Briscolone Club

Commenti (108) -

pasi

Penso sia giusto evidenziare con nuovo post il lavoro del nostro socio Caronte Umbe: sacrificando parte della domenica ha pubblicato sul sito i nuovi aggiornamenti fotografici.
Visitateli!
Nei commenti conclusivi della  precedente pagina  c'è pure modo di consultare attraverso un link  (funziona ) i flussi dell' ultimo mese,  le pagelle della serata tennistica, oltre che ammirare il nuovo Gavatar del Gerets e apprendere di una sua quasi vittoria tennistica contro un giocatore di buon livello.
Da contraltare un bel commento del mago di Basiano che in qualche modo cerca di spiegare le ragioni della  scarsa brillantezza del suo manovrare la racchetta. Magra la figura rimediata Venerdì.
Molto meglio quando regge il mouse: si merita un bel 9 per l' opera svolta.
Compliment!

pasi

Caro Umbe, se osservi l' evolversi della mia capigliatura nel corso degli ultimi anni
( testimoni le fotografie sul sito) noterai un sempre più marcato diradamento mese per mese.
Colpa dello stress: è da molto tempo che dò racchettate in testa al Gerets nel drammatico tentativo d' inculcagli i segreti tecnici del tennis, e credimi, non è cosa per niente facile.
Quando termino l' ora di lezione sono stremato: assistere a certi scempi sulla meccanica dei colpi e sul movimento  delle gambe mi provoca fitte  inenarrabili.
Ed oltre a perdita di capelli ho pure cali erettivi: tornato a casa, sotto la doccia, lo insapono e sfrego per bene. Ma non c' è niente da fare: rimane inerte per ore e ore.
A volte mi chiedo: ma chi me lo fa fare?
Tuttavia conservo alcuni vecchi filmati che lo vedono all' opera sul campo da tennis alcuni anni fa, e non c' è dubbio che i miglioramenti ci sono stati. Ma non t' illudere che giochi sempre bene come lo hai visto fare Venerdì: rare volte è così in forma.
Comunque, a parte le volte che si allena con me, è molto presente ( grazie pensione!) sui campi del Tc Crema, ed ha creato un buon giro di amici - soci con cui battagliare.
E questo lo aiuta.

Condivido la tua tesi: per migliorare dovresti giocare più spesso e in modo costante, affrontando avversari differenti, sia di livello inferiore, sia di livello leggermente  superiore.
Se hai pure la fortuna di trovare un compagno  sapiente a livello tecnico che abbia la pazienza di palleggiare con te, e darti qualche dritta, be', allora saresti in grado di superare alcuni scogli ( non tutti!) che impediscono al tuo gioco di crescere e migliorare.
Il mio consigio è di non guardare troppo al punteggio: lo sforzo maggiore va compiuto nel fare attenzione al corretto movimento  dei singoli colpi, o almeno cercare di avvicinarsi il più possibile ad esecuzioni fluide e dinamiche. Massima resa ( velocità e precisione della pallina) con minore sforzo.
Spesse volte ti ho visto colpire con scarsa coordinazione e compostezza: ovvio che i colpi ne risentano.
Più morbido, più tranquillo, più calmo... come se avessi tra le braccia una donna pudica e inesperta.
Raggiunta una certa base, e presa confidenza, potrai aumentare la carica e  mettere a dura prova le molle del materasso, senza rischiare di dare alla tua lei un colpo fuori e uno dentro, di ficcagli una ginocchiata nel fianco,  una sgombettata sul muso, o di staccagli con un morso un capezzolo.
E ricordati che l' impatto con la pallina, per essere soddisfacente, è come l' eiaculazione: deve avvenire al momento giusto.
Nè troppo presto, nè troppo tardi.

pasi

Battevo a ragione il pubblicare del Calendario perpetuo 2009 at libitum: è davvero carino. Contribuirà ad aumentare i flussi? Certo che non è facile interpretarli.
Novità sostanziali non ci sono: si registra un lieve aumento delle visite, ma bene o male siamo noi.
In effetti il picco è avvenuto nella giornata pizza, dove si registrano diversi commenti dei soci: il contatore ( c' è da fidarsi o è tarocco? ) segnala pure i semplici contatti visivi - magari casuali - quindi azzardi non se ne possono fare. Del resto neppure l' ernia ha causato smottamenti: credo che nell' auditel radio quartiere ci abbia ampiamente battuti.
Causa un paio di vacanzieri ( ma gli altri dove sono?)  in questi giorni il blog non entusiasma, e come al solito mi tocca tirare il carretto. Tirata d' orecchie ad Umbe: ma per pubblicare un nuovo post, serve un terremoto??
L' aggiornamento fotografico sarebbe stato buon motivo, e anche stavolta  ho dovuto pensare io a cambiare pagina. Come le altre volte.
Pigroni!

pasi

Umbe, ma ti sei visto bene nella foto n. 18 della serata Curbà?
Con le frecce che spuntano dal capo e gli occhi spiritati sembri il demonietto Demistofole!
Vedere per credere: è fantastico.
Quando ti sposi faremo un poster gigante d' appendere sul portone della chiesa.
Vediamo se ti faranno ancora entrare...

pasi

Ciao, sono in partenza: resterò via qualche giorno.
Mi raccomando: non fatevi venire i crampi alle dita per il troppo scrivere sul Blog.

Buone vacanze anche al Mister in quel meraviglioso paese di Gallarate.
Troppi vacanzieri in questo periodo, penso che il Blog rallenti la marcia dei commenti, sarà un mese di riposo anche per lui.
Sicuramente alle due famigliole in vacanza sulle alte montagne e fresche non mancherà il tempo per scrivere un commento, le condizioni climatiche di questo periodo sono le più adatte al gioco delle carte o alla pennichella pomeridiana sotto le coperte di un buon letto: mancherà forse un computer.
Attenti però c'è sempre un girino più veloce che tenta di fregarvi, in particolare il più allenato che non ha bisogno del progetto calo uomo.
Umbe, prima di partire per la tua vacanza fammi avere la mia chiavetta.

BEPPE

Visto che il socio Mister parte per le vacanze a Gallarate ritengo opportuno salutare tutti i soci  e sici (l'ho intravisto ieri con la bici da corsa) che in questo mese di Agosto sono al paesello.

Quando si gioca a tennis? Visto che il cugino Mister non può criticare si potrebbe organizzare una partita agli esperti del gico lancio l'appello !!

Buona notte

Buon soggiorno a Gallarate caro Mister.

Non è una brutta idea Beppe, sabato sono a casa qualcosa si può sicuramente fare!

Tra i superstiti al paesello ghà so anche mé!

Bello girare per Crema quasi vuota: si apprezza molto di più!

Buone Vacanze a chi è emigrato e.. sono pronto per qualsiasi attività sportiva locale!

Sono in ferie! E' passato circa un anno e 10 giorni dalle ultime ferie che mi sono preso. Davvero troppo!

Oggi vado a trovare le due famigliole in montagna. Poi fra 4 giorni si vola in Islanda! Per la cronaca il gruppo è di 13 persone. Noi maschietti siamo in netta minoranza, ben 4 su 13!

Buon ferragosto a tutti!

Porta i saluti del Briscolone alle due famigliole sperdute in mezzo ai monti, purtroppo per loro sarà una vacanza bagnata: ma sempre vacanza è!
Niente tennis per questo fine settimana per gli amici del Briscolone, la troppa pioggia non ci permette di usufruire dei campi in terra del tennis club, sarà per la prossima volta, pazienza Beppe.
Bel colpo per il socio Umbe, nella vacanza in Islanda ha pure la possibilità di scegliere la gnocca che preferisce.
Ecco perché ha scelto questo tipo di vacanza!
Un consiglio, accertati che non abbia la patente B.
Buon ferragosto ciao.

principe

Bela UMBE ottima scelta di vacanza , a sail vegnie po me.
Tromba come un riccio in amore e fanne una anche x noi.
Come dice Nonno GERETS , catela fora giesta
BUONA VACANZA A TUTTI QUELLI CHE SONO IN VACANZA.
X GLI ALTRI " ANCULEVES " purtroppo me compreso.

pasi

Ciao Blog, sono tornato: sei contento?
A quanto pare ti hanno lasciato al minimo della sopravvivenza. Ma è già tanto che non ti abbiano abbandonato sull' autostrada.
Quella dei laghi l' ho percorsa lasciandomi alle spalle Gallarate.
Vero, la città non è tra le più rinomate a livello turistico e vacanziero... ma è sempre meglio che trascorrere parte delle giornate all' interno della Sipre. E poi tocca: è l' inconveniente di chi non acquista il bue al paese suo. Vuvù ( mia moglie, abbreviativo di vuvuzelas...) ha  radici in quei luoghi, e in quelle zone risiede ancora la sua famiglia.
Insomma Umbe, prima di portarti a casa un' Islandese pensaci bene. E attenzione a scegliere bene il sacco a pelo nel quale infilarti, visto che le compagne di avventura sono in netta maggioranza: all' inizio fare il pendolare dell' amore è sopportabile, ma più passa il tempo è più la rottura di palle è direttamente proporzionale ai Km di percorrenza.
Ma chissà se ci può seguire: speriamo non combini disastri.
Al massimo, quando lo accompagneremo al paese sperduto e lontano del suo matrimonio, faremo come nella scena finale de " Tre uomini e una gamba": indietro tutta!

pasi

Se la fiamma tennistica non è ancora stata smorzata dalle piogge si potrebbe organizzare una sessione serale, magari Venerdì: ci sono disponibilità?
Potrebbe essere pure l' occasione di Beppone di mettere in mostra quello di cui era capace: sicuramente è meno arrugginito di Mino ( a proposito, si è ristabilito dalla caduta modello sacco di patate? ), e penso che non sarà poi così difficile sostituire il disastroso Umbe. Servono pure rassicurazioni dal Principe: non vorrei che gli ultimi rovesci imbirlati con cui ha inorridito la platea abbiano definitivamente fottuto il suo già compromesso gomito.
Bisognerà pensare pure alle palle. L' ultima volta, il Gerets,  pur di non mettere le sue,  ha utilizzato quelle  del cesto di allenamento: sgonfie e spremute. Rabbrividisce pensare che quelle in dotazione al nonno erano ancora peggio.

pasi

Ciao blog: ti mancava l' ebrezza di un commento in piena notte, vero?

Porto il saluto delle famigliole in montagna. Tre giorni rilassanti, per fortuna lontani da quei ritmi frenetici che mi accompagnano durante l'anno. Ci voleva proprio.
Stasera si riparte per una nuova avventura che si prospetta non molto rilassante ma speriamo ricca di soddisfazioni.

Ciao MagoCaronteUmbe. Attenzione ai vulcani... anche quelli con la punta in basso!!

Venerdì sono fuori per cena e non potrei esserci per la serata tennistica che però postporrei per il Sabato.

Cosa dice il resto della truppa?

pasi

Resto della truppa (ridotte unità) scarsamente reattivo.
Per organizzare una sessione tennistica, caro Pile, ti converrà fare come ai vecchi tempi: passare casa per casa e pescare direttamente i giocatori. Soprattutto il padrone del Tennis Club Crema: il Gerets.
Pare che ormai soggiorni là: ha piantato una tenda sul retro, con tanto di brandina e bivacco. E' privo di connessione internet, ma il telefonino prende. Potresti chiamarlo.
Ci concederà un campo?
Da parte mia vorrei essere coerente con i futuri programmi elettorali, e rendere il blog lo strumento ufficiale di comunicazione tra i soci. Rimango ancorato diligentemente al bidone di benzina.
Sarà dura.

Per quanto mi riguarda Sabato sera avrei un appuntamento con la Canalis... ma se al termine della sfida con racchette aggiungi una birretta, disdico la cena al ristorante. Tanto siamo in quella fase dove non la da via ancora: non è che  perderei molto.  D' accordo, nel  dialogo è meno peggio di come la si potrebbe immaginare, e non è una ragazza che se la tira eccessivamente... ma l' idea di passare una serata con gli amici a scambiare palle risulta più intigrante.
Speriamo che non lo venga a sapere il Clooney, altrimenti farebbe carte false per unirsi a noi:  è un pippa - tennista! Inoltre le voci circolanti la sua presunta gaiezza non sono ancora del tutto assopite.
Dòcia a rischio.
Finchè siamo tra noi è pure divertente e trasgressivo far cadere saponette in terra, ma George non è un socio tesserato. Già avrei seri problemi a docciare con il sicio Gigi... figuriamoci con questo. Insomma Pile, con te facevo il bagno nei fossi 40 anni fa: è tutta un' altra cosa.
Rimango in attesa di comunicazioni.

pasi

Bene, il piccione viaggiatore Umbe ci ha portato i saluti dei villeggianti montani. Certo che un tempo ossigenarsi in montagna era preludio a preparazioni fisico - atletiche: adesso l' innalzamento di globuli rossi ed ematocrito servirà a migliorare le prestazioni cronometriche sul cambio pannolino.

Solo tre giorni per Caronte: saranno sufficienti per innalzare prestazioni di tutt' altro genere?
Speriamo non ci faccia sfigurare all' estero.
Ma temo che tra spostamenti di località, cascate, gayser, fiordi, laghi ecc. avrà poco tempo per familiarizzare con la fauna locale. Maggiori le probabilità statistiche di simpatizzare con le compagne di avventura: mi chiedo però quale tipologia di fanciulla scelga  vacanze Islandesi.
Ma vale il discorso inverso. Le femmine si chiederanno: ma perchè questo ragazzo single vicino ai 40 ha scelto quest' isola??
Magari valuteranno positivamente il fatto.
Che sia la volta buona?  

pasi

Confermo ennesimo avvistamento del Gerets al Tennis Club: ho fatto in tempo nell' assistere ad un suo affossamento in rete di una semivolee giocata disastrosamente, la quale ha sancito sconfitta. Dopodichè, con faccia stravolta, ha tirato il campo, cercando di far dire al suo avversario che - seppur bastonato - in fondo non aveva giocato male.
Dove non lo si vede, è su queste pagine.
Caro Pile, temo che il nonno se la tiri: preferisce giocare con i soci bravi ( ? ) del Tc piuttosto che dare seguito alle proposte degli scarsotti del Briscolone Club.
Ma siamo ancora suoi amici?
Nemmeno ha fatto cenno ( come tutti gli altri) delle nuove fotografie pubblicate da Umbe. Ho creato appositamente un nuovo post.
Bello spirito di squadra.

So bene che Umbe ha pubblicato le foto, per farlo prima gli ho preparato i file necessari e successivamente l'ho rivisto per riconsegnarmi l'apposita memoria che li conteneva ed ho potuto congratularmi con lui di persona: soddisfatto futuro pretendente al comando del club.
Io sono sempre disponibile per giocare, ma purtroppo mi sembra che per il momento siamo solo in tre disponibili, per prenotare attendevo risposta da altri soci che a quanto sembra sono scomparsi.
Ho comunque avuto veramente un problema con internet per due giorni ed è solo da oggi che la Telecom ha rimesso in funzione tutto.
Pare che pur avendo sempre pagato mi abbiano tagliato comunque il collegamento ADSL.
Misteri della tecnologia moderna!

pasi

Caro Gerets,
no,  non sono soddisfatto: congratularsi di persona scavalca lo spirito di squadra. Lodi o pernacchi dovrebbero essere visibili a tutti, e nell' insieme goduti. La mia ambizione è rendere il Blog strumento di aggregazione e trasparenza, ma evidentemente ci sono ancora molti passi da compiere. Ovviamente non mi riferisco solo a questo fatto.
Per esempio poco tempo fa Beppe chiedeva di giocare a tennis: chi più lo ha sentito?
Personalmente, ed in coerenza, mi rifiuto di telefonare a questo e quello ( che fine ha fatto Dante? ) nel tentativo di organizzare una sessione serale di sport e birretta finale. Il metodo di affiggere bandi di raccolta su queste pagine può non essere condiviso, o portare a risultati negativi, ma fa parte del mio programma elettorale.

Pazienza: vorrà dire che Sabato sera uscirò con la Canalis.

leggo grande entusiasmo per la serata tennistica.. credo dovrò ripiegare su attività meno sfidanti.

Vorrà dire che finalmente avremo la fortuna di leggere su Novella 2000 circa un'inedita uscita della Canalis...

pasi

Effettivamente l' entusiasmo sollevato per la sessione tennistica è uguale a quello che mi abbraccerà lunedì quando varcherò il cancello della Sipre al ritorno lavorativo.
Zoncolan! Sembra ieri che iniziavo il primo giorno di ferie.
Spero Elisabetta mi consoli bene.
Comunque l' incontro è a prova paparazzi: sarà difficile beccarci. Certamente non andremo alla sagra di Zappello: il paese è tutto infiocchettato. Dall' oratorio, attraversando la finestra, giungono pure i suoni di un complessino musicale. Visto il luogo, figuratevi il livello! Fortunatamente non è musica da terza età: la cantante sta tentando di percorrere i sentieri di Carmen Consoli. Applausi non ne sento:  probabilmente il repertorio non risulta idoneo. Adesso attacca con la Nannini.
Stessa sorte.
E adesso?
Cavoli, il " Minuetto" della Mia Martini. La distanza è abissale.
Pure il " Cielo d' Irlanda " della Mannoia è alquanto lontano.
Mi fermo qua: non vorrei fare la cronostoria Canzonissima completa.
E vai con Caterina Caselli!
Perdono, perdono, perdono...
Oè, comincio a sentire battiti di mano che cercano ( drammaticamente...) di scandire il ritmo.
L' atmosfera si scalda.
Non direi che si tratta di entusiasmo...

Pasi

Cavoli, son partiti con il karoke!
Pile, vieni a dare una mano: la presentatrice è poco trascinante.
O almeno canta tu: Bertoli si starà rivoltando nella tomba ascoltando il tizio che sta cercando di arrampicarsi sulle note de " Spunta la luna dal Monte".
Mamma mia.

pasi

Maracaibo!
Chissà se stanno facendo il trenino.
Zan zan!

pasi

E ti pareva: " Vagabondo "!
Cantano un po' tutti.
Che stecche!
Ora vi lascio davvero.
Non vorrei che questo entusiasmo sul Blog diventi contagioso.
Non sia mai.

Arieccomi!
Un saluto a tutti i frequentatori del blog.
Tornati, sani e salvi, portando di nuovo, a quanto ci dicono, il caldo.
Mi limito, in quanto un pò cotto, ad augurare la buonanotte, con la speranza di rirovarci presto su queste pagine, e non solo.
Evviva il Vioz!

pasi

Il Vioz è rimasto al suo posto. Chi si è mosso è l' ex villeggiante socio Briscolone:
l' officina meccanica lo aspetta a braccia aperte.
Anche il Blog è felice di ritrovare il Tre di Denari: una volta recuperato le forze, tra un pannolino e l' altro, ci si attende commenti di rinforzo.
Stasera ho rinunciato ad anticipare i tempi di scrittura: la cameretta era bombardata dal liscio ( non lo amo particolarmente...), e se un complessino accetta di suonare alla sagra di Zappello, significa che il talento musicale è limitato.
Fortunatamente a mezzanotte è scoccato il coprifuoco: beato silenzio.
Dormono pure cane e moglie: altri elementi che da svegli non scherzano con i decibel prodotti.
Di andare a dormire ho poca voglia: agli sgoccioli delle ferie mi sembrerebbe di sprecare tempo. Peccato che le ore di nanna perse  si pagano poi durante la giornata: certi abbiocchi sono tremendi.

Nell' attesa di rivedere il gruppo di persona mi faccio un giretto nell' aggiornamento fotografico.

P.S  
La Canalis mi ha dato buca:  ha telefonato dicendomi che è stata molto male. Pare che pure lei abbia preso il Tantum Rosa per via orale anzichè utilizzarlo come lavanda vaginale.
Speriamo che il Gerets non utilizzi il Viagra come una supposta!

Bentornati vacanzieri, finalmente potrete godere di uno splendido sole e non per un solo giorno ma per più di una settimana: cosa assai rara ultimamente per voi!
Peccato che la polvere del ferro o della pelle (di qualche animale ammuffito) sono in attesa di una vostra sniffata.
A presto le lasagne mi stanno aspettando nel piatto, buon appetito a tutti.

Sembra che una splendida fanciulla dalla strettissima somiglianza con la Canalis sia stata scorta nei pressi del palco della sagra di Zappello. Voci non ancora confermate parlavano di lei come protagonista della serata di ieri ma, a causa di un disturbo gastro-intestinale di ignota origine, ha dovuto rinunciare. Si sarebbe dovuta esibire in un numero il cui contenuto è tuttora ricoperto da un alone di mistero prima di intrattenersi con un suo ammiratore locale.

Fortunatamente gli organizzatori hanno potuto ripiegare proponendo un valido numero di musica romagnola dal vivo.

Speriamo nella prossima!!

Mendy

Cari tutti,

sono tornato. In effetti si contava di garantire una presenza vivace dai monti ma una connessione ballerina imponeva di connetersi dal giardino zona dondolo ...ma alla sera faà un frèt dala madòna!

Bèlla Umbe, attendiamo sviluppi dalle tue vacanze di gruppo...soprattutto dettagli di quel pesonaggio che risponde al nome di Perino Bresaola...non aggiungo nulla per non togliere suspance.

Ora devo andare a preparare la valigia perchè domani varco l'Appennino...con un pò do orchite post ferie.

Un festoso saluto a tutti e buona continuazione a chi ancora è in ferie (e anche un pò va à da vèa 'l cùl!)

pasi

Dalle Alpi agli Appennini il percorso del Mendy.  L'impressione è che nelle ferie reali sia rimasto agganciato il solo Umbe.
Ma siamo alle solite: gente che sa, gente che non sa nulla.
Chi è Perino Bresaola??
Chissà se un giorno riuscirò a inculcare l' informazione comunitaria attraverso il Blog.
Certo che se bastano 3 gradi in meno per tenere inutilizzato il computer siamo apposto.
Che fine ha fatto lo spirito di sacrificio per la squadra?

pasi

Pile, hai ricevuto le informazioni da Fabrizio Corona, o di Corona, le birre, ti sei fatto fuori un cartone?
Alla sagra di Zappello non era presente nessuna fanciulla che potesse essere  lontana parente della Canalis in quanto  bellezza e sensualità.
A parte che se mi fossi intrattenuto con lei il  ruolo sarebbe stato quello di vigilare alla porta del bagno...
comunque smentisco la notizia: è falsa e tendenziosa.
Purtroppo mi ha dato buca.
Posso anche capirla: l' avevo parcheggiata per tenermi libero per la serata di tennis, e una volta saltata,  l' orgoglio ha gridato vendetta.
Sai com' è: le donne faticano ancora a digerire le serate di soli uomini.
E figurati il Clooney: è sempre fuori a fare bisboccia con questi.

Accidenti: sono entrato ufficialmente nel giorno di fine ferie.
Fanculo!
Comunque Gerets non fare troppo lo spiritoso: la polvere della fabbrica è sempre meglio di quella emanata dalla terra che seppellisce. E a livello statistico, un uomo di quasi 60 anni è più vicino al traguardo finale di quanto lo sia la generazione  di 15 - 20 anni più giovane.
Per cui vedi di goderti serenamente la tua pensione senza farla pesare  sugli altri.
Un rispettoso far finta di niente sarebbe più adeguato.

Difficile notte, stanotte.

Mendy

Caro Pasi, il Pierino Bresaola trattasi di personaggio reale facente parte dei compagni di viaggio del Nostro(mo) CarontUmbe.

Visto il nome folcloristico ma soprattutto enogastronomico ovvia la curiosità di sapere come si presenta il Bresaola ... le prime proiezioni lo danno abbastanza fantozziano con braga ascellare.
Ma trattasi di supposte quindi tutte da verificare...

La speranza per il Nostro(mo) è che ci sia della gnocca di qualità direttamente proporsionale all'ilarità che suscita il Bresaola! E visto che nei paesi nordici il merluzzo va per la maggiore, l'augurio per il CarontUmbe è che piazzi il proprio pesce...meglio se crudo!

In bocca al Bresaola!

pasi

Sembra essere alle elementari: un compagno di scuola ha un nome infelice e diventa lo zimbello della classe.. E il primo a salire in cattedra è il Mendy: il Pierino ( o Perino  prima versione? ) Bresaola lo infiamma.
  Viene pure in mente la barzelletta del fantasma  formaggino ( se non la pianti, ti spalmo sul panino! ) che all' età di  sei anni faceva sbellicare  noi bambini dalle risate.
Alle medie si iniziava ad essere più sofisticati: circolava quella del tale che si chiamava " Antonio Caccalavacca". Stanco  delle continue prese in giro, tanto bussò alle porte, tanto fece, che dopo varie peripezie riuscì finalmente a farsi cambiare quell' odiato nome. Lo sapete come si fece chiamare?
Giuseppe Caccalavacca!
Mi chiedo se a quarant' anni suonati, con moglie e figlia a carico, il nostro ingegnere non debba trasformare il suo spirito ridoliniano. Magari in qualcosa di più elaborato.
Ma temo che preti e seminario di gioventù abbiano prodotto danni irreversibili.
Ciao pupù!

Mendy

Grazie Pasi per i tuoi richiami al senso di responsabilità.
Mi sento già più maturo e cosciente dei miei doveri di padre e marito...l'elaborazione è iniziata. Chissà dove mi condurrà?
Magari alla doccia del Geres, molto ambita grazie al perdurante proibizionismo del nonno.

Meno male che il Pasi c'è!
Ciao pisambraghe!

Mendy

Oggi Paolo Cremonesi in arte Sport è morto.

Grazie a lui alcune classi di ragazzi sabbionesi hanno potuto giocare a calcio nel paesiello.
Per il calcio italiano non sarebbe stato un dramma se la maggior parte di noi non avesse giocato. Ma il valore del “giocare”  per il puro divertimento o da bambini per il piacere di immaginarsi in qualche grande stadio con divise prestigiose, passa anche attraverso la figura un po’ chiassosa di Paol. La sua capacità di costruire squadre impossibili partendo dal nulla (indelebile un 24 a 0 all’esordio di S.Francesco- Crema Nuova della mia generazione) senza cercare la gratificazione nel risultato sono il riassunto di chi si è speso con gratuità per “far giocare” tutti.

Gonfiare palloni come sassi, giocare con la maglia girata al contrario per entrare senza numero, giocare con la maglia che riporta la sagoma di un ferro da stiro di qualche mamma distratta e le righe tirate storte con la carretta e la calce un’ora prima della partita al campo dell’oratorio sono espressione di un giocare genuino reso possibile da passione e spirito di servizio.

In questa passione per lo sport (anche da qui il soprannome), anche se la capacità tecnica non la supporta, si concretizza l’immagine di Paol con il suo inseparabile borsello da cui estraeva nei momenti più impensati i comunicati del CSI.

Ogni volta che se ne va qualcuno che mi ha lasciato qualcosa di sé e che mi ha creato ricordi provo un senso di riconoscenza misto al sapore agrodolce suscitato dalla memoria che torna el passato.

Forse perché sono momenti che non tornano.
Ciao

Il socio Mendy ha anticipato il mio desiderio di spendere qualche riga per "ricordare" chi stamane ci ha lasciato.
Per quanto mi riguarda non ho avuto il piacere di far parte delle sopracitate famose compagini guidate da Paolo Sport ma dati i ruoli che ci accomunavano nella gestione, lui del calcio e io della pallavolo, ho avuto il "dispiacere" di passare lunghe ore a leggere, ordinare, archiviare i famosi comunicati del CSI.
Come scrissi in uno dei miei primi interventi su queste pagine "si cresce nella misura in cui si interagisce con altri". Un pò sono cresciuto anche con lui. Grazie Paol, ti auguro di trovare ancora campi sui quali farti valere.

pasi

Ciao Paolo: aspettaci.
Tra qualche lustro ( speriamo molti) riorganizzeremo nei verdi prati celesti la celebre sfida calcistica a otto giocatori cui fummo protagonisti anni addietro: i Paoli contro tutti.
Dominammo la partita.
Se c' è un rigore lo tira il Pile. Io calcerò le punizioni: quelli a due chi me li appoggia?
I falli laterali sulla destra li fa Paol.
Sulla sinistra li rimette il Mendy.
Tua la fascia da capitano.

Con lui pure io ho condiviso momenti sportivi. Essendo stato per molti anni l'allenatore della squadra nella quale giocava Diego, ho fatto da autista e portaborse ad ogni partita settimanale, nonché l'immancabile guardalinee.
Ricordo le continue lamentele nello sgabuzzino dell'oratorio con il rivale di sempre, la carenza del materiale sportivo era all'ordine del giorno.
E come dimenticare il chiasso assordante nello spogliatoio durante la distribuzione delle maglie, o le istruzioni date ai giocatori prima della partita e alla fine del primo tempo.
Ciao Paol, sicuramente troverai campi celesti dove la tua voce potrà essere ascoltata.

Paolo Sport è stato colui che ha guidato la nascita e crescita della mitica ARGO società strettamente legata all'oratorio e nata proprio allo scopo di creare qualche cosa che permettesse ai giovani iscritti di vivere lo sport amatoriale come andrebbe vissuto. Ricordo le interminabili riunioni di quei tempi quando Paolo riuscì a creare i presupposti per la nascita di squadre di calcio, pallavolo e pure ping pong (che allora, per tirarcela da veri, iniziammo a chiamare Tennis Tavolo). Il suo fare caciaroso e bonario era motivo di serenità e leggerezza per tutti anche nei momenti in cui più acute erano le divergenze con la rivale.

Come non citare poi quella volta in cui mi disse che dovevo provare a giocare davanti... fu lui a farlo forse proprio in occasione della mitica sfida dei paoli contro tutti già citata dal Mister.  

L'esempio della passione vera e genuina per lo sport e soprattutto per il servizio. La voglia e l'energia sempe dispensate in grandissima quantità per trasmettere la passione per il gioco del calcio e dello sport in generale ma soprattutto il rispetto dei valori "veri" che lo dovrebbero supportare.

Che il tuo esempio continui ad essere di riferimento per tutti quelli che si prodigano con i giovani e lo sport.

Grazie Paolo per quello che mi hai insegnato.

pasi

Notizia apparsa sulla Provincia.
E manifesto funebre appeso anche a Zappello.
Sotto il nome della persona, compariva a grandi lettere il nome del personaggio: Paolo Sport.
Un fatto che mi ha colpito e commosso.

E bello è stato vedere di fianco alla salma, oltre ad una bandiera del CSI, un pallone da calcio zeppo di autografi dei suoi "ragazzi".
Le persone che ci lasciano restano con noi se sanno lasciare un segno del loro passaggio.
Paol c'è riuscito.

massimo

Ciao Paolo..........e mi raccomando passi mia pìsè da 25 ghei!!!
Grazie!!!

Suvvia, non siate tristi. La vita è così. C'è chi arriva, c'è chi ci stà da un pò e c'è chi parte per un ultimo viaggio. Magari il più bello. E magari non è nemmeno l'ultimo. Certo rimane il dispiacere di un "addio" ma bisogna fare in modo che prevalga su di esso il senso di gratitudine per una presenza e una compagnia che ci è stata regalata.
A proposito di viaggi...
ho sentito telefonicamente il nostro(mo) CarontUmbe che in questa prima settimana d'Islanda ha barbellato non poco. Soprattutto per il fatto di dover passare la notte in misere tendine da due posti fornite dall'organizzazione.
Va altresì detto che essendo 3 su 12 i partecipanti di sesso maschile e calcolando che due di questi (tra i quali non figura il sopracitato) occupano una delle tende biposto...
Si è poi scoperto che l'ormai famoso Pierino Bresaola altri non è se non il presidente CAI della regione Veneto!!! Pensa un pò te!
Non voglio svelare altri particolari; sarà il nostro traghettatore a renderci partecipi di questa sua esperienza al ritorno.
Ma torna???

pasi

Per il momento nessuno che ha fatto il grande salto è tornato a raccontarci come si gioca nell' altra riva del fiume. Ma piace pensare che stiano tutti bene.

Meno drastico il balzo del Caronte: ampie possibilità di  ritorno. Sarà accompagnato da tredicimila foto di gayser, fiordi, laghi, ghiacciai... ma questo importa poco alle truppe Briscolone. Ci si chiede: avrà saccagnato?
Del resto le frammentarie - ma indicative - notizie giunte dal fronte islandese accendono le fantasie del popolo.
Forza Umbe!

Mi piace tantissimo pensare a Paolo Sport che sgambetta e urla con la azzeccatissima investitura di capitano nei prati celesti! Saprà farsi valere!!

Tornando a cose di quaggiù credo che in nostro caront'Umbe non possa che tornare rinfrancato da un'esperienza di questo genere. Speriamo solo che il Pierino birichino non cerchi posto per piazzare la sua Bresaola nei pressi del nostro traghettatore!!

Mendy

Vado a tuffarmi nell'inferno della A1 in attesa delle news sul nostroMO CarontUmbe che sarà in prossimità della fine delle ferie.

Chissà se ha tenuto il pesce all'umido?

Non chiedo del Bresaola altrimenti il Pasi si innervosisce...mi ha tirato in ballo i preti, il seminario, Madre Linda, Padre Attilio e il complesso del BrEdipo.

Pirla o allievo di Freud, Jung e MinghIA?

pasi

Caro Mendy, per la sagra di Zappello 2011 stanno cercando animatori.
Potrei parlare con il prevosto e proporti come personaggio di cabaret. Penso che il tuo umorismo da seminario si presti bene all' ambiente: tra un karoketto e un lissio da oratorio faresti la tua bella figura.
Se poi in prima fila piazzi moglie e figlia nel passeggino saresti ancora più in simbiosi: l' indice di gradimento salirebbe notevolmente. Potresti portare pure il Gerets: come figurante nonno andrebbe benissimo. Del resto tuo papà Enzo mantiene ancora una brillante verve, e risulterebbe meno indicato per l' occasione.

Come numero potresti adattare il Pierino Bresaola ( ah ah ah ! prima risata del pubblico: che nome! ) e il viaggio in Islanda.
Per esempio lui che torna dalla visita di un Gay- ser ( ah ah ah ! prima battuta ), e si presenta davanti alle tende. Ma è tonto. E' tonto davanti alle tende. Tonto, tende. Giochetto di parole  tormentone da inserire a piè spinto nel racconto ( ah ah ah! ). Essendo tonto davanti alle tende cerca il campanello. Ma le tende non hanno campanello ! ( ah ah ah !). Così bussa sulla stoffa. Ma è tonto? Le tende non provocano bussio! ( ah ah ah ). Allora grida: sono Bresaola! ( ah ah ah: che nome! fa ridere! ).
E quelli della tenda, in risposta: "se ne vada, aspettavamo il prosciutto!! ( ah ah ah ! ah  ah ah! ah ah ah ! gran finale di risate.)  
Sarebbe un successone.

Se poi Umbe fallisce il saccagnamento, potrei costruirti un testo sugli imbarazzi tra Umbi e relativa timida ( o la faccio aggressiva? ) compagna della fredda tenda, dilatando ulteriormente la scenetta.
Certo ti dovrai adattare al mio umorismo intellettualmente superiore.
Speriamo il pubblico possa capire lo stile d' avanguardia.
Se butta male, potrai sempre gridare: "Bresaola!"
E tutti giù a ridere.

Mendy

Lanciamo un sondaggio ...

Fa più ridere PIERINO o BRESAOLA?

pasi

Il successone di "Pierino Bresaola" è determinato dall' accostamento.
A livello individuale le singole enunciazioni risultano meno performanti.
Per esempio, un Pierino Rossi, o un Bresaola Antonio, fanno meno ridere.
Tuttavia "Pierino" risulta un nome piuttosto diffuso nell' iconografia generale: in primis, le classiche barzellette degli anni settanta, sul cui protagonista monello reggeva la narrazione.
Il Principe ne conosceva un sacco: quella sulla gatta pelosa era  sua specialità.
La patonza giunse all' epoca delle classi elementari: all' asilo erano parte centrale cacche e formaggini.  Le mutandine della bambinetta salita sull' albero delle mele rappresentarono giuntura tra i due periodi storici.

La bresaola è più innovativa: nel proletariato dell' epoca il salume non era conosciuto. L' optimum era conteso dal salame e dal prosciutto cotto. Ma il più delle volte, per risparmiare, si mangiava mortadella. Termini anche allora entrati a livello di metafora nel linguaggio comune: per esempio, di una persona incapace, si diceva: " sei un salame! ".
Non ricordo aneddoti riguardanti il tipico prodotto Valtellinese ( oggigiorno prodotto con carni di manzo importate dall' Ungheria), se non a raggiungimento della piena maturità di persona adulta.
Forte il richiamo alla bernarda.
Se il prosciutto può richiamare cosce femminili eccessivamente espanse, e la mortadella chiappe rammollite e decadenti, la bresaola mantiene una carica evocativa decisamente più erotica. Un erotismo sano, rustico, alla stregua dei vecchi film della Fenech e della Cassini. E a suffragio della tesi accostatoria, ecco che mirabilmente compare l' Alvaro Vitali, alias Pierino.
E tutto torna.

In ultima analisi, dovendo forzatamente scegliere, voto tuttavia " Bresaola ", che oltre essere vocabolo più moderno rispetto a "Pierino", è tuttavia  nome che fa un pò ridere.
Come Pippi Calzelunghe.






umbe

Mentre la compagna di stanza riordina la propria valigia (e filamente non si lamenta di niente), ne approfitto per un saluto veloce dalla capitale dell'islanda. Ciao!

Mendy

Umbe, dal tuo commento si evince che:

1- c'è una compagnA di stanza;
2- le hai fatto le CREPE nella schiena?
3- già rompe i coglioni;
4- dalla brevità dello scritto sembra che ti abbia firmato un permesso di 5 minuti per "un veloce saluto a quei tuoi amici stupidi che si divertono con il maiale";

E con tutto questo nemmeno un rapido accenno al Bresaola?

pasi

O almeno un accenno alla bresaola...

gennaro calamaro

Umbe... non si lamenta perchè ha la bocca piena?

Forse sta mangiando la Bresaola.
Umbe, se è solo una compagna di stanza la puoi sopportare, ma occhio a non farti imbrigliare, se comanda solo dopo pochi giorni, chissà tra qualche mese?
Donne e buoi dei paesi tuoi.

Mendy

Aggiunberei anche:

w la ... e chi la spisiga!

Mendy

l'importante è la salute; quando c'è la salute c'è tutto!

Mendy

Non ci sono più le mezze stagioni

pasi

Non sono al corrente se la donna è palpabile moglie o  lontano bue. E se la femmina è di Basiano? O se è l' indimenticata  cugina del Mendy?
Mezzo limpido e trasparente è il Blog: e visto che non ho ricevuto telefonatine come gli amici di riferimento, posso contestare l' interpretazione di un Caronte  comandato come un soldatino.
In realtà parla di lamenti: non di oppressione. E se avesse confuso l' orgasmo della figliola come un lamentoso grignire di mal di schiena? O forse, prendendo per buona la finissima e interessante insinuazione del calamaro, la pulzella lamentava una cattiva igiene intima del socio Briscolone rispetto l' intervento invasivo che ella si apprestava a fare? ( il solfeggio del flauto). Lo sappiamo sin dalle medie: lo strumento va ben sturato con l' apposito stoppino. Altrimenti stecca. Od emana cattivi odori.

Che ne sappiamo: magari la fanciulla si lagna perchè il mago presta  poca attenzione alla sua ispirazione musicale. E se il triangolo non fosse supportato da una gran cassa? Non è detto che il nostro amico sia altrettanto desideroso di suonare vigorose sinfonie. Quella penserà: " D' accordo, non sarò gran gnocca, ma diamine... siamo in Islanda, in vacanza, nella stessa camera, abbiamo un letto ... che ti frega... spegni la luce, pensa alla Canalis,  saltami addosso! Quando torniamo in Italia chi si è visto s' è visto."
E mentre Umbe scrive commenti lamentandosi di lei che si lamenta, lei  telefonando alle amiche si lamenta di un tipo che non allunga le mani. E tutto il resto.
"Tanto valeva rimanere in camera col Bresaola", dirà loro.

Va bè, rimango in attesa di aggiornamenti.

P.S.
Mendy: se nell' eventuale accostamento di sesso e musica farai la solita battuta sulla tromba, prometto
( e sai che mantengo)  sciopero del Blog per una settimana.
Vedi un po' te.

Mendy

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi

Mendy

Chi trova un amico trova un tesoro

Mendy

La donna è come la castagna, bella di fuori dentro ha la magagna!

Mendy

meglio un uovo oggi, che una gallina domani

Mendy

Piatto ricco, mi ci ficco

Mendy

E' dell'uomo previdente, non mancare mai di niente

Mendy

Chi troppo vuole nulla stringe

Mendy

Chi dorme non piglia pesci!

Buonanotte e suoni d'oro

gennar el calamar

TI  SEI DIMENTICATO:

NON DIRE GATTO SE NON CE L'HAI NEL SACCO!

NON DIRE MULO SE NON CE L'HAI NEL CULO!!

CIAO BRBABIETOLE DA CULOOOOOOOOO!!!!!!!!!

Ogni lasciata è persa:approfitta Umbe.

Mendy

Gallina vecchia fa buon brodo!

Prendila un pò tarda e con esperiensa...

Cari tutti,
mi spiace interrompere una così alta conversazione ma...
considerando che ormai tutti dovremmo essere tornati dal meritato periodo di vacanze che dite se sabato ci facciamo quattro salamelle?
Ho appena consultato il meteo che prevede per tale data tempo discreto anche se un poco freschino la sera (più o meno come in questi giorni). Al massimo ci muniamo di gulfì. Confido nelle vostre adesioni e chiedo cortesemente di avvisare come al solito i non frequentatori del Blog (vedi il socio Mino e il sicio Gigi) Orario indicativo 20.30.

Mendy

Pancia mia fatti capanna

Mendy

Chi troppo vuole nulla stringe

Mendy

Ne uccide più la gola che la spada

pasi

Mendy: il bel gioco dura poco.
Ma il destinatario della presa fondelli avrà capito?
Gerets: " Quando il leone è vecchio, diventa il giocattolo degli sciacalli"
Certo nonno che te le vai a cercare: citare proverbi in cui sono presenti i buoi ( mogli e buoi dei paesi tuoi: tutto è nato lì ), fa capire quanto poco sei al passo con i tempi: sono decenni che hanno inventato i trattori. Le generazioni di oggi necessitano di  proverbi decisamente più moderni: moderni quanto il nuovo corso Briscolone marciante verso l' autunno. Non essere foglia secca.
O almeno evitiamo  massime trite e ritrite.
Alla donna lamentosa di Caronte dedico questa, decisamente meno esplplorata: " dopo aver mangiato tutto il cetriolo, dice che la punta è amara."

Presente Paol.
Ma dimmi: devo portare la vuvuzelas, o la moglie la lascio parcheggiata a Zappello?

principe

Nal bel da caga' ghe finit la merda!!!!

Diceva un grande filosofo cinese

Mendy

Ecco ...questa è la giusta conclusione.

Il bel gioco, dura poco non era così convincente.

Grazie Principe, la tua parola illumina il cammino anche se lo rende più scivoloso!

principe

GRAZIE MENDY
ILLUMINERO'IL CAMMINO CON LA PILA DEL MASAI.
Quale cammino non a dei trabocchetti!!!!!

pasi

Direi che si può retrocedere a semplice simpatizzante il sicio Gigi e fare SOCIO il grande filosofo cinese.
Riusciremo mai a disfarci del bidone acquistato dal vecchio Presidente?
Serata salamelle come ultimo appello.

bepp

Why not?
Le salamelle son sempre le salamelle.

Non dovrei aver altri impegni mondani

Il grande filosofo cinese disse .... ci si addormenta con il culo che prude, ci si sveglia col dito che puzza!!!  
Buona notte a tutti e buona grattata

Beppe

pasi

E dopo questa, volete ancora tenere il sicio Gigi??

Sono stordito da cotanto sfoggio di saggezza!!

Ho bisogno di tempo per riprendermi... la filosofia cinese è particolarmente ostica anche se assolutamente elevata!!

OK per sabato Paol con family al seguito.

pasi

Siamo alle solite: il padrone di casa non ha specificato ancora se la serata è open, eppure c'è gente che si arroga il diritto di portare la famiglia. Evidentemente sa già.
Ed io, ligio alle comunicazioni ufficiali, non ho ancora sciolto il nodo con la vuvuzelas. Neppure l' ho ancora avvisata dell' esistenza di una  serata salamelle.
Ma le cose cambieranno. Si che cambieranno.
Oppure trovate un candidato Presidente alternativo.

Mendy

Bèla Pasi!
E scommetto che non sai della presenza a sorpresa del Parroco per una catechesi sul tema:"Briscolone Club: come conciliare amicizia ventennale e famiglia nell'educazione cvistiana della prole. Linee guida e casi pratici."

Prepara anche una preghiera dei fedeli perchè ci sarà la messa di mezzanotte.
Sai qual'è il canto iniziale?
Cammineròòòòòòò

A seguire le diapositive di Umbe sulla vacanza in Islanda (solo quelle in cui è vestito).

Eccomi di ritorno! Che viaggio! Mi sono divertito un sacco anche se ho barbellato non poco. L'unico effetto per fortuna è solo un raffreddore che mi è arrivato il giorno prima di tornare.
Che dire, il Bresaola è, come vi ha anticipato Paol, il presidente del CAI di Verona. Tipo taciturno ma montagnino da paura: tagliava dritto su per le montagne ignorando i sentieri. Grande!!

Presto arriveranno le foto!

Paol, devo rinunciare con gigantesco rammarico alla salamellata. Una toccata e fuga da mia sorella nel week end impedisce la mia presenza.

Pensavo non ci fossero dubbi circa la natura della serata proposta; ovvero per soli soci o sici.
Certo che le signore, risentite del fatto, potrebbero organizzarsi in una serata alternativa...
Comunque sia, come è ormai noto, la porta io non la chiudo in faccia a nessuno.

pasi

Caro Umbe, con tutto il rispetto per il Bresaola, e il tuo raffreddore, a noi interessa sapere altro.
Per esempio se la fanciulla tagliava dritto sull' irta vetta ignorando i preliminari.
Attendiamo le foto.

pasi

Caro Mendy, non m' incanti con il linguaggio figurato.
Sii uomo e ammetti la sconfitta: tirare dietro moglie e prole è un compromesso che permette di vedere gli amici, perchè quando si closed le donne rompono i coglioni.
Mi chiedo però se è mio stesso interesse interagire con "amici" molli: quando la serata è solo maschia è tutta un' altra cosa.
In ogni caso attendo informazioni UFFICIALI dal padrone di casa.
Possibilmente in tempi brevi. Sono alla frutta: la moglie mi ha chiesto se Sabato sera la porto alla festa ex rossa di Ombrianello. E mia mamma già scalpita per la consueta cena con famiglia riunita. Mila compresa.
Non lo posso tenere duro in eterno.

pasi

Faccio pubblica ammenda: o bella, mentre scrivevo mi è scappato l' annuncio ufficiale dell' organizzazione.
Il quale smentisce ipotesi. Comunque i dubbi c' erano: perchè Pile ha citato la famiglia?
Si dava forse per scontata una determinata linea?
Bèla Paol!
Eviterò di portare i cerotti per tappare la vuvuzelas. Al limite li utilizzerò a sanare ferite quando comunicherò la notizia.
Averlo duro penso non mi servirà più per parecchio tempo... a meno che utilizzare il vecchio - ma sempre sano - fai da te.
Oppure, caro Paol, potresti darmi la licenza di utilizzare la vasca idromassaggio per farmi un bel bagnetto con il Mendy. L' idea delle sue chiappe che spuntano dalla schiuma è molto eccitante.
Sei fornito di candele e incenso, o dopo il frutto dell' amore c'è stato un ridimensionamento dei fuochi d' artificio?
Che tristezza pensare al Gerets che fa pediluvi nel catino guardando quiz a premi in tv.

principe

La risa la rasa la va x la casa la va x i lecc ma nusu'la et! COSE'???

GRAZIE PAOL X L'INVITO ALLA SALAMELLATA DI SABATO SERA MA PURTROPPO UN IMPEGNO INDEROGABILE NON MI PERMETTE DI ESSERE PRESENTE ALLA SERATA( a quell'ora penso di essere sulla nave ) A VEDERCI ALLA PROSSIMA .
CIAO A TUTTI
W LA SALAMELLA E ANCHE LA SALAMA(pelosa)

Confermo la mia presenza per sabato sera: naturalmente solo.
Umbe era meglio se facevi una toccata e non solo, magari senza fuga, da qualche tua compagna d'avventura in Islanda.

Bel colpo Bèla Paol, sei sempre più schierato dalla parte dei soci del Biscolone Club, le gentili signore o amiche, come giustamente hai precisato se vogliono possono organizzarsi pure loro una serata come e quando vogliono.
Dimenticavo, conferma la presenza del socio Gigi.
Ciao a domani sera.

Paol ci sono anch'io! C'è stata una variazione nelle modalità di arrivo della famiglia di mia sorella e per fortuna non mi tocca più di fare la navetta.
Prepara la griglia!

Caro Mister, la fanciulla non tirava ne dritto ne rovescio.... diciamo che si ritirava prima di giocare.

Il vento proveniente da nord che soffia in questi giorno piuttosto fresco, porta molte notizie e radio quartiere dei Sabbiù ne ha colto una molto interessante.
Sembra che il socio, sicio Mendy ultimamente faccia troppo il furbacchione dando conferma alla sua adesione per la grigliata di sabato sera, ma senza fare i conti con l'oste: perché l'oste dopo aver preso in mano penna e carta e scritto quanto era necessaria la sua presenza a Ombriano ha fatto abbassare le orecchie al socio Briscoloniano e senza scrivere nulla su codesto blog pare che domani sera sia assente a casa Bèla Paol.
Speriamo che il vento cambi direzione e anziché soffiare da nord, soffi da sud.
Ciao Mendy a domani sera.

Dunque allo stato attuale se non mi son perso qualcosa pare che i presenti siano il BelaPaol, il Mister, il Pile, il Peppone, il Geres, il Umbe, il Gigi, il ... .
Adesioni concesse sino all'accensione della brasca.
E cieli sereni a tutti!

Mendy

Geres,

cos'è il Biscolone?

Mendy

Il ruolo di padre (Papi è tutta un'altra cosa) mi assorbe in pieno nel fine settimana e c'ha il suo bello. Esigense famigliari mi tengono lontano da soci, sici, pici ..ma mai disperare!
La settimana è stata densa e intensa.

Paol, ti aggiorno domani...per certo dal bloB del Bascolone Club.

Siamo quasi a quota 100 commenti...domani nuovo post?
Mi candido

pasi

Certo Gerets, che vederti scrivere da paladino dei duri e puri Briscolone, fa venire l' ernia.
Ma ci facci il piacere!
Mi viene voglia, anzichè salamelle, di andare a sostenere il Mendy nelle sue incombenze.
Anche lui con la salamella non scherza.
Ad ogni modo non posso perdermi assolutamente i racconti di Caronte: bèla Umbe!
Appuntamento al ristorante Casa Paol.

ps
Certo che radio quartiere è davvero potente...
e betonighe, anziani , pensionati, non perdono mai occasione di sintonizzarsi sulle frequenze.
E se ingaggiassimo Emilio Fede per scrivere sul Blog?

Mendy

Confermo presenza per il POST cena.
Quindi nessun racconto sul Bresaola (ah ah ah che ridere!!) prima del mio arrivo ...e possibilmente neppure indiscrezioni sulla ciccètta!!

Nuovo post in arrivo ...chi dorme non piglia pesci e la prima gallina che canta ha fatto l'uovo!

Mendy

Ma soprattutto ...
IL VIALE DEL TRAMONTO SI PERCORRE A PIEDI NUDI!!!

Ocio a non pestarle!
Qualcuno ha notizie o riesce a rintracciare il socio Mino? A me non risponde!
Adesso vado a resegare qualche brok per daga al zac.
A più tardi.

Come non detto!
Mentre scrivevo di quà lui mi ha risposto di là!!
Coincidense!!!

pasi

Caro Mendy, il momento storico esige un new post che faccia pensare: non una delle tue solite cazzate.
Sii uomo e non nasconderti dietro le minchiate.

Al massimo passa da Paol che ti fornirà i brok con i quali impissare il lato B della tua mente. Non troppi però: le salamelle mi piacciono ben cotte.

Mister, potresti dare il cambio al Mendy tra una salamella ed una costata per cambiare il pannolino a Agata.

pasi

Si, così la prossima volta che caga gli schizzerà merda da tutte le parti.

Finissmo commento. Finissimo.

Sono stato impegnato in queste attività per un lungo periodo. Ho costruito un sacco di siti di casinò online gratuito e voglio ammettere che con successo. In modo che questo blog è solo per gente come te e me. grazie mille! Aiutiamoci a vicenda.

Aggiungi Commento

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading