegabili dalla scienza.  
E' psicologica: nemmeno nei film di Walt Disney ci si dimette più per " lasciare posto ai giovani". Un atteggiamento così dimesso - pure nel contorno - da sembrare un uomo avviato verso il cimitero degli elefanti. Ben altra cosa sarebbe stato lasciare lo scranno perchè colto a rubare nelle casse Briscolone, o per puro spirito polemico, o perchè beccato in flagrante con un viados. Ti avremmo ammirato: non compatito.
E' mentale: non si pretende che leggi i commenti dei soci con la stessa attenzione e approfondimento che pone una professoressa d' italiano quando in classe declama una novella di Verga... ma nemmeno è rispettoso ( verso chi li traccia) leggerli distrattamente come  fossero didascalie di un giornale da bagno tipo Eva Tremila o simili.  Logico che la tua scrittura successiva risulti sfasata dal contesto. A volte sconfessi pure te stesso.

Vorrei smentissi le mie inquietudini. Forse le stesse che vivono gli altri ragazzi del Club nati nella decade successiva la tua: ma la soglia dei sessant' anni è così terribile?
Forza Gerets, cerca di tirarti in piedi: anche a costo di mangiare mozzarelle blu.
Reagisci!
Accetta di traghettare il nostro club verso l' autunno caldo, e una volta lì condotti, rimetti in gioco la tua candidatura con nuove elezioni combattendo da vero uomo del Briscolone contro le forze avverse. Sul campo di battaglia la sconfitta è sempre più onorevole.
Capisco che ti senti più leggero e felice quando porti a spasso il cane, quando innaffi l' orto, quando disputi doppi fantozziani al Tennis Club, quando sverni con la moglie sulla riviera Ligure, quando ti circondi di pacifici compagni che non rompono i coglioni...
ma suvvia, sei socio da risotto bianco... o da pasta superfigas??
Vai di Fissan e Ruscoden!
Mostraci che a sessantanni la vita può essere ancora brillante.
E che tira ancora!

Mi spiace Paol per l'inconveniente, ma in questo caso è radio Sabbioni che ha fumato cannabis, io ho solo divulgato la notizia per i soci del Briscolone.

mendy

____________________________________________________________________________________________________

Io in vacanza? Strano...questa mattina solito posto e solita ora...mah!!
Una volta Radio Quartiere era più precisa, altri tempi!

Il problema del traghetto si fa nero e tetro...ma non è un invito al Pasi a completare la rima di gucciniana memoria.

La proposta dell'arciere ha dei prot (i soci che competono per soddisfare l'ambizione di una carica così importante) e dei contro (il Curbà sembra favorito)...

La soluzione istituzionale (Principe) per un governo tecnico e di garanzia appare più percorribile...a proposito chi è il Vice Presidente?

Bèla Paol appare una soluzione appiccicata dall'Ess per tappare un buco....

____________________________________________________________________________________________________

Tappare i buchi può risultare pericoloso a volte.
Con tutta questa umidità c'è il rischio che il tappo si gonfi e poi faccia fatica ad uscire!!!

pasi

Correvano gli anni ottanta, e la notizia corse di bocca in bocca scuotendo l' opinione pubblica cremasca: Gallini, noto rivenditore di videocassette, durante un inchiappettata alla moglie rimase bloccato... dentro.
Probabilmente la stanza dell' amplesso era molto umida.
Narra la leggenda ( metropolitana?) che i due poveretti, dopo vani ( e ani) tentativi infruttuosi di estrazione del tappo, furono costretti a chiamare un ' ambulanza; attaccati come un puzzle, e avvolti da un lenzuolo, furono repentinamente condotti al pronto soccorso. La catena della privacy non resse: gli infermieri di turno divulgarono in men che si dica la notizia.
Furono giorni di fermento.
Che la notizia fosse vera ( davvero improbabile) o falsa ( ipotesi verosimile)   poco importa: la gente era convinta dell' accadimento.

Notando il maltempo di ieri, e un commento mattutino del Mendy, mi sembrava strano apprendere di fantomatiche vacanze dei due neopapà. Ma il Gerets non è pettegoliere professionale: una delle principali regole giornalistiche è quella di verificare le notizie apprese da fonti informative poco limpide.
E la torbida Radio Quartiere Sabbioni è pure in grado di procurare disastri.
Desideravo un Antony brillante sessantenne, ma il nonno non si smentisce: anzichè prendersi le responsabilità della fumata, come al solito scarica colpe. Forse il segreto di una mia sana vecchiaia è quello di fare all' opposto di ciò che solitamente fa l' ex presidente.
Per quello temporaneo noto che si continua a ciurlare nel manico: e tra le tante ipotesi vaganti - pur tappandosi il naso- sembra prevalere quella della nomina attraverso gara di tiro. Naturalmente ponendo opportuni handicap a Dante , si per la sua  maggior esperienza, sia perchè l 'ipotesi di una sua eventuale reggenza - seppur momentanea - rappresenterebbe momento infausto per la storia del Club.
Preparate le vuvuzelas da strombettagli nelle orecchie durante lo scoccar della freccia!
Ma visto la particolare conformazione, potrebbero essere utilizzate per stimolare adeguatamente altre parti del corpo.
Sperando che non ci sia umido.
Arrivare al pronto soccorso con uno strumento Sudafricano infilato nel culo del Curbà penso sarebbe fatto che si radicherebbe nel territorio cremasco tanto  quanto l'  episodio  di cui fu presunta vittima  Gallini.
Soprattutto se scoreggiando lo facesse suonare.

Mendy

____________________________________________________________________________________________________

Guglielmo Tell (Wilhelm Tell) fu un eroe leggendario svizzero che sarebbe vissuto tra la fine del XIII ed il XIV secolo e la cui reale esistenza storica è ancora oggetto di disputa.

Guglielmo Tell è l'eroe svizzero per antonomasia. Mito o realtà di un piccolo paese nel cuore dell'Europa, Tell e la sua leggenda medioevale sono conosciuti in tutto il mondo.

Meno noto un suo cugino noto per essere un frequentatore di alberghi ad ore...Gugliel Motel

La vuvuzela, chiamata anche lepatata (in lingua tswana) o tromba da stadio, è una trombetta ad aria, solitamente di plastica, della lunghezza approssimativa di un metro, brevettata da Neil Van Schalkwyk.

Essa è comunemente usata in Sudafrica dai tifosi che assistono alle partite di calcio ed è per questo divenuta una sorta di simbolo del calcio stesso in quel paese.

L'origine del suo nome è controversa: potrebbe infatti essere un termine onomatopeico in lingua zulu che significa "fare vuvu", in riferimento al suono emesso dallo strumento, oppure derivare da un termine gergale dei sobborghi che significa "doccia", in riferimento alla sua forma.

In una accezione meno utilizzata significa anche "pòrta la ròba per la dòcia", forma dialettale che sta tornando in voga negli ultimi mesi.

____________________________________________________________________________________________________

Mendy

GALLINI
Si narra che il fratello, noto in città per il negozio di dischi 747, abbia appeso fuori dal negozio un cartello con nscritto "NON SONO STATO IO". Infatti l'incastro era stato opera del fratello che opera nel campo degli strumenti musicali ...come dire LEI SUONA IL PIANO, LUI LA TROMBA!!

pasi

Diciamo che non è stata sonata ortodossa...
comunque anche nel Gugliel Motel si tengono bei concertini.
Tra l' altro pare che l' ideatore del nome abbia vinto il premio Nobel : categoria invenzioni.
Come per la balla su Gallini.
Comunque ero certo che nell' evocare questo nome avrei impissato il Mendy: anzi, secondo me è stato lui a diffondere questa leggenda.
Probabilmente il distributore automatico dei pornazzi - malfunzionante - avrà fregato qualche soldo al nostro socio:  per vendetta ha ordito il diabolico piano. E tra il venditore dello strumento a tasti, e quello che invitava a smanettare sull' oboe, a chi volete fosse affibbiato l' incastro anale nell' immaginario collettivo?
E i cartelli appesi fuori dal negozio hanno    peggiorato la situazione.
Cavoli, a distanza di trent' anni ne stiamo ancora narrando!
Sono quelle cose che restano impresse. E ognuno ha il suo pezzo inedito da raccontare.
Qualcuno sa come li hanno sbloccati?
Basta che non  evocate lo Svitol...

pasi

Ricordo che quando si passava davanti al distributore automatico di videocassette di fronte alla Standa - e si notava qualcuno intento a trafficare sui tasti - dandosi di gomito si sghignazzava.
Magari il tizio stava tranquillamente noleggiando un film di Walt Disney da guardare insieme alla propria famigliola, ma per noi quell' ipotetica Biancaneve aveva differenti mire verso i sette nani.  E pur non scorgendo bene nella penombra la sagoma  presente, ci dava l' impressione di essere un tipo con pochi e  unti capelli, pallido, pieno di acne, con occhiali spessi,  mani callose... sicuramente un solitario.
Chissà perchè nemmeno  sfiorava l' idea che l' usuifritore potesse consumare simpaticamente quella pellicola in compagnia della fidanzata.

Un dì venne pure il mio turno.
Ricordo la sensazione di disagio, l' aria circospetta, il bavero della giacca a vento alzato. E l' impressione che gli occupanti delle automobili in transito mi guardassero. Leggevo pensieri:
" A' pippone! "
Eppure i pornazzi rappresentavano minoranza rispetto alle decine e decine di altri titoli presenti . Film normali. Ma il Pretty woman che passava per la mia mente non era quello con la Julia Roberts.
E per quanto le operazioni di selezione tasti fossero praticamente identiche, era la condizione psicologica che percepivo differente. E' come essere fermati dalla Polizia, ed avere il cadavere della moglie nel bagagliaio: magari chiedono solo patente e libretto, ma come è possibile mantenere calma e sangue freddo?

Completai le procedure in modo frettoloso, senza troppo sottilizzare su titoli che lasciavano poco spazio alla fantasia. Da principiante mi buttai su di un " Defloration ", che mi dava l' impressione scabrosa e sofisticata,  più incisiva di certe commediole italiane dai titoli altisonanti ma notoriamente privi di amplessi.
Attesi la notte: buia,  silenziosa, solitaria, giacchè il videoregistratore non possiede l' anima.
Ma sa mantenere  segreti.
Cautela inutile.
Sciaguratamente, per il genere, scelsi  un film molto datato. In senso letterale, non si vedeva un cazzo!
Mi avevano regalato molto di più le varie Fenech e Cassini che animavano le trasmissioni notturne di Telealtomilanese.
Che delusion...

pasi

Certo cari lettori e scrittori che è una bella impresa partire da un post titolato " il Presidente Gerets si è dimesso" e arrivare alle imprese di Gallini unitamente ai   pornazzi.
Anche perchè il nonno è un bravo uomo: certe cose non le fa, certe cose non guarda.
Ricordo che quando sul cartaceo giornalino de" il Bastone" pubblicai l' inserto " Il Kamagerets" non mi parlò più per oltre un mese.
A parte che anche ieri ha scritto sul blog, ma non ha minimamente cagato l' ampio mio commento principalmente dedicato alla sua persona. Probabilmente non sono riuscito a convincerlo a essere traghettatore e sfidante autunnale.
Ma...
Chiede il Mendy: " chi è il vicepresidente? "
Come massimo esperto costituzionalista del Club rispondo: " nessuno! "
Anticamente questa carica era operativa: per un certo periodo di tempo fu assunta addirittura dall' ingegnere domandante. In epoca successiva fu stralciata, vuoi per semplificare l' onirigramma, vuoi perchè i posti da " vice" spesso rappresentano (in tutti gli ordinamenti ) sgabelli inutili e insignificanti tanto quanto  lo sono le persone  che ci siedono.
E dopo  che il Mendy ha condotto una lunga carriera da vicecapitano del San Francesco,  non lo si voleva umiliare in modo ulteriore al Briscolone.
Inutile dire chi era in possesso della fascia... sia dall' una, sia dall' altra parte.

E così fu deciso di affidare la seconda carica d' importanza del gruppo al cosìdetto " Membro Anziano," ovvero il socio che disponesse di uccello più stagionato ( e, comma antiGigi, sufficienti anni di milizia).  La questione anagrafica ha sempre premiato storicamente il signor Gerets.
Essendosi dimesso da Presidente, è una carica che ritorna a tutto diritto nelle sue mani.
Il Viagra aiuta, ma non ringiovanisce il nerbo.
Per cui: se il parlamento non troverà Venerdì sera un intesa sulla nomina del Caronte, questo ruolo ricadrà automaticamente sui remi ( e sulle reni) del nostro amico pensionato.
In questo senso è rigorosa e auspicabile una piena assunzione delle responsabilità onde garantire il buon funzionamento del club di appartenenza. E' uno di quei momenti dove l' interesse privato deve lasciare posto all' interesse superiore del gruppo.
Come ho già detto sarei pronto a sacrificarmi: non è colpa mia se nessuno mi vuole, nè come Presidente temporaneo, nè come Presidente Fissan futuro.
O forse avete intenzione di sorprendermi con la nomina d' Imperatore?
Che cari ragazzi...

Mendy

____________________________________________________________________________________________________

Domani e venerdì si fa festa...S.Giovanni che col pisello a stendipanni asciugava i naufraghi è santo patrono di Firenze....quindi si cazzeggia!



Non farai parte della categoria dei fannulloni? Non è concesso fare troppe feste, bisogna produrre di più, altrimenti chi mi paga la pensione?
Se il Curbà non cambia ora e giorno, ritrovo venerdì sera alle ore 19,30 in piazza, penso che  arrivare a Castelleone verso le 20,00 sia un buon orario, ricordando l'ultimo ritrovo con successivo trasloco dal portico alla casa.

pasi

D' accordo Gerets, sei membro anziano, ed in mancanza di un Presidente è lecito diramare l' orario di partenza. Ma cambiare l' orario d' invito (la convocazione di Dante parlava delle 19.30, ma a casa sua: probabilmente per sfruttare meglio la luce solare per la gara di tiro) ha tutta l' impressione di essere un abuso di potere.
Certo, visto i precedenti le ragioni sono valide... tuttavia il timoniere di un traghetto non è equiparabile al comandante di un'ammiraglia.
Tra l' altro continui ad essere scortese: sono bastate le ultime due righe del Mendy per dagli corda.
E nel penultimo tuo commento l' avevi data alle 4 di Paol.
In mezzo ai due ci stanno le mie 100 e passa.
Nemmeno un accenno. Nemmeno un saluto.
Del resto pure le vere ragioni delle dimissioni rimangono avvolte nel torbido.
Questo non è spirito Briscoloniano.
Se desideri ignorarmi ( è chiaro che lo stai facendo apposta) è giusto dichiararlo.
Pure le guerre vengono annunciate. Magari dai balconi, affinchè la folla venga resa partecipe.
E' quello che farò io attraverso il blog: da oggi fino giorno da destinarsi cancellerò il tuo nome.
Inizio  da ora: Gerets; Geret: Gere; Ger; Ge; G ; ...
Contento?

pasi

Un ultima cosa: vorrei segnalare che l' uomo in questione ha scritto il commento alle 17.52, e pochi minuti dopo si è presentato al Tennis Club in borghese ( non doveva scendere in campo) a girlondare. Sapete com'è, spesso e volentieri prende la scusa di essere assente dal blog ( o poco incidente le questioni politiche Briscolone) per il fatto di essere impegnatissimo.
Così impegnato da non riuscirmi a dedicare due righe.
Grazie.

C'è libertà di parola e anche di scrittura nel club, sei libero di pensare o fare quello che voi.
Mi sembra di essere stato chiaro nel spiegare le mie ragioni per le dimissioni da Presidente, e ho già scritto che non ho nessuna intenzione di fare il traghettatore, inutile continuare a ripetere le stesse cose. Nel club siamo in 14, tutti hanno il diritto di proporsi o rinunciare sia per la candidatura da Presidente che da traghettatore, io ho già deciso, alcuni non hanno ancora annunciato le loro intenzioni, staremo a vedere.  

dante

Si fa Si fa
Sembra che stavolta la gara di tiro con l'arco si possa fare.
Quindi aspetto tutti gli arcieri per VENERDI' 25 GIUGNO alle ore 19:30  a casa mia.
L'incontro è OPEN quindi benvenute le moglie i figli/e le fidanzate e affini.
Chi vuole riscaldarsi può anche arrivare con un pò di anticipo e magari dare una mano alla preparazione del campo e delle attrezzature arcieristiche e intanto comincia a scaldarsi il braccio.
Ricordo a tutti i partecipanti di presentarsi con un simbolo o segno arcieristico.
Se le ragazze vogliono possono ornare le loro chiome con frecce. Ne ho qualcuna anche se avverto un certo pericolo negli spostamenti.
Giulia ha già preparato il menù. Comunque se qualcuno vuole portare qualche manicaretto faccia pure e magari avvisi (il mio numero è sulla guida telefonica).
VI ASPETTO TUTTI
FORZA ITALIA  

dante

AVVISO AI NAVIGANTI
Dai alcuni commenti ho percepito che la designazione del NUOVO PRESIDENTE possa passare tramite una contesa a suon di frecciate.
Mi auguro che le "frecciate" siano solo verbali.
Se invece la gara dovesse davvero decidere chi ci guiderà nei prossimi anni mi assegnererò tranquillamente un handycap mostruoso e quindi non abbiate timore che sia io il futuro presidente.
Ciao e buona giornata

pasi

No Dante, non hai capito un cazzo.
Al massimo la gara designerà -  se verrà accolta questa procedura -  il socio ( Caronte il traghettatore) che guiderà il Club fino alle elezioni ufficiali dell' autunno 2010. Sarà questo vincente che ci guiderà per anni e anni.
Ammesso che non si dimetta prima.
E come facciamo ad arrivare a casa tua per le 19.30 quando il ritrovo di partenza dalla piazza dei Sabbioni è fissato alla stessa ora??
Ma personalmente sarò puntuale: anzi, arriverò prima per tirare quattro frecce d' allenamento.
Comunque è già tanto che non ti sei dimenticato di aver organizzato la serata: tra gli associati iniziavano a serpeggiare timori.
Ora si scommette se riuscirai ad essere a casa tua in tempo.
Buc-mekers in agitazione anche per stabilire le quote sulla nomina del Presidente momentaneo.
Situazione molto ingarbugliata: dominano i Rifiutanti e i Ponzio Pilato.
Personalmente mi sono offerto volontario, ma è come se un orbo appestato chiedesse di governare il timone.
Pare sia più facile dare percentuali di pronostico a dei Cardinali riuniti in conclave per l' investitura  del nuovo Papa.
Che fumata sarà?

p.s: voglio sperare che la tua cara consorte abbia inserito nel menù il famoso sugo Imperatore.
Per i nostri fini  palati sarebbe molto triste farne a meno.

pasi

Caro Dante, t' informo pure che per il momento sono l' unico candidato Presidente per le elezioni di autunno. Ovviamente non si potrà votare chicchessì, ma solo soci che abbiano dato la loro disponibilità ad essere eletti e che abbiano formalizzato l' iscrizione in lista.
Visto l' enfasi con cui declami scenari di  ragazze (!??) desiderose di ornarsi i capelli con le frecce, presumo non avrò il tuo voto: sai che non sono un passionario delle riunioni open.
Perchè non ti candidi?
Potresti meglio perorare una riforma del Briscolone, innalzando le quote rosa.
Però dovresti migliorare in altre cose.
Per quanto verissimo che ogni socio è LIBERO di fare agire pensare scrivere leggere è vero anche che siamo una SQUADRA , e la stima e rispetto dei compagni la si ottiene ottemperando al meglio ciò che è, e rappresenta, lo spirito briscolone.
Siamo 14 soci, ma lo spirito di partecipazione, di goliardia, di capacità di trascinare, di fantasia, di opere, di gioco, di proposta, di carisma, di attaccamento alla maglia, di comportamento, di confronto dialettico, di radice storica, non è uguale per tutti.
Come profondo estimatore del nostro club è logico che ambisca a situazioni vive:  terzini che fluidificano, ali che dribblano, centravanti che sfondano, portieri che si lanciano all' attacco , mezzale che inventano.
Catenaccio e melina mi divertono poco.
Come mi vien voglia di mandare in panchina gente fiacca,  svagata, demotivata.
L'aquisto bidone Gigi lo rispedirei addirittura da dove è venuto: categoria simpatizzanti. Da questo punto di vista, ottimo.

Ma non ti demoralizzare caro Dante: nella mia personale torre, non saresti tra i primi che butterei giù.

beppe

In occasione della serata è obbligatoria la maglietta ufficiale rosa?

Ci sono magliette di scorta? Non vorrei che durante la gara di tiro con l'arco una o più magliette vengano bucate...... dispiacerebbe per la maglietta (il Mister che misura porta????)

hasta luego

parenti serpenti

pasi

Stasere ne vedremo delle belle?
Non mi riferisco alle signore presenti...
ma al clima della serata.
Briscolonialmente caldo? variabile? nuvoloso?  freddo?
Molte le incognite.
Le presente alla singolar tenzone  sono oscure: alcuni soci non sono uso confermare o meno la partecipazione tramite Blog. Altri arriveranno stanchi dalla giornata lavorativa, e non è detto riescano a trovare brillantezza. Altri ancora potrebbero  essere scarsamente presi dalla questione sul piatto ( la nomina di Caronte). E la presenza di donne e bambini potrebbe influire sulla caratterizzazione dell' evento: il Family day del 2 Gennaio scorso era scarsamente impregnato delle nostre migliori prerogative.
E se alcuni preferissero così?
Il congresso autunnale calza a fagiolo: e spero che il confronto tra i soci sia duro quanto produttivo.
Se c' è gente da internare interniamola. Se ci son cose da esternare esterniamole.
Non sarà il caso di essere timidi, o paurosi. O politicamente corretti e rispettosi.
Con i bravi ragazzi Pepe  Iaquinta Montolivo   non si va da nessuna parte. Nemmeno con gli spremuti e anziani Cannavaro Camonaresi Gattuso. Figuriamoci con un leader cullato dagli allori arrogante  presuntuoso testardo. Ma la Federazione non poteva opporsi al suo comandare??

Ribadisco: chi siamo? Dove andiamo?
Perlomeno stasera sappiamo dove.
Spero solo di non trovare " ragazze aggindate con le frecce nei capelli" altrimenti potrei commettere gesti estremi.
Certo che scagliarsi un dardo nella tempia non è facilissimo.

pasi

Solitamente caro cobra cuginastro le frecce le affronto a petto nudo: no problem per la maglietta rosa. Se ho carestia di quest' ultime è perchè mia moglie tende a strapparmele di dosso nei momenti in cui mi prende con desiderio e passione. Praticamente tutti i giorni.
Nel caso ne possiedi uno stock la mia misura è  quella dell' incredibile Hulk quando s' incazza.
Comunque apprezzo la tua presa di posizione: da manuale Briscoloniano.
Non come altri impavidi.

Hai prenotato il divano?
Fosse per me farei accomodare le signore sugli sgabelli, ma il Curbà è gentiluomo: avrà riservato loro i posti migliori.

pasi

Visto che c' è gente che legge distrattamente o si scorda i commenti del giorno prima informo (di nuovo) che non mi farò trovare in piazza ma DIRETTAMENTE dal Curbà.
Non essendo profondo conoscitore delle tecniche arcieristiche è puntando alla Gloria e Vittoria (nella disfida) ritengo opportuno un adeguata sessione di riscaldamento.
E poi Dante ci aspetta per le 19,30.

Ma chi vince si ciula la Marianna?

ovviamente la confusione relativa alla logistica regna sovrana!! la domanda sorge spontanea...

A che cazzo di ora ci si trova e dove?

A questo punto vedrò di allinearmi alle richieste dell'organizzante arciere (sempre ammesso che un impegno imprevisto dell'ultim'ora non annulli il tutto!!)

Temo di non ricordare dove sia collocata la casa del ns Curbàglielmo.. a Castelleone. partirò e in quel luogo chiederò!

Vado a cercare frecce da portare per ornare capelli di ragazze!!

__________________________________________________

Aggiungi Commento

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading